TEE Le Mont Cenis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
TEE-Logo.svg Le Mont Cenis
Servizio di trasporto pubblico
Automotrice Breda ALn 442-448.jpg
Una automotrice Breda ALn 442-448 ebbe il compito di assicurare il servizio del TEE Le Mont Cenis tra il 1960 e il 1972
Tipo Trans Europ Express (TEE) (1957–1972)
Rapido (1972–1980)
InterCity (IC) (1980–1996))
EuroCity (EC) (1996–2003)
Stati Francia Francia
Italia Italia
Inizio Lione
Fine Milano
Apertura 2 giugno 1957
Chiusura 14 dicembre 2003
Linee impiegate Traforo del Fréjus
Gestore SNCF (1957–1960)
Ferrovie dello Stato (1960–1972)
SNCF (1972–1996)
Ferrovie dello Stato (1996–2003)
Mezzi utilizzati RGP-825
Automotrice ALn 442
Corail
ETR460
Lunghezza 465 km
Tracciato della linea
Trasporto pubblico

Le Mont Cenis è una relazione ferroviaria tra Milano e Lione operativa tra il 1957-1972, come Trans Europ Express (TEE) di sola prima classe.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il TEE «Le Mont Cenis» fu il successore di un collegamento già esistente negli anni cinquanta con un materiale rotabile RGP (rame à grand parcours) SNCF che collegava Milano e Lione. Nel 1957 venne inaugurato il collegamento TEE con numerazione TEE 631-632 in Francia, TEE 467-462 in Italia, automotrici X 2770 trasformate per offrire un interno ed un servizio di alta qualità[1]. Successivamente venne affidato alle automotrici diesel Breda ALn 442-448, fino alla sua soppressione nel 1972. Il viaggio durava 5h 24' da Milano Centrale a Lyon Perrache, su un percosro di 462 km (ad una media di 85,5 km/h) e 5h 22' al ritorno (86 km/h di media)[2], e questo nonostante 7 stazioni intermedie: Chambéry, Montmélian, Saint-Jean-de-Maurienne, Modane, Bardonecchia, Oulx, Torino-Porta Nuova[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Maurice Mertens, Les TEE: Trans Europ Express, p. 74.
  2. ^ a b (EN) Sur le TEE Mont-Cenis: horaires, arrêts.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (FR) Michel Braun, Les autorails ALn442/448/460-F.S. in L'écho du rail - nouvelle série de Riviérail, nº 42, 1983, pp. pp. 6-8.
  • Maurice Mertens, Les TEE: Trans Europ Express, Parigi, La Vie du Rail, 1986, ISBN 2-902808-21-6.
  • Maurice Mertens, Jean-Pierre Malaspina, TEE. La leggenda dei Trans Europ Express, con la collaborazione di Marc Le Gad, Manfred e Martin Meyer, Salò (BS), ETR – Editrice Trasporti su Rotaie, 2008, ISBN 978-88-85068-31-5.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti