Simona Marchini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Simonetta Marchini, detta Simona (Roma, 19 dicembre 1941), è un'attrice, conduttrice televisiva e regista italiana.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

È figlia dell'imprenditore Alvaro Marchini, presidente della A.S. Roma negli anni settanta. E proprio del capitano della Roma di quegli anni, Franco "Ciccio" Cordova, Simona Marchini è stata moglie, dal 1970 al 1980.

La prima proposta professionale le arrivò da Elio Petri, quando aveva sedici anni, ma il padre si oppose.[1]

Successivamente una cara amica, Delia Scala la introduce nel mondo dello spettacolo.

Dunque, i suoi inizi artistici importanti sono stati come Iside Martufoni nella trasmissione A tutto gag del 1980, poi il cinema nei film Miracoloni e I carabbinieri, dove ha mantenuto la sua vena comica.

Nel corso degli anni si è andata sempre più orientando verso il teatro.

Un recente contributo autobiografico dell'attrice è stata oggetto della trasmissione televisiva "Allo specchio. L’Italia è un Paese fondato sulle nonne." condotta da Paola Severini Melograni (Puntata 3, 'La Verità delle Donne'; con Simona Marchini e Alessandra Ghisleri; trasmessa Domenica 21 luglio, ore 12.00, su Rai Storia, e Mercoledì 31 luglio, ore 01.00, su Rai 3)

Quelli della notte e l'attività in televisione[modifica | modifica sorgente]

Ha partecipato nel 1985 al programma di Renzo Arbore Quelli della notte.

Nel 1987/1988 su Rai Uno ha condotto prima Proffimamente non stop, con Amelia Monti, poi, insieme a Giancarlo Magalli Pronto, è la Rai?. Dal 1989 ha presentato per due edizioni consecutive, insieme a Piero Badaloni e Toto Cutugno il programma itinerante di Rai Uno Piacere Rai Uno.

Ha interpretato la parte di una postina pugliese, nella fiction Mamma per caso, accanto a Raffaella Carrà e Ray Lovelock.[2]

È stata ospite fissa sino al 3 gennaio 2010, della trasmissione radiofonica Black Out, di e con Enrico Vaime, in onda su Rai Radio 2.

Ha recitato nell'episodio Conto Aperto della famosa sit com televisiva Camera Cafè.

L'attrice ricopre inoltre alcuni incarichi:

Teatrografia parziale[modifica | modifica sorgente]

Filmografia parziale[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Biografia su cinquantamila.corriere.it
  2. ^ Filmato

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]