Università di Granada

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Università di Granada
Escudo de la Universidad de Granada.png
Stato Spagna Spagna
Città Granada
Altre sedi Ceuta, Melilla
Nome latino Universitas Granatensis
Fondazione 1531
Tipo Pubblica
Rettore Francisco González Lodeiro
Studenti 88 000
Dipendenti 3 400
Affiliazioni Gruppo di Coimbra, Unimed
Sito web www.ugr.es
 
Il "Reale Ospedale di Granada", storico palazzo sede del Rettorato.

L'Università di Granada (ufficialmente in spagnolo Universidad de Granada, sigla UGR) è una storica istituzione universitaria della Spagna meridionale, che conta approssimativamente 80.000 studenti.

Circa 2.500 studenti europei ogni anno fanno di questa università la prima meta del progetto Erasmus, il che rende la destinazione più popolare.[1][2] Il Centro di Lingue Moderne (CLM) dell'Università riceve più di 10.000 studenti stranieri ogni anno.[3]

Storia[modifica | modifica sorgente]

Antica capitale del Reino Nazarí, Granada fu, nel 1492, l'ultima città della penisola iberica ad esser conquistata agli andalusi. La Corona di Castiglia anche se in un primo momento rispettò il patto di Capitulaciones con le istituzioni conquistate, dal 1499 iniziò la messa in mora di patrimoni e possedimenti. Queste impostazioni raggiunsero il massimo apice con la politica del cardinal Cisneros, fino a quando i Mori si ribellarono. Cisneros tentò di riprendere la situazione nelle sue mani provando a bruciare le biblioteche, cercando di porre fine alla cultura andalusa e costringendoli alla conversione.
Questa situazione di grande tensione e di saccheggio culturale sarà allentata dall'iniziativa politica dell'imperatore Carlo V, di re-instaurare un'università in città fondando lo Studio Colegio Imperial de San Miguel nel 1531 per l'insegnamento della logica, della filosofia, della teologia, delle arti e del diritto canonico[4]. Venne così ufficializzato con bolla papale da Clemente VII[4], segnando la rinascita dell'università.

Persone legate all'Università[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (ES) La Universidad de Granada, entre las primeras europeas en programas de movilidad
  2. ^ (ES) La UGR organiza unas Jornadas de Recepción para sus más de 2.000 estudiantes internacionales
  3. ^ (EN) About University of Granada
  4. ^ a b (ES) Storia dell'università

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]