Nereidi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – "Nereide" rimanda qui. Se stai cercando altri significati, vedi Nereide (disambigua).

Le Nereidi (in greco: Νηρείδες o Νηρηίδες, al singolare Νηρείς) erano delle figure della mitologia greca, ninfe marine, figlie di Nereo e della Oceanina Doride.

Erano considerate creature immortali e di natura benevola. Facevano parte del corteo del dio del mare Poseidone insieme ai Tritoni e venivano rappresentate come fanciulle con i capelli ornati di perle, a cavallo di delfini o cavalli marini.

Le Nereidi più note sono Anfitrite, sposa di Poseidone, Galatea, amata dal pastore Aci e dal ciclope Polifemo e Teti, madre dell'eroe Achille.

Esiodo nella sua Teogonia, riporta un elenco di 51 nomi, mentre Omero nell'Iliade cita 33 Nereidi che, con la loro sorella Teti, compiansero il dolore di Achille per la morte di Patroclo. Secondo entrambi erano tuttavia in numero di cinquanta. Lo Pseudo-Apollodoro, autore della Bibliotheca ci fornisce un elenco di 45 nomi mentre Igino, autore nel II secolo delle Fabulae, una lista di 49 nomi (in realtà 48, se si tiene conto di un nome ripetuto).

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Nelle credenze della Fapponia greca (Bovesia) la figura della Nereide subisce una modifica finendo per indicare una creatura mostruosa che si aggira nei boschi e conosciuta, nel dialetto greco-calabro, come anarada, termine che risulta essere una deformazione del greco classico νηρείς -δος. Secondo alcune descrizioni, le Nereidi hanno i capelli verdi.

I nomi delle Nereidi[modifica | modifica wikitesto]

Lista comparata dei nomi delle Nereidi citati nelle fonti.

Omero
Iliade, 18,38-49[1]
Esiodo
Teogonia, vv. 240-264.[2]
Pseudo-Apollodoro
Biblioteca, 1.2.7[3]
Igino
Fabulae, praefactio, 8.[4]
Note
Actea Actea Actea Actea
Agave Agave Agave Agave è anche il nome di una figlia di Cadmo e Armonia.
Alie Alie Alie
Alimede Alimede
Amateia Amatia
Anfinome Anfinome
Anfitoe Anfitoe
Anfitrite Anfitrite Nella lista esiodea il nome è ripetuto
Apseude Apseude
Aretusa
Asia Asia è in realtà un'Oceanina, figlia del titano Oceano e della titanide Teti e moglie di Prometeo.
Autonoe Autonoe Autonoe è anche il nome di una figlia di Cadmo e Armonia.
Beroe
Callianassa Callianassa
Callianeira
Calipso Calipso secondo Omero era piuttosto figlia di Atlante e secondo Esiodo una delle Oceanine.
Ceto Ceto, sposa del dio Forco.
Cidippe
Cimatolege
Cimo Cimo
Cimodoce Cimodoce Cimodoce
Cimotoe Cimotoe Cimotoe Cimotoe
Cleio
Climene Climene Climene è considerata una delle Oceanine,
Nella lista di Igino il nome è ripetuto due volte.
Cranto
Creneide
Deiopeia
Dero
Dexamene Dexamene
Dinamene Dinamene Dinamene Dinamene
Dione Dione è considerata una Titanide, figlia di Urano e Gea, oppure una delle Oceanine.
Doride Doride Doride Ha lo stesso nome della madre, la prima delle Oceanine
Doto Doto Doto Doto
Drimo
Efire
Eione Eione
Erato Erato Erato è anche il nome di una delle nove muse.
Eucrante Eucrante
Eudore Eudore
Eulimene Eulimene
Eumolpe
Eunice Eunice
Eupompe
Euridice Euridice è il nome di diversi personaggi della mitologia greca.
Evagore Evagore
Evarne
Ferusa Ferusa Ferusa
Fillodoce
Galatea Galatea Galatea Galatea
Galena
Glauce Glauce Glauce
Glauconome Glauconome
Iaera Iaera
Ianassa Ianassa
Ianeira Ianira Ianira Ianira è elencata da Esiodo tra le Oceanine.
Ione Ione è anche il nome di un figlio di Apollo e di Creusa.
Ipponoe Ipponoe
Ippotoe Ippotoe
Laomedea
Leucotoe Leucotoe è anche il nome della figlia del re Orcamo, amata da Apollo
Licoreia
Ligea
Limnoreia Limnoria Limnoria
Leagore
Lisianassa Lisianassa
Maera Maera
Melite Melite Melite Melite
Menippe
Nausitoe
Nemerte Nemerte Nemerte
Neomeride
Nesea Nisea Nesea Nesea
Neso
Opis
Oritya Oritya
Panope Panope Panope forse si tratta della stessa Nereide
Nella lista di Igino compare 2 volte (Panope e Panopea).
Pinope Panopea
Pasitea
Plessaure
Ploto
Polinoe Polinome
Pontomedusa
Pontoporea
Pronoe
Proto Proto Proto Proto
Protomedea
Psamate Psamate
Sao Sao
Speio Speo Speio Speo
Taleia Talia Talia è anche il nome di una delle nove Muse e di una delle tre Grazie.
Temisto
Teti Teti Un'altra Teti era una titanide, sposa di Oceano e madre delle Oceanine.
Toe Toe Toe
Xanto Xanto è anche il nome di uno dei cavalli di Achille.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Testo in rete in inglese (sul sito Perseus)
  2. ^ Testo in rete in inglese (sul sito Perseus)
  3. ^ Testo in rete in inglese (sul sito Perseus)
  4. ^ Testo in latino sul stio dell'Università di Augsburg

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]