Phalangeriformes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Falangeriformi
Trichosurus vulpecula 1.jpg
Trichosurus vulpecula
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Diprotodontia
Sottordine Phalangeriformes
Szalay in Archer (ed.), 1982
Superfamiglie

I Falangeriformi (Phalangeriformes Szalay, in Archer (ed.), 1982) sono uno dei due sottordini in cui viene suddiviso l'ordine dei Diprotodonti. Le specie del sottordine sono note anche con il nome comune di opossum australiani o possum. Il sottordine comprende 63 specie di marsupiali nativi di Australia, Nuova Guinea e Sulawesi.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Tutti i Falangeriformi sono dotati di lunghe code. Il loro rappresentante più piccolo, l'opossum pigmeo della Tasmania (Cercartetus lepidus), ha una lunghezza testa-corpo di 7 cm e pesa 10 g, ed è la specie più piccola dell'ordine dei Diprotodonti. Quelli più grandi, i cuschi orsini (genere Ailurops), possono superare i 7 kg di peso.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

I Falangeriformi hanno generalmente abitudini notturne e almeno in parte arboricole. Tutte le specie vivono in habitat forestali, e alcune di esse si sono stabilite anche in ambienti urbani. Da un punto di vista alimentare, si va da erbivori od onnivori generici (come il tricosuro volpino, Trichosurus vulpecula) a specie specializzate nel nutrirsi di foglie di eucalipto (il petauro gigante, Petauroides volans), insetti (l'opossum pigmeo di montagna, Burramys parvus) e nettare (l'opossum del miele, Tarsipes rostratus).

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

Le 63 specie viventi di Falangeriformi sono suddivise in 6 famiglie e 21 generi[1]:

Superfamiglia Phalangeroidea

Superfamiglia Petauroidea

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Phalangeriformes in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005. ISBN 0-8018-8221-4.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Possums and Gliders — Australia Zoo
  • Australian Possums
  • Urban Possums — ABC (Science), Australian Broadcasting Corporation
  • Ruedas, L.A. & Morales, J.C. 2005. Evolutionary relationships among genera of Phalangeridae (Metatheria: Diprotodontia) inferred from mitochondrial data. Journal of Mammalogy 86(2):353–365.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi