Khanato di Khiva

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Khiva
Khiva – Bandiera
(dettagli)
Khiva - Localizzazione
Dati amministrativi
Nome completo Khanato di Khiva
Nome ufficiale Xiva Xonligi
Lingue ufficiali Uzbeko
Lingue parlate
Capitale Khiva
Dipendente da Russia (dal 1873)
Politica
Forma di Stato Khanato
Forma di governo protettorato (dal 1873)
Khan Sayyid Muhammad Rahim
Nascita 1515
Fine 2 febbraio 1920 con Sayyid Muhammad Rahim (1865-1919)
Territorio e popolazione
Bacino geografico Asia centrale
Religione e società
Religioni preminenti Islamismo
Evoluzione storica
Preceduto da BlackFlag.svgImpero corasmio
Succeduto da Flag of Khiva 1920-1923.svgRSS Corasmia

Il Khanato di Khiva (Uzbeko: Xiva Xonligi) era il nome di uno stato dell'Asia centrale esistito nel centro della Corasmia dal 1515 al 1920, ad eccezione del periodo dell'occupazione da parte del persiano Nadir Shah tra il 1740-1746.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

È stato fondato dal Kungrads, una succursale del Khanato di Astrachan', da un esponente della dinastia Gengiskhanide, e la sua capitale era Khiva. Nel 1873 divenne un protettorato dell'Impero russo e, nel 1920, il Khanato fu abolito e sostituito dalla Repubblica Sovietica Popolare di Corasmia. Nel 1924, l'area fu formalmente inserita nell'Unione Sovietica, ed oggi è in gran parte diviso tra Karakalpakstan e provincia del Xorazm (Corasmia) nell'Uzbekistan.

Khan[modifica | modifica wikitesto]

Dinastia Arabshanide (1515-1804)[modifica | modifica wikitesto]

  • Ilbars I (1515-1525)
  • Sultan Haji (1525-?)
  • Hasan Quli
  • Sufyan
  • Bujugha
  • Avnik
  • Qal (1539-46)
  • Aqataty (1546)
  • Dust Muhammad (1546-58)
  • Haji Muhammad I (1558-1602)
  • Arab Muhammad I (1602-1623)
  • Isfandiyar (1623-1643)
  • Abu al-Ghazi I Bahadur (1643-1663)
  • Anusha (1663-1687)
  • Muhammad Awrang (1687-1688)
  • Ishaq Agha Shah Niyaz (1688-1702)
  • Arab Muhammad II (1702-?)
  • Haji Muhammad II
  • Yadigar (1714)
  • Awrang (1714-1715)
  • Shir Ghazi (1715-1728)
  • Ilbars II (1728-1740)
  • Abu al-Ghazi II Muhammad (1742-1745)
  • Ghaib (1745-70)
  • Abu al-Ghazi III (1770)
  • Abu al-Ghazi ibn Gha'ib (1791–1804)

Dinastia Qungrat (1804-1920)[modifica | modifica wikitesto]

  • Iltazar Inaq ibn Iwaz Inaq Biy (1804–1806)
  • Abu al-Ghazi ibn Gha'ib (1806)
  • Muhammad Rahim Bahadur (1806–1825)
  • Allah Quli Bahadur (1825–1842)
  • Muhammad Rahim Quli (1842–1846)
  • Abu al-Ghazi Muhammad Amin Bahadur (1846–1855)
  • Abdullah (1855)
  • Qutlugh Muhammad Murad Bahadur (1855–1856)
  • Mahmud (1856)
  • Sayyid Muhammad (1856–settembre 1864)
  • Muhammad Rahim Bahadur (10 settembre 1864–settembre 1910)
  • Isfandiyar Jurji Bahadur (settembre 1910–1º ottobre 1918)
  • Sayyid Muhammad Rahim (1º ottobre 1918–1º febbraio 1920)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

storia Portale Storia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di storia