Renan Barão

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Renan Barão
Dati biografici
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 168 cm
Peso 61,2 kg
Arti marziali miste MMA pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Muay thai, Jiu jitsu brasiliano
Categoria Pesi piuma
Pesi gallo
Squadra Brasile Nova União
Carriera
Combatte da Brasile Rio de Janeiro, Brasile
Vittorie 32
per knockout 8
per sottomissione 14
Sconfitte 2
per knockout 1
No contest 1
 

Renan do Nascimento Mota Pegado, meglio conosciuto come Renan Barão (Natal, 27 febbraio 1987), è un lottatore di arti marziali miste brasiliano.

Combatte nella categoria dei pesi gallo per l'organizzazione UFC, nella quale è stato campione di categoria prima ad interim e poi indiscusso dal 2012 al 2014.

Dopo la sconfitta all'esordio come professionista Renan Barão mise a registro una striscia di imbattibilità che durò per 33 incontri consecutivi fino al maggio 2014, quando non riuscì a difendere il titolo contro T.J. Dillashaw: al tempo tale record di imbattibilità era il terzo che si ricordi dopo le strisce di 40 incontri di Travis Fulton e di 37 di Igor Vovchanchyn.

Per i ranking ufficiali dell'UFC è il contendente numero 1 nella divisione dei pesi gallo ed il numero 10 nella classifica pound for pound; nel 2010 è stato segnalato da Sherdog.com come il miglior prospetto del Brasile[1].

È compagno di team di José Aldo, Diego Nunes, Eduardo Dantas, Marlon Sandro e Claudia Gadelha nella Nova União di Rio de Janeiro.

Carriera nelle arti marziali miste[modifica | modifica wikitesto]

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

Renan Barão ha passato i primi cinque anni di carriera da professionista in patria lottando per diverse organizzazioni come la franchigia brasiliana della nipponica Shooto e Jungle Fight, la più prestigiosa lega di arti marziali miste del paese sudamericano.

Dopo la sconfitta all'esordio contro Joao Paulo Rodrigues de Souza (14 aprile 2005) Renan Barão scrive sicuramente una pagina importante nella storia delle MMA brasiliane vincendo un incontro dopo l'altro, arrivando nel 2010 ad esibire un record personale di 23-1 (1).

World Extreme Cagefighting[modifica | modifica wikitesto]

Con un curriculum invidiabile Renan Barão entra nella prestigiosa federazione statunitense WEC.

L'esordio è datato 20 giugno 2010 ed è una vittoria per sottomissione contro Anthony Leone.

Nel secondo incontro sottomette per strangolamento l'ex Strikeforce Chris Cariaso.

Ultimate Fighting Championship[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2011 l'UFC, lega che al tempo raccoglieva i migliori lottatori di ogni categoria di peso, rilevò la WEC e fuse i roster delle due organizzazioni, mettendo quindi sotto contratto Renan Barão.

Renan Barão avrebbe dovuto affrontare Demetrious Johnson ma questo andò a sostituire l'infortunato Brad Pickett nel match contro Miguel Torres, di conseguenza a Barão venne opposto l'ex campione dei pesi piuma WEC Cole Escovedo: Barão si impose ai punti bagnando il suo esordio con una vittoria su un top fighter.

Successivamente sconfisse per sottomissione anche Brad Pickett, ex campione della britannica UCMMA.

S'impose anche su Scott Jorgensen, all'unanime uno dei primi 10 pesi gallo del mondo, sebbene l'incontro terminò ai punti e mancò di colpi di scena; con la vittoria su Jorgensen Barão portò la propria striscia di risultati utili consecutivi a 29 incontri, superando quella del leggendario Fedor Emelianenko.

Nel luglio 2012 Barão avrebbe dovuto affrontare Ivan Menjivar, lottatore che vantava un record UFC di 3-0, e l'incontro avrebbe fatto parte dell'evento UFC 148: Silva vs. Sonnen II che prevedeva, oltre alla sfida per il titolo dei pesi medi tra Anderson Silva e Chael Sonnen, anche l'incontro per la cintura dei pesi gallo tra il campione in carica Dominick Cruz e l'eterno rivale Urijah Faber: a causa di un infortunio capitato al campione l'UFC scelse proprio Barão per affrontare Faber in un incontro valido per la nuova cintura dei pesi gallo ad interim; successivamente l'incontro venne spostato all'evento UFC 149. Nell'incontro per il titolo ad interim Barão fa valere il miglior allungo e la sua grande tecnica nei calci per dominare Faber in almeno quattro round su cinque, in quanto i giudici a fine gara diedero una vittoria unanime al brasiliano con i punteggi di 49-46, 50-45 e 49-46.

A causa del lungo infortunio del campione Dominick Cruz Barão si vede costretto a difendere il titolo ad interim nel febbraio 2013 contro il numero 2 del ranking ufficiale UFC dei pesi gallo Michael McDonald, giovanissimo e completo lottatore di MMA dotato di un buon colpo da KO: Barão patisce un po' nel primo round ma successivamente fa valere la migliore lotta ed il miglior grappling e durante il quarto round porta a terra l'avversario e lo sottomette con uno strangolamento.

In giugno avrebbe dovuto difendere nuovamente la cintura contro Eddie Wineland in Canada, ma un infortunio al piede impose il posticipo dell'incontro titolato che si tenne in settembre: Barão riuscì nella seconda difesa del titolo contro un pericoloso kickboxer come Wineland mettendo KO l'avversario con uno spettacolare calcio girato che gli valse anche il riconoscimento Knockout of the Night.

Il 1 febbraio 2014 avrebbe finalmente dovuto affrontare il campione ufficiale Dominick Cruz nel match di unificazione delle due cinture, ma Cruz s'infortunò nuovamente e di conseguenza Barão venne promosso a campione indiscusso e la sua prima difesa del titolo fu il rematch contro Urijah Faber: questa volta Barão riuscì a chiudere il match nel primo round prima stendendo lo statunitense con una serie di colpi e poi imponendo lo stop per mezzo di un efficace ground and pound, difendendo così per la prima volta il titolo di campione indiscusso.

In maggio accettò di lottare nel main event dell'evento UFC 173 in quanto la sfida per il titolo dei pesi medi tra Chris Weidman e Lyoto Machida venne posticipata: l'avversario doveva essere il connazionale Raphael Assunção, ma quest'ultimo era infortunato e allora venne scelto il numero 5 dei ranking T.J. Dillashaw: a sorpresa Barão subì un clamoroso upset venendo dominato per tutto l'incontro dallo sfavorito rivale e finendo KO durante l'ultima ripresa; finì così la sua striscia di imbattibilità che durava da 33 incontri consecutivi, al tempo la terza più lunga di sempre.

In agosto avrebbe dovuto affrontare nuovamente T.J. Dillashaw in un rematch valido per la cintura, ma Barão ebbe problemi con il taglio del peso e dovette dare forfeit venendo sostituito da Joe Soto.

Risultati nelle arti marziali miste[modifica | modifica wikitesto]

Risultato Record Avversario Metodo Evento Data Round Tempo Città Note
Canada Mitch Gagnon UFC Fight Night: Machida vs. Dollaway 20 dicembre 2014 Brasile Barueri, Brasile
Sconfitta 32-2 (1) Stati Uniti T.J. Dillashaw KO Tecnico (pugni) UFC 173: Barao vs. Dillashaw 24 maggio 2014 5 2:22 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti Perde il titolo dei Pesi Gallo UFC
Vittoria 32-1 (1) Stati Uniti Urijah Faber KO Tecnico (pugni) UFC 169: Barao vs. Faber 1 febbraio 2014 1 3:42 Stati Uniti Newark, Stati Uniti Difende il titolo dei Pesi Gallo UFC
Vittoria 31-1 (1) Stati Uniti Eddie Wineland KO Tecnico (calcio girato e pugni) UFC 165: Jones vs. Gustafsson 21 settembre 2013 2 0:35 Canada Toronto, Canada Difende il titolo dei Pesi Gallo UFC ad Interim, promosso a campione indiscusso
Vittoria 30-1 (1) Stati Uniti Michael McDonald Sottomissione (triangolo di braccio) UFC on Fuel TV: Barão vs. McDonald 16 febbraio 2013 4 3:57 Regno Unito Londra, Regno Unito Difende il titolo dei Pesi Gallo UFC ad Interim
Vittoria 29-1 (1) Stati Uniti Urijah Faber Decisione (unanime) UFC 149: Faber vs. Barão 21 luglio 2012 5 5:00 Canada Calgary, Canada Vince il titolo dei Pesi Gallo UFC ad Interim
Vittoria 28-1 (1) Stati Uniti Scott Jorgensen Decisione (unanime) UFC 143: Diaz vs. Condit 4 febbraio 2012 3 5:00 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Vittoria 27–1 (1) Regno Unito Brad Pickett Sottomissione (rear naked choke) UFC 138: Leben vs. Muñoz 5 novembre 2011 1 4:09 Regno Unito Birmingham, Regno Unito
Vittoria 26–1 (1) Stati Uniti Cole Escovedo Decisione (unanime) UFC 130: Rampage vs. Hamill 28 maggio 2011 3 5:00 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti Debutto in UFC
Vittoria 25–1 (1) Stati Uniti Chris Cariaso Sottomissione (rear naked choke) WEC 53: Henderson vs. Pettis 16 dicembre 2010 1 3:47 Stati Uniti Glendale, Stati Uniti Passa ai Pesi Gallo
Vittoria 24–1 (1) Stati Uniti Anthony Leone Sottomissione (armbar) WEC 49: Varner vs. Shalorus 20 giugno 2010 3 2:29 Canada Edmonton, Canada Debutto in WEC
Vittoria 23–1 (1) Brasile Sergio Silva Rodrigues Decisione (unanime) Jungle Fight 17: Vila Velha 27 febbraio 2010 3 5:00 Brasile Vila Velha, Brasile
Vittoria 22–1 (1) Perù Jorge Enciso Sottomissione (rear naked choke) Platinum Fight Brazil 2 5 dicembre 2009 1 3:42 Brasile Rio de Janeiro, Brasile
Vittoria 21–1 (1) Brasile Marcio Nunes Sottomissione (kimura) Eagle Fighting Championship 26 settembre 2009 1 2:45 Brasile San Paolo, Brasile
Vittoria 20–1 (1) Brasile Paulo Dantas Decisione (unanime) Shooto: Brazil 13 27 agosto 2009 3 5:00 Brasile Fortaleza, Brasile
Vittoria 19–1 (1) Brasile Jurandir Sardinha KO (pugni) Platinum Fight Brazil 13 agosto 2009 2 0:21 Brasile Natal, Brasile
Vittoria 18–1 (1) Brasile Andre Luiz Sottomissione (triangolo) Watch Out Combat Show 3 19 marzo 2009 3 1:38 Brasile Rio de Janeiro, Brasile
Vittoria 17–1 (1) Brasile Alexandre Pinheiro KO Tecnico (infortunio al braccio) Shooto: Brazil 9 29 novembre 2008 3 0:58 Brasile Fortaleza, Brasile
Vittoria 16–1 (1) Brasile Rogerio Silva de Souza Sottomissione (rear naked choke) Watch Out Combat Show 2 25 settembre 2008 2 3:21 Brasile Rio de Janeiro, Brasile
Vittoria 15–1 (1) Brasile William Porfirio KO (ginocchiata) Watch Out Combat Show 2 25 settembre 2008 1 2:25 Brasile Rio de Janeiro, Brasile
Vittoria 14–1 (1) Brasile Fabiano Lucas Decisione (unanime) Shooto: Brazil 8 30 agosto 2008 3 5:00 Brasile Rio de Janeiro, Brasile
Vittoria 13–1 (1) Brasile Jetron Azevedo Sottomissione (armbar) Leal Combat: Premium 5 giugno 2008 1 4:56 Brasile Natal, Brasile
Vittoria 12–1 (1) Brasile Ronaldo Figueiredo Lima Jr. Decisione (unanime) Natal Cage Vale Tudo 23 maggio 2008 3 5:00 Brasile Natal, Brasile
Vittoria 11–1 (1) Brasile William Vianna Decisione (unanime) Shooto: Brazil 6 19 aprile 2008 3 5:00 Brasile Rio de Janeiro, Brasile
No Contest 10–1 (1) Brasile Claudemir Souza No Contest (calcio illegale) Black Bull Vale Tudo 12 dicembre 2007 1 5:00 Brasile Recife, Brasile
Vittoria 10–1 Brasile Danilo Noronha Sottomissione (rear naked choke) Shooto: Brazil 4 27 ottobre 2007 1 0:33 Brasile Rio de Janeiro, Brasile
Vittoria 9–1 Brasile Erinaldo Rodriguez Sottomissione (ankle lock) Shooto Brazil 3: The Evolution 7 luglio 2007 1 - Brasile Rio de Janeiro, Brasile
Vittoria 8–1 Brasile Carlos Heide Sottomissione (triangolo) CM: Garra Fight 25 aprile 2007 1 - Brasile Natal, Brasile
Vittoria 7–1 Brasile Janailson Kevin Pereira Lima Decisione (non unanime) CM: Garra Fight 25 aprile 2007 3 5:00 Brasile Natal, Brasile
Vittoria 6–1 Brasile Rony Jason Decisione (unanime) Cage Fight Nordeste 9 novembre 2006 3 5:00 Brasile Natal, Brasile
Vittoria 5–1 Brasile Caio Robson Silva KO (pugni) Nordest Combat Championship 6 settembre 2006 1 2:45 Brasile Natal, Brasile
Vittoria 4–1 Brasile Gleison Menezes Sottomissione (kneebar) Rino's FC 2 8 giugno 2006 1 - Brasile Recife, Brasile
Vittoria 3–1 Brasile Dande KO (pugno) Fight Ship Looking Boy 2 22 novembre 2005 1 - Brasile Natal, Brasile
Vittoria 2–1 Brasile Anistavio Medeiros Sottomissione (rear naked choke) Mossoro Fight 26 agosto 2005 2 3:41 Brasile Mossoró, Brasile
Vittoria 1–1 Brasile Melk Freitas KO Tecnico (pugni) Tremons Fight 13 maggio 2005 3 1:41 Brasile João Câmara, Brasile
Sconfitta 0–1 Brasile Joao Paulo Rodrigues de Souza Decisione (non unanime) Heat FC 3: Metamorphis 14 aprile 2005 3 5:00 Brasile Natal, Brasile

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Sherdog.com 10 Brazilians to Watch in 2010".