Pietro Comestore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Pietro Comestore (Troyes, ... – Parigi, 1180) è stato un teologo francese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Pietro, detto Comestore per la sua fama di «divoratore di libri», e che Dante (Paradiso XII, 134) chiama Pietro Mangiadore, fu decano del capitolo di Troyes nel 1147, poi insegnante e, dal 1164, cancelliere dell'Università di Parigi; si ritirò infine nel convento di San Vittore.

La sua opera maggiore è la Historia scholastica, una storia del mondo dal Genesi alla prigionia di san Paolo a Roma, tanto nota che al suo tempo era sufficiente scrivere dicit magister in historiis per individuare l'opera e l'autore.

Trattò di teologia nelle Sententiae de Sacramentis e nel Tractatus de eucharistia, mentre è discussa la sua paternità delle Allegoriae in Vetus et Novum Testamentum, del Liber Pancrisis e del Liber de spiritu et anima, attribuito soprattutto ad Alchero di Chiaravalle.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • J. P. Migne, PL CXCVIII, coll. 1053-1644 e PL CLXXVII, coll. 194-284, Parisiis 1855
  • A. Landgraf, Recherches sur les écrits de Pierre le Mangeur, in «Recherches de Théologie Ancienne et Médiévale», 3, 1931
  • M. Grabmann, Storia del metodo scolastico, (Freiburg 1911), tr. it. Firenze 1980

Controllo di autorità VIAF: 40175167

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie