Gaston Bussière

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gaston Bussière (Cuisery, 24 aprile 1862Saulieu, 29 ottobre 1928) è stato un pittore francese, appartenente al movimento dei simbolisti.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Gaston Bussière studiò all'Accademia di Belle arti di Lione prima di essere ammesso alla Scuola di Belle arti di Parigi, nell'atelier di Alexandre Cabanel e poi in quello di Pierre Puvis de Chavannes.
Nel 1884 vinse il premio "Marie Bashkirtseff" e, dal 1885, iniziò ad esporre al Salon.

Assai vicino a Gustave Moreau, trovò spunti di ispirazione in Hector Berlioz ("La dannazione di Faust"), così come in Shakespeare e in Wagner. Realizzò le illustrazioni per "Splendeurs et misères des courtisanes" di Balzac, apparso nel 1896, "Émaux et camées" di Théophile Gautier, "Salomè" di Oscar Wilde e infine per alcune opere di Flaubert.

Per un certo tempo fu vicino a Joséphin Péladan, fondatore dell' Ordine del tempio dei Rosa Croce ed espose nel Salon dei Rosa Croce dal 1893 al 1895.
Al Museo delle Orsoline di Mâcon è conservata una notevole collezione di sue opere.

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 29175886 LCCN: no2001013825