Türkmenbaşy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il presidente del Turkmenistan dal 1991 al 2006 che assunse questo titolo, vedi Saparmyrat Nyýazow.
Türkmenbaşy
città
L'ingresso alla città
L'ingresso alla città
Localizzazione
Stato Turkmenistan Turkmenistan
Provincia Balkan
Distretto Türkmenbaşy
Territorio
Coordinate 40°01′N 52°58′E / 40.016667°N 52.966667°E40.016667; 52.966667 (Türkmenbaşy)Coordinate: 40°01′N 52°58′E / 40.016667°N 52.966667°E40.016667; 52.966667 (Türkmenbaşy)
Altitudine 27 m s.l.m.
Abitanti 68 292 (2005)
Altre informazioni
Cod. postale 745000
Fuso orario UTC+5
Cartografia
Mappa di localizzazione: Turkmenistan
Türkmenbaşy

Türkmenbaşy è una città portuale del Turkmenistan, sita nella provincia di Balkan. In precedenza era chiamata Krasnovodsk (Красноводск) ma fu rinominata in onore del presidente turkmeno Saparmyrat Nyýazow che ha il titolo Turkmenbashi ovvero "padre di tutti i Turkmeni".

Il mar Caspio a Türkmenbaşy

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Situata a ovest della capitale Aşgabat sulle coste del Mar Caspio è circondata da una catena montuosa dalla quale si ha un bel panorama sulla città.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Durante la guerra civile russa fece parte inizialmente della RSS Turkestan, poi fu occupata dagli ottomani (dopo la battaglia di Baku, 15 settembre 1918), e poi dopo la loro resa (30 ottobre), dai britannici giunti dalla Persia, e fece parte della Repubblica Transcaspiana fino al 6 febbraio 1920 quando fu ripresa dai bolscevichi.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

asia Portale Asia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di asia