Patrick Duffy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Patrick Duffy nel 2013

Patrick G. Duffy (Townsend, 17 marzo 1949) è un attore televisivo, attore cinematografico, regista e produttore statunitense.

Patrick Duffy è famoso in tutto il mondo per dare il volto di Bobby Ewing, il fratello minore di Larry Hagman (J.R.), nella serie tv cult Dallas (1978-1991 nella serie TV, nel 1996 e 1998 nei due film-TV e dal 2012 nel sequel).

Ha poi continuato una brillante carriera televisiva interpretando il personaggio di Frank Lambert, e marito di Suzanne Somers, nella sitcom, Una bionda per papà (1991-1998).

Dal 2006 al 2011 veste i panni di Stephen Logan, padre di Brooke Logan nella soap-opera Beautiful.

Biografia e Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Terrance e Marie Duffy, il 19 novembre 1986, subisce una grande tragedia, i suoi genitori infatti furono assassinati da Kenneth Miller e Sean Wentz durante una rapina in una bar del Montana posseduto dai due. Wentz e Miller, adolescenti a quel tempo, furono condannati di omicidio e furono condannati a 180 anni di prigione. A quel tempo, Duffy fu criticato dalla stampa per la sua apparente mancanza di tristezza e dolore dopo la morte, ma Duffy rispose che la sua fede, caratterizzata dalla conversione dal Cattolicesimo al Buddhismo, gli diceva che avevano raggiunto un posto migliore.[1]

L'esordio con L'uomo di Atlantide[modifica | modifica wikitesto]

Patrick Duffy interpreta Mark Harris in L'uomo di Atlantide nel 1977.

Dopo alcuni ruoli di poca importanza, Duffy, viene scelto per interpretare il protagonista del telefilm fantascientifico L'uomo di Atlantide (1977-1978). Nella serie lui è Mark Harris un uomo con delle forze soprannaturali tra queste anche quella di riuscire a respirare sotto l'acqua. Grazie a questa sua forza verrà scelto per fare delle ricerche sott'acqua. Nella serie ci sono anche la dottoressa Elizabeth, innamorata di Mark e il cattivo delle serie Schubert interpretato da Victor Buono.

Il telefilm nonostante il successo fu sospeso dopo una sola stagione per un totale di 17 episodi e un film-tv che fu l'episodio pilota della serie. In America è stato trasmesso dalla NBC mentre in Italia da Canale 5 (all'epoca Telemilano).

Grazie a questo ruolo Patrick Duffy acquistò una certà popolarità.

Il successo mondiale con Dallas[modifica | modifica wikitesto]

Proprio grazie alla breve durata de L'uomo di Atlantide, Duffy fu scelto per interpretare il personaggio di Bobby Ewing nella celebre soap-opera Dallas (1978-1991). Nella soap lui era fratello minore di J.R. (Larry Hagman) nonché il più buono dei due. Praticamente Bobby era il contrario di J.R. Anche le mogli erano come i rispettivi mariti Pamela (Victoria Principal) era buona e paziente come Bobby mentre Sue Ellen (Linda Gray) era isterica e alcolizzata come J.R.

Celebri le liti tra i due fratelli. Bobby era sempre quello che doveva mettere a posto gli inganni del fratello mettendo a repentaglio anche la propria vita. Nella serie tradirà una sola volta Pamela, con una vecchia amica d'infanzia Jenna Wade (Priscilla Presley), ma poi tornerà insieme alla devota moglie fino alla sua morte. Bobby e Pamela avranno anche un figlio, Cristopher.

Quando l'attore si stancò del ruolo nel 1985 gli autori dovettero farlo morire, la sorellastra di Pamela infatti cercando di investire la sorella investì Bobby che salva Pamela spingedola fuori dalla strada. Questo fatto però si rivelò una brutta mossa per la serie che cominciò a calare di ascolto. Allora gli autori dovetterò riassumere Duffy che tornò nell'ultimo episodio nel 1986. La morte di Bobby e tutti gli altri fatti accaduti erano stati solo un incubo di Pamela, e l'episodio con Patrick sotto la doccia vivo e vegeto fu visto da milioni di telespettatori in tutto il mondo. Una volta tornato risposerà per la seconda volta Pamela e vivranno insieme fino alla morte di quest'ultima.

Dopo il suo ritorno Duffy rimase nella serie fino alla fine nel 1991 e interpretò anche i due film-tv conclusivi, Dallas: Il ritorno di J.R. (1996) e, Dallas: La guerra degli Ewing (1998). In questi film Bobby è co-proprietario della Ewing Oil insieme alla cognata Sue Ellen. Questa serie è diventata un cult della televisione facendo così degli attori della grandi star. La soap è composta da 14 stagioni per un totale di 357 puntate.

Il capofamiglia in Una bionda per papà[modifica | modifica wikitesto]

Concluso Dallas l'attore fu subito scelto per interpretare il protagonista di una sitcom firmata Warner Bros, Una bionda per papà (1991-1998). Nella sitcom Patrick è il capofamiglia Frank Lambert che dopo aver conosciuto in una vacanza una bellissima bionda, Carol (Suzanne Somers), decide di sposarla tenendo tutto segreto ai loro rispettivi figli, Frank, appunto, ha due maschi e una femmina (J.T., Al e Brendan) e Carol due femmine e un maschio (Dana, Karen e Mark).

Per un periodo la coppia riuscirà a tenere tutto segreto ma poi dovranno trasferirsi tutti a casa di Frank e vivere insieme. E qui viene il bello perché vivendo insieme i ragazzi capiranno di essere molti diversi l'uno con l'altro.

Infatti ognuno di loro, oltre ad avere età diverse, ha diverse abitudini c'è chi è più bravo a scuola chi è più fortunato in amore, chi ha la passione per lo sport, chi è calmo, tranquillo, triste ecc. Questa serie di divergenze tra i ragazzi, che devono condividere con il cugino Cody (figlio della sorella di Carol), saranno il cavallo di battaglia della serie, naturalmente insieme alla complicità dei genitori Carol e Frank e dei lori spassosi litigi.

La sitcom riscosse molto successo infatti durò per ben sette stagioni dal 1991 el 1998 per un totale di 160 puntate trasmesse da Canale 5.

Il padre di Brooke in Beautiful[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il ruolo di Frank l'attore decise di non fermarsi più a lungo su qualche set facendo quindi da guest star in molti telefilm e dedicandosi al cinema. Solo nel 2006 ha accettato di interpretare Stephen Logan in Beautiful. Stephen ha quattro figli: Storm (William deVry) (deceduto), Brooke (Katherine Kelly Lang), Donna (Jennifer Gareis) e Katie (Heather Tom).

Nella celebre soap lui è Stephen Logan, nemico da sempre con i Forrester, Stephanie (Susan Flannery) ed Eric (John McCook) in particolare, accusandoli di aver rovinato la sua famiglia. Quando nel 2006 Stephen torna dopo anni a Los Angeles deve affrontare come prima persona proprio Brooke, sua figlia, che non riesce a perdonarlo per averla abbandonata quando era piccola. Dopo essersi chiarito con Brooke, ha due brevi relazioni con Taylor Hayes (Hunter Tylo) e con Jacqueline Marone (Lesley-Anne Down).

Stephen è anche accusato del tentato omicidio a Stephanie, ma alla fine si scopre che a spararle fu suo figlio Storm. Stephen è presente a tutti i matrimoni delle figlie, accompagnandole da buon padre all'altare. Dopo anni di convivenza, Stephen, decide di risposare Beth (Robin Riker). Quest'ultima inizialmente non accetta perché crede che il matrimonio sia un pretesto per starle accanto durante la malattia, ma l'uomo le spiega che era da diverso tempo che le aveva comprato un anello. Beth accetta. Le condizioni della donna però peggiorano e, la coppia, è costretta a lasciare la crociera e tornare a Los Angeles. Eric e Donna decidono così di ospitarli in casa loro ma la presenza di Stephanie crea non pochi problemi a Beth. Durante un litigio infatti Beth cade accidentalmente nella piscina di casa Forrester e non ricordandosi più come si nuota (causa la malattia) muore annegata. Stephen giura vendetta contro Stephanie. Inizia quindi una relazione con Pamela Douglas (Alley Mills), sorella di Stephanie e nemica di sua figlia Donna. Pamela s'innamora ardentemente di lui e anche Stephen s'innamora di lei e la porta a letto. Pamela in questo modo perde la verginità e inizia a sviluppare la sua prima vera relazione. In seguito a ciò Stephen convince Pamela ad interrompere la terapia e Stephanie, per calmare le acque sul loro rapporto, la porta a Big Bear, dove si ripete una vicenda accaduta qualche anno prima, quando Pamela ha tentato di uccidere Donna. Quando a Big Bear arriva anche Stephen, Pam, a causa dei suoi disturbi mentali, punta la pistola contro Stephanie, la quale dopo averla strappata di mano alla sorella la punta contro Stephen, lo ferisce sulla spalla con un proiettile e poi chiama la polizia che lo arresta. Durante il processo a Stephen, Pamela decide testimoniare a suo favore, egli viene quindi assolto ed esce di prigione. Una volta uscito, Stephen ringrazia Pamela e i due riprendono la loro relazione. Tempo più tardi annunciano di volersi sposare ma alla fine Stephen la lascia perché Stephanie non è mai riuscita ad accettare il loro rapporto.

Patrick ha girato oltre 160 puntate della soap.

Altri ruoli, il cinema e il ritorno di Dallas[modifica | modifica wikitesto]

Oltre ai numorosi ruoli da protagonista sopra citati, Duffy ha interpretato svariate serie TV in ruoli da guest star e numerosi film sia Televisivi che cinematografici.

In TV interpreta alcuni episodi del celebre telefilm Charlie's Angels (1980), e altri episodi di serie famose come Love Boat (1981), Un detective in corsia (1998), Il tocco di un angelo (2003) ecc.

Tra i suoi ruoli più famosi al cinema è da ricordare in La casa vuota dopo il funerale (1984), film di discreto successo, con una buona performance da parte sua. Nel 1990 è la volta di La morte al telefono, il film, trasmesso in Italia da Rai 2 è seguito da quasi 4 milioni di telespettatori.[2] Nel 2000 è protagonista con Edward Asner del film per ragazzi Vittoria col cuore che riceve buone critiche positive. Più recentemente ha interpretato un ruolo nel film Ancora tu! (2010) con Jamie Lee Curtis e Sigourney Weaver.

Nel 2010 viene contattato dalla TNT per re-interpretare il celebre ruolo di Bobby Ewing nel sequel di Dallas. L'attore accetta quasi subito la parte insieme agli storici collegi Larry Hagman e Linda Gray. Nel 2011 vengono girati i primi 10 episodi trasmessi a giugno 2012 dalla TNT. Il primo episodio viene seguito da quasi 7 milioni di telespettatori, un trionfo per la rete Televisiva. In Italia il nuovo Dallas verrà trasmesso a settembre da Canale 5.[3] Visto il successo della prima stagione la serie viene riconfermata per una seconda stagione in onda dal gennaio 2013.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Produttore[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Da doppiatore è sostituito da:

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Soap Opera Digest Awards[modifica | modifica wikitesto]

Vinti:

  • Miglior attore protagonista in una soap-opera, per Dallas (1985)

Nomination:

Bambi[modifica | modifica wikitesto]

Vinti:

  • Personaggio dell'anno, (1987)

TV Land Award[modifica | modifica wikitesto]

Vinti:

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 208223621 LCCN: n88120063