Shah Rukh Khan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Shah Rukh Khan

Shahrukh Khan, spesso accreditato come Shah Rukh Khan (hindi: शाहरुख़ ख़ान; urdu: شاه رخ خان; Nuova Delhi, 2 novembre 1965), è un attore indiano. Viene soprannominato "SRK", "King Khan" e "Baadshah di Bollywood".

Biografia[modifica | modifica sorgente]

È nato in una famiglia musulmana di origini Pashtun, Pakistan. Suo padre, Taj Mohammed, ha lottato per la libertà del paese e sua madre, Fatima, è stata una delle prime donne musulmane a diventare magistrato. Ha frequentato il college Saint Columba a Delhi, retto da padri gesuiti, e ha un master in scienze della comunicazione conseguito alla Jamia Milia Islamia a Delhi. È sposato con Gauri Khan, una donna punjabi di religione indù ed è padre di due figli, un figlio Aryan Khan,una figlia Suhana Khan e ultimo nato figlio Abram Khan.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Come attore[modifica | modifica sorgente]

Dal look non convenzionale, dalle grandi capacità artistiche e dalla forte passione per il cinema Shah Rukh Khan è un attore versatile che ha coperto molti ruoli diversi.

Iniziò la sua carriera d'attore con delle serie TV come Fauji (Soldato) (1988) che raccontava la vita dei militari e il loro addestramento, e Circus (1989) che raccontava la vita nel circo. Entrambe queste serie televisive furono molto popolari in India. Poi ha fatto il suo debutto nel mondo del cinema con il film Deewana (Pazzo) nel 1992 vincendo il premio per migliore debuttante al Filmfare. Inoltre apparve nel controverso film Maya Memsaab, che presentava una scena d'amore esplicita. E con film come Kabhi Haan Kabhi Naa (certe volte si certe volte no) e il film fantasy Chamatkar cominciò a essere notato.

Nel 1993 si cimentò in ruoli da cattivo, come in Darr (Paura) in cui interpretava un amante ossessionato e in Baazigar (Giocatore) un anti-eroe e un omicida in cerca di vendetta, che attrassero molto l'attenzione. Questi due film sconvolsero la tradizionale formula di Bollywood, perché fu una cosa mai sentita nell'industria cinematografica di Mumbai (Bombay) che un attore conquistasse così grande fama interpretando ruoli negativi, tradizionalmente posti in secondo piano. Interpretò il ruolo da cattivo per la terza volta nel film Anjaam (Conseguenze) (1994) che gli valse il premio per miglior cattivo al Filmfare.

Quando ormai tutti pensavano che fosse adatto solo a questo tipo di ruoli sorprese tutti dimostrando la sua versatilità e la sua bravura scegliendo ruoli da ragazzo semplice e film romantici come in Dilwale Dulhania Le Jayenge (Colui che ha un cuore vero prenderà moglie) (1995) che lo vide protagonista assieme a Kajol, considerata l'attrice indiana più brava oggigiorno. Il film raccontava di giovani NRI (non resident Indians) a Londra che tornano in India e seguono le tradizioni e inoltre è l'espressione dell'attuale conflitto tra il matrimonio combinato e quello d'amore. Dilwale Dulhania Le Jayenge fu un blockbuster al box office e consacrò Shah Rukh Khan come migliore attore protagonista del paese. Inoltre questo film detiene il primato mondiale per essere rimasto nelle sale più a lungo, ben 555 settimane nel giugno 2006 e ancora adesso c'è gente in India che va a vederlo al cinema.

Seguirono successi su successi come Pardes (Paradiso) (1997) che parlava di emigranti, e Dil To Pagal Hai (Il cuore è pazzo) (1997).

Nel 1998 in Dil Se (Con tutto il cuore) di Mani Ratnam è Amarkant Varma, un inviato di All India Radio in zone travagliate come quelle del Kashmir. Questo film affronta un tema molto sentito oggi, il terrorismo. Il protagonista in una stazione ferroviaria si innamora di Meghna, interpretata da Manisha Koirala che poi scopre essere una terrorista suicida. Il film è ricordato anche per le splendide musiche di A. R. Rahman e per il successo di critica. Nel 2001 produsse e interpretò il film Asoka assieme a Kareena Kapoor, il primo film storico realizzato in Bollywood. Nonostante l'insuccesso al botteghino ebbe una buona accoglienza al festival del cinema di Venezia.

Ebbe ancora più successo lavorando con il suo più caro amico regista Karan Johar e con suo padre Yash Johar produttore, proprietario della Dharma Productions. Assieme hanno girato Kuch Kuch Hota Hai (Qualcosa sta succedendo/ascolta il tuo cuore), Kabhi Khushi Kabhie Gham (certe volte felicità, certe volte tristezza) che parla della famiglia indiana. Questi due film ebbero grande successo decretando SRK e Kajol come migliore coppia sullo schermo. Infatti tutti i film in cui sono stati co-star hanno avuto un gran successo di pubblico in tutto il mondo: Baazigar, Karan Arjun, Dilwale Dulhania Le Jayenge, Kuch Kuch Hota Hai, Kabhi Khushi Kabhie Gham.

Nel 2002 si calò nella parte di Devdas, l'eroe tragico che non può sposare per volere dei suoi genitori e per sua debolezza la sua amata Paro (Aishwarya Rai) e che per questo si lascia andare all'alcol e alla morte. Una cortigiana, Chandramukhi interpretata magistralmente dall'attrice Madhuri Dixit si innamora di lui ma non riesce a salvarlo. Questo film ottenne un riconoscimento internazionale partecipando al festival di Cannes.

Nel 2003 lavorò ancora con Karan Johar in Tomorrow May Never Come (Kal Ho Na Ho) (cogli l'attimo perché potrebbe non esserci un domani) che riscosse un grande successo anche tra i non indiani introducendo così Bollywood in Occidente. Quello stesso anno lavorò anche in Chalte Chalte (Passo per Passo) con Rani Mukherjee che parlava delle difficoltà del matrimonio.

Il 2004 fu un anno fortunato per Shah Rukh Khan perché comparve in tre film che ebbero molto successo di pubblico o di critica o entrambi e ricevendo una nomination per miglior attore al Filmfare per ognuno.

  • Una luce dal passato (Swades, "Paese di origine") di Ashutosh Gowariker, accanto a Gayatri Joshi, che parlava delle due facce dell'India moderna, da una parte un paese di brillanti e giovani scienziati che lavorano per grandi progetti come la Nasa (peraltro costituita al 40% da scienziati indiani), dall'altra un paese che affronta problemi come le caste, i pregiudizi e la povertà.
  • Main Hoon Na ("Ci sarò sempre") primo film della coreografa/regista Farah Khan, un film d'azione che però mescola anche la commedia e il dramma familiare. Ha avuto un grande successo al botteghino.
  • Veer-Zaara del regista/produttore Yash Chopra dove interpretò Veer Pratap Singh un giovane sikh che si innamora di Zaara Haayat Khan una giovane Pakistana interpretata dall'attrice Preity Zinta. Questo film è importante perché parla dei rapporti tra India e Pakistan, ancor adesso problematici.

La sua collaborazione con Yash Chopra ha avuto sempre molto successo con film come Darr, Dilwale Dulhania Le Jayenge, Dil To Pagal Hai, Mohabbatein (Storia d'amore) e Veer-Zaara.

Quello stesso anno inoltre ha girato tutto il mondo con il suo concerto Temptation 2004 che ebbe un enorme successo. E Nasreen Munni, la nota regista inglese, ha prodotto un documentario su Shah Rukh Khan The Inner and Outer World of Shah Rukh Khan (Il mondo interiore e quello esteriore di Shah Rukh Khan) che, raccontando il dietro le quinte del suo concerto Temptation 2004, fa vedere il contrasto tra il suo lavoro e la vita familiare di ogni giorno.

Paheli ("Mistero") (2005) di Amol Palekar è un film diverso dagli altri. È basato sulla storia di una favola del Rajasthan e parla di Lachchi (Rani Mukherjee) una donna lasciata dal marito che ha una storia d'amore con un genio che ha preso le fattezze del marito.

Inoltre ha recitato in:

  • Non dire mai addio (Kabhi Alvida Na Kehna), è diretto dal regista Karan Johar e parla di relazioni umane. I due protagonisti Dev (Shahrukh Khan) e Maya (Rani Mukerji), sono sposati ad altre persone e scoprono che i loro matrimoni non sono veri e felici e capiscono di provare dei sentimenti l'uno per l'altro. Saranno costretti a fare una scelta: l'amore o il dovere.
  • Un incontro voluto dal cielo (Rab Ne Bana Di Jodi) (letteralmente "Una coppia fatta dal cielo") (2008) Timido, introverso, Surinder "Suri" Sahni (Shahrukh Khan) lavora nell'ufficio "Punjabi Power". Li si innamora della figlia del suo ex professore, la bella e vivace Tania "Taani" Gupta (Anushka Sharma), che conosce durante i preparativi del matrimonio di lei. Tuttavia, Taani, scherzosamente lo rimprovera e lo accusa di essere incapace di seguire delle norme che non è mai stato in grado di soddisfare, come se fosse un bambino. Ma subito dopo, il padre di Taani ha un attacco cardiaco, prima del matrimonio, perché gli hanno riferito che il fidanzato di Taani e la sua famiglia sono rimasti uccisi in un incidente stradale. Temendo che Taani rimarrà sola al mondo, il professore chiede a Suri di sposarla. Suri accetta e Taani piangendo, anche, solo per compiacere suo padre. Annoiata dalla vita con questo marito noioso, Taani va a scuola di ballo, dove si diverte. Conosce una persona che ha uno strano comportamento, perché fugge sempre quando finiscono le prove. Dopo varie peripezie e vari inseguimenti, arriva il giorno del saggio finale. Taani si presenta sul palco ed arriva suo marito, vestito normalmente, che si trasforma, da modesto impiegato statale, al ballerino che Taani aveva amato fin dal primo giorno. Taani con Suri, suo marito, vince la gara di ballo.
  • Billu (2009) è una storia ambientata al giorno d'oggi. Billu (Irrfan Khan) è un barbiere del villaggio. La sua attività è in via di chiusura, perché non è stato in grado di cambiare seguendo le tendenze della moda. Un bel giorno, una casa filmografica visita il suo villaggio per girare un film. E c'è una star, Sahir Khan (Shahrukh Khan), che Billu che sostiene essere stato suo amico. Improvvisamente, lo stato di Billu nel villaggio cambia, e diventa molto rispettato. Tutti vogliono incontrare la star attraverso Billu. Ma Billu è incerto, perché ritiene di non poter contattare la superstar nella sua condizione. Inoltre, teme che la star possa non riconoscerlo. Fa molti tentativi di rispondere alle richieste, ma non ci riesce. Dopo tutti questi tentativi, il villaggio pensa che ha mentito inventando il suo rapporto con la star e viene insultato. La sua famiglia ed i suoi bambini sono sconvolti e lo rimproveravano. Con un colpo di scena verso la fine, si scopre la grande amicizia tra Billu e la star. Il film è un remake del film tamil "Kuselan" che è stato rifatto dalla pellicola originale malayalam "Katha Parayumbol".
  • Il mio nome è Khan (2010) Rizwan Khan è un ragazzo musulmano, cresciuto con la madre alla periferia di Mumbai, con la sindrome di Asperger. Divenuto adulto raggiunge il fratello a San Francisco (Stati Uniti) ove incontra Mandira, una ragazza madre di religione indù, di cui si innamora e che sposa. La loro vita è tragicamente stravolta dopo l'11 settembre 2001, a causa della morte violenta del loro figlio, vittima dei pregiudizi razziali e del clima di odio instauratosi dopo l'attentato alle torri. Mandira, profondamente scossa dall'evento, allontana da sé Rizwan Khan, che inizierà così un lungo viaggio attraverso gli Stati Uniti con l'intenzione di incontrare il presidente per trasmettergli un messaggio.

Come produttore[modifica | modifica sorgente]

Shah Rukh Khan è co-proprietario assieme all'attrice Juhi Chawla e al regista Aziz Mirza della casa di produzione Dreamz Unlimited che ha prodotto i film Phir Bhi Dil Hai Hindustani (Perché il cuore è indiano), il film storico Asoka che parla di Asoka l'imperatore che ha diffuso il Buddhismo, e Chalte Chalte. Con l'eccezione di Chalte Chalte gli altri due film sono stati degli insuccessi.

Un'altra sua casa di produzione, la Red Chillies Entertainment ha prodotto nel 2004 il film Main Hoon Na e nel 2005 Paheli che fu scelto per gareggiare tra i miglior film stranieri agli Oscar. Inoltre ha prodotto Kaal (2005) assieme a Karan Johar.

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Filmfare Awards[modifica | modifica sorgente]

  1. Miglior attore - Il mio nome è Khan 2010
  2. Miglior attore - Chak de India 2007
  3. Premio per l'attore più potente - 2004
  1. Premio per l'attore più potente (con Amitabh Bachchan)- 2003
  2. Miglior attore - Devdas 2002
  3. Premio speciale del consolato svizzero - 2002
  4. Scelta della critica per miglior attore - Mohabbatein 2000
  5. Miglior attore - Kuch Kuch Hota Hai 1998
  6. Miglior attore - Dil To Pagal Hai 1997
  7. Miglior attore - Dilwale Dulhania Le Jayenge 1995
  8. Miglior cattivo - Anjaam 1994
  9. Scelta della critica per migliore recitazione - Kabhi Haan Kabhi Naa 1993
  10. Miglior attore - Baazigar 1993
  11. Miglior debuttante - Deewana - 1992

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

  • 1997 - Premio per miglior cittadino indiano
  • 2002 - Premio Rajiv Gandhi per Eccellenza nel campo dell'intrattenimento
  • 2004 - Premio Padma Shri
  • 2005 - Premio Padma Shri
  • 2010 - La rivista Time lo classificato come il 12 personalità più influenti nel mondo dellanno
  • 2011 - ha ricevuto un premio dall'UNESCO

Altri Premi[modifica | modifica sorgente]

Ha vinto dieci premi ai Rupa Cinegoers Awards, sei premi ai Star Screen Videocon Awards, sei premi ai Sansui Viewers Choice Movie Awards, quattro premi ai Zee Cine Awards, quattro premi People's Choice Movie Awards, tre premi agli IIFA Awards, tre premi ai Zee Gold Bollywood Awards, due premi ai AFJA Awards, un premio ai Aashirwad Award, un premio Disney Kids Channel, un Immy MTV per la miglior musica indiana, e un premio agli Sports World Film Awards. Filmfare Awards

Awards Won

  • 1993 - Filmfare Miglior Debuto Award in Deewana
  • 1994 - Filmfare Miglior Attore Award in Baazigar
  • 1994 - Filmfare Critiche Award per miglior Performance in Kabhi Haan Kabhi Naa
  • 1995 - Filmfare miglior Villain Award in Anjaam
  • 1996 - Filmfare miglior Attore Award in Dilwale Dulhania Le Jayenge
  • 1998 - Filmfare miglior Attore Award in Dil To Pagal Hai
  • 1999 - Filmfare miglior Attore Award in Kuch Kuch Hota Hai
  • 2001 - Filmfare Critiche Award per miglior Performance in Mohabbatein
  • 2003 - Filmfare miglior Attore Award in Devdas
  • 2005 - Filmfare miglior Attore Award in Swades
  • 2008 - Filmfare miglior Attore Award in Chak De India

Special Awards

  • 2002 - Filmfare Award Speciale del Consulato trofeo svizzero
  • 2004 - Filmfare Power Award
  • 2005 - Filmfare Power Award

Awards Nominated

  • 1993 - Filmfare miglior Comico Award in Chamatkar
  • 1994 - Filmfare miglior Attore Award in Kabhi Haan Kabhi Naa
  • 1994 - Filmfare miglior Malvagio Award in Darr
  • 1998 - Filmfare miglior Attore Award in Yes Boss
  • 1999 - Filmfare miglior Malvagio Award in Duplicate
  • 2000 - Filmfare miglior Comico Award in Baadshah
  • 2001 - Filmfare miglior Attore Award in Mohabbatein
  • 2002 - Filmfare miglior Attore Award in Kabhi Khushi Kabhie Gham
  • 2004 - Filmfare miglior AttoreAward in Kal Ho Naa Ho
  • 2005 - Filmfare miglior Attore Award in Main Hoon Na
  • 2005 - Filmfare miglior Attore Award in Veer Zaara
  • 2007 - Filmfare miglior Attore Award in Kabhi Alvida Naa Kehna
  • 2007 - Filmfare miglior Attore Award in Don - The Chase Begins Again
  • 2008 - Filmfare miglior Attore Award in Om Shanti Om
  • 2009 - Filmfare miglior Attore Award in Rab Ne Bana Di Jodi

[edit] Star Screen Awards

Winner

  • 1996: Star Screen Award miglior Attore in Dilwale Dulhaniya Le Jayenge
  • 2002: Star Screen Award Jodi No. 1 (con Kajol) in Kabhi Khushi Kabhie Gham
  • 2003: Star Screen Award miglior Attore in Devdas (con Ajay Devgan) in Company
  • 2003: Star Screen Award Jodi No. 1 (con Aishwarya Rai) in Devdas
  • 2005: Star Screen Award miglior Attore in Veer-Zaara
  • 2005: Star Screen Award Jodi No. 1 (con Preity Zinta) in Veer-Zaara
  • 2007: Star Screen Award Jodi No. 1 (con Rani Mukerji) in Kabhi Alvida Naa Kehna
  • 2008: Star Screen Award miglior Attore in Chak De India
  • 2008: Star Screen Award Jodi No. 1 (con Deepika Padukone) in Om Shanti Om
  • 2010: Star Screen Award Best Jodi of Decade (con Kajol)

Nominated

  • 1998: Star Screen Award miglior Attore in Dil To Pagal Hai
  • 1999: Star Screen Award miglior Attore in Kuch Kuch Hota Hai
  • 2001: Star Screen Award miglior Attore in Mohabbatein
  • 2002: Star Screen Award miglior Attore in Kabhi Khushi Kabhie Gham
  • 2004: Star Screen Award miglior Attore in Chalte Chalte
  • 2006: Star Screen Award miglior Attore in Paheli
  • 2007: Star Screen Award miglior Attore malvagio in Don - The Chase Begins Again
  • 2009: Star Screen Award miglior Attore in Rab Ne Bana Di Jodi

[edit] International Indian Film Academy Awards

Winner

  • 2003: IIFA miglior Attore Award in Devdas
  • 2005: IIFA miglior Attore Award in Veer-Zaara
  • 2008: IIFA miglior Attore Award in Chak De India
  • 2009: IIFA Star of the Decade - Male

Nominated

  • 2001: IIFA miglior Attore Award in Mohabbatein
  • 2002: IIFA miglior Attore Award in Kabhi Khushi Kabhie Gham
  • 2006: IIFA miglior Attore Award in Paheli
  • 2007: IIFA miglior Attore Award in Don - The Chase Begins Again
  • 2009: IIFA miglior Attore Award in Rab Ne Bana Di Jodi

[edit] Zee Cine Awards

Winner

  • 1998: Zee Cine Award miglior Attore in Dil To Pagal Hai
  • 1999: Zee Cine Award miglior Attore in Kuch Kuch Hota Hai
  • 2003: Zee Cine Award miglior Attore in for Devdas
  • 2004: Zee Cine Award Superstar of the Year- Male for Kal Ho Naa Ho
  • 2005: Zee Cine Award miglior Attore in Veer-Zaara
  • 2007: Fun Cinema Entertainer of the year for Don - The Chase Begins Again
  • 2008: Zee Cine Award miglior Attore in Chak De! India
  • 2008: Zee Cine Award Icon Award

Nominated

  • 2005: Zee Cine Award miglior Attore in Main Hoon Na
  • 2005: Zee Cine Award miglior Attore in Swades
  • 2006: Zee Cine Award miglior Attore in Paheli
  • 2007: Zee Cine Award miglior Attore in Kabhi Alvida Naa Kehna
  • 2007: Zee Cine Award miglior Attore in Don - The Chase Begins Again
  • 2008: Zee Cine Award miglior Attore in Om Shanti Om

[edit] Bollywood Movie Awards

Winner

  • 1999: Bollywood Movie Award - Most Sensational Actor for Dil Se
  • 1999: Bollywood Movie Award - miglior Attore in Kuch Kuch Hota Hai
  • 2003: Bollywood Movie Award - miglior Attore in Devdas
  • 2005: Bollywood Movie Award - miglior Attore in Veer-Zaara

[edit] Global Indian Film Awards

Winner

  • 2004: GIFA Best Actor Award for Veer-Zaara
  • 2004: GIFA Most Searched Male Actor on Internet

Nominated

  • 2006: GIFA Best Actor Award for Kabhi Alvida Naa Kehna

[edit] Apsara Film and Television Producers Guild Awards

Winner

  • 2008: Apsara miglior Attore Award in Chak De India
  • 2010: Apsara miglior Attore Award in Rab Ne Bana Di Jodi

Nominated

  • 2005: Apsara miglior Attore Award in Swades

[edit] Asian Film Awards

Nominated

2007: miglior Attore in Don - The Chase Begins Again

Altro[modifica | modifica sorgente]

  • 2001 - Premio Jade Magazine per uomo più sexy in Asia
  • 2004 - Premio Asian Guild per star di Bollywood del decennio
  • 2004 - Premio Pepsi Sabsey star preferita ed eroe preferito
  • 2004 - Premio 'F-Awards' for eccellenza modello celebrità dell'anno per la moda indiana
  • 2004 - Premio Chhoton Ka Funda
  • 2004 - Copertina del Time magazine
  • 2004 - Premio Sabse Tez per la personalità dell'anno
  • 2004 - Premio MSN Search per persona più cercata dell'anno
  • 2005 - Copertina del National Geographic
  • 2005 - Premio Filmfare per miglior attore in Veer-Zaara
  • 2006 - Premiato con il titolo " Hammer-e-Hind" dal giornale indiano in Hindi " DeshBakht"
  • 2007 - Premio Jade Magazine per uomo più sexy in Asia
  • 2007 - Premio Sabse Tez per la personalità dell'anno

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Il suo nome vuol dire Viso da Re. E anche se il suo nome di nascita è Shahrukh Khan preferisce Shah Rukh Khan ed è di solito abbreviato in SRK.
  • Ha corteggiato Gauri Khan, la moglie, per sette anni prima che i genitori permettessero il matrimonio.
  • Rispetta tutte le religioni, infatti l'attore (che è musulmano) è stato educato da padri gesuiti e ha sposato una indù. Così prega sia in chiesa, che in moschea che nei templi induisti.
  • La star ha dichiarato che non bacerà mai nessuna co-star sulla bocca e non farà mai scene di sesso, nonostante agli inizi della sua carriera sia apparso in una scena esplicita in Maya Mamsaab.
  • Ha perso suo padre quando aveva 15 anni perché malato di cancro e per la stessa ragione anche sua mamma è morta quando lui aveva 25 anni.
  • Afferma che la morte dei suoi genitori l'ha scosso profondamente e che l'unico modo per superare la tristezza e la depressione è continuare a lavorare.
  • Assieme ad altre star di Bollywood ha fatto un piccolo film sugli attacchi terroristici a Mumbai per incoraggiare la gente a non cedere ai terroristi.
  • Ha doppiato assieme a suo figlio Gli Incredibili in Hindi. Fa la voce di Mr. Incredibile.
  • Inoltre suo figlio compare in una scena di Kabhi Khushi Kabhie Gham facendo il personaggio di suo padre da piccolo.
  • È il testimonial di molte multinazionali come la Videocon e la Pepsi e di altri prodotti come i Sunfeast.
  • Vive in una villa chiamata Mannat nella città di Mumbai, una città dove molte star di Bollywood possono solo comprare appartamenti a causa dei prezzi alti della città.
  • Durante il suo concerto in Sri Lanka c'è stato un attentato, qualcuno ha lanciato una granata tra il pubblico uccidendo delle persone.
  • Ha iniziato la sua carriera con Fauji facendo il soldato e dice che se non avesse fatto l'attore si sarebbe arruolato.
  • Anche se ammette di essersi ispirato ad attori del passato come Mumtaz e Dilip Kumar ha uno stile originale.
  • Al Bafta 2006 di Londra intitolata Bafta goes Bollywood' gli è stata fatta un'intervista sul cinema indiano. E l'attrice Emma Watson ha detto di voler lavorare con lui.
  • Nel 2003 ha avuto un'operazione alla schiena per prolasso del disco però ha continuato a girare il film Tomorrow May Never Come.
  • È proprietario della squadra dei Kolkata Knight Riders, squadra di cricket Twenty20 che milita nella Indian Premier League.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Attore[modifica | modifica sorgente]

Produttore Hafza[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Serie TV[modifica | modifica sorgente]

Programmi televisivi[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 84279486 LCCN: no98020972