Marcello Macchia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marcello Macchia nel 2010

Marcello Macchia in arte Maccio Capatonda (Vasto, 2 agosto 1978) è un attore, regista e comico italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato a Vasto da famiglia originaria della molisana Montenero di Bisaccia, ma cresciuto a Chieti è noto con il nome "Maccio Capatonda", suo celebre personaggio. Ha partecipato ai programmi televisivi Mai dire Lunedì e Mai dire Martedì. Precedentemente aveva fondato a Milano la Shortcut Productions, insieme a Enrico Venti. Nel 2013 è ideatore, regista e interprete principale della serie televisiva Mario.

Mai dire...[modifica | modifica sorgente]

In un primo tempo si è dedicato (accompagnato dal suo inseparabile gruppo) alla produzione di finti reality televisivi, come il Divano Scomodo, il Gabinetto e Il Grandangolo, tutti caratterizzati da una vena ironico-demenziale (co-autore Sergio Spaccavento, Andrea Mancini).

Queste produzioni posero le basi per la seguente e più famosa produzione di Macchia, l'anno successivo, sempre a Mai dire... con la Gialappa's. Qui impersonava un attore fittizio - chiamato Maccio Capatonda - che recitava in una serie di sketch, parodia dei più famosi trailer cinematografici. Molte di queste parodie, a loro volta dei veri e propri cortometraggi comici, hanno ottenuto un notevole successo fra gli spettatori del programma e, complice anche la diffusione su Internet (specialmente tramite YouTube), sono diventati dei veri e propri oggetti di culto tra gli appassionati. linguaggio ed i modi propri di questa forma di comunicazione con effetti spesso surreali. Alla comicità contribuiscono gli "attori" che, insieme a Capatonda, "recitano" in questi sketch: personaggi uniti dal comune denominatore della totale incapacità espressiva e recitativa e contraddistinti da nomi alquanto improbabili.

Sempre in chiave parodistica Macchia ha presentato altri sketch:

  • quelli legati alle fiction televisive: Padre Maronno e L'ispettore Catiponda (fino all'estremo Ispettore Santo Maroponda) (co-autore Sergio Spaccavento, Andrea Mancini)
  • le finte pubblicità delle Edizioni del Bradipo, improbabili corsi e collezioni acquistabili solo nelle peggiori edicole (co-autore Sergio Spaccavento, Andrea Mancini);
  • gli Spot Piccol, sketch apparsi in Mai dire Grande Fratello Show, in cui viene fatta una parodia degli spot della nota catena di supermercati Lidl, proponendo offerte di oggetti improbabili a prezzi spesso esagerati o resi con giochi di parole.

Dal 23 gennaio 2007, con l'arrivo di Mai Dire Martedì, l'attore si esibisce in un altro tipo di sketch, impersonando il cantante piagnucoloso Mariottide.

All Music Show[modifica | modifica sorgente]

Nella stagione televisiva 2005-2006 partecipa allo show televisivo All Music Show, in onda sulla rete televisiva All Music, in cui appare in numerosi sketch che mettono alla berlina celebri trasmissioni televisive, televendite o telefilm, portandone le situazioni tipo ed i luoghi comuni fino all'eccesso con fini umoristici.

Tra i principali troviamo:

  • Intralci - una soap opera ai confini della realtà. Vengono ripresi in modo parodistico i modi e le situazioni delle principali soap quali Beautiful o Sentieri.
  • Jim Massew - detto "l'uomo più in forma del mondo", classico palestrato delle televendite di strani prodotti per perdere peso e riguadagnare la linea attraverso esercizi improbabili e disumani (co-autore Sergio Spaccavento).
  • Unreal TV - parodia di Real TV, vengono presentati i filmati di inesperti videoamatori che riprendendo scene di vita quotidiana si imbattono in incidenti e imprevisti di vario genere (co-autore Sergio Spaccavento, Andrea Mancini).
  • Mirkos - un cartomante dalle dubbie facoltà medianiche, autodefinitosi "veggente, astrologo, madrenatura", che per predire il futuro usa strumenti inusuali come lo sciacquone (pendolo), i sassolini e un mestolo di legno.
  • Cechu - parodia di CEPU.
  • ColloQui Pro Quo - degli improbabili colloqui di lavoro.
  • I corti di Mario Bruciapelo - strane storie d'amore che durano... 30 secondi.
  • Compro niente - parodia delle pubblicità ossessive che invogliano i consumatori a comprare i prodotti (acqua, auto...).

FlopTv[modifica | modifica sorgente]

Dal 23 febbraio 2009, Maccio e la sua crew sono i protagonisti di una nuova web TV dedicata interamente alla comicità, al surreale e all’umorismo più caustico: FlopTV. Queste sono le produzioni targate ShortCut Productions on line apparse sul sito Floptv.tv.

  • Drammi medicali - le vicende di uno strano ospedale lombardo. Guest star: Stefano Belisari
  • Sexy Spies - parodia delle Charlie's Angels dove quattro spie lavorano per salvare la gente. Guest star: Ileana Tacconelli, Lisa Dalla Via e Man Lo Zhang
  • Leggerezze - le vicende della famiglia Braciola: il padre è un truffatore, la madre si prostituisce, il figlio va con i trans, la prima figlia crede nelle sette religiose mentre l'altra è in coma (co-autore Sergio Spaccavento)
  • La Villa Di Lato - sorge nei pressi di due cimiteri ed è una villa, adibita ad albergo, "Quasi maledetta"
  • Chiamando Palmiro - Palmiro fa molti lavori e gli squilla sempre il cellulare... nei momenti meno opportuni (co-autore Sergio Spaccavento)
  • Drammi Medicali 3 - "Dopo il grave insuccesso della prima stagione il regista, Pelo Ponneso, cadde in malora e decise che non avrebbe mai fatto una seconda stagione... passò direttamente alla terza!"
  • I nuovi video di Mariottide
  • I nuovi spot Piccol
  • Maccio e Gigi, serie ispirata ad un video apparso su YouTube
  • Casa Mariottide, principalmente nata radiofonicamente nello Zoo di 105

Per FlopTV è stata anche realizzata una avventura interattiva intitolata 12, disponibile nell'App Store.

Tatami[modifica | modifica sorgente]

Dall'8 dicembre 2009 per la trasmissione di Rai 3, Tatami, recita nel ruolo di Jerry Polemica che investiga sui luoghi comuni e le leggende metropolitane della nostra società. Parodia del giornalismo investigativo alla Michael Moore (che aveva già parodiato nel trailer "Fernet 9-11°") (co-autore Sergio Spaccavento).

Pubblicità[modifica | modifica sorgente]

La prima pubblicità che realizza con la neonata Shortcut Productions è quella contro il fumo, che va in onda su Italia 1 e lo rende famoso (co-autore Sergio Spaccavento). Nel 2005, per il lancio del nuovo show di All Music realizza alcuni promo (co-autore Sergio Spaccavento). Nel 2006 gira uno spot della FinecoBank. Nel 2008 gira come regista la pubblicità della Burn. Sempre nel 2008, con tutto il cast dei suoi trailer, realizza una pubblicità sulla vita senza droga (co-autore Sergio Spaccavento). Nel 2009 collabora con l'Associazione Ipo per aiutare le popolazioni dell'Africa e una per i parti prematuri (Human Seed). Nel 2011 realizza la pubblicità della Gazzenda, l'agenda della Gazzetta dello Sport. Nel 2012 contribuisce alla sceneggiatura, gira come regista e partecipa con dei cameo alla realizzazione di 5 corti pubblicitari per Calgon della Reckitt Benckiser dal titolo Lavatrici finite male con l'agenzia Draftfcb.

Lo Zoo di 105[modifica | modifica sorgente]

Dal 24 gennaio 2011, insieme a Luigi Luciano (Herbert Ballerina) ed Enrico Venti (Ivo Avido), fa parte del programma radiofonico Lo Zoo di 105[1], dove nelle scenette da lui realizzate riprende alcuni suoi personaggi di successo come Padre Maronno, Mariottide, Jerry Polemica (co-autore Sergio Spaccavento, Andrea Mancini). Nello zoo realizza molte scenette inedite, tra cui l'ispettore anale, il 4e48, la Babbi editore ed altre mantenendo sempre il suo stile demenziale e satirico.

Ma anche no[modifica | modifica sorgente]

Dal 4 dicembre 2011 collabora con il programma televisivo di La7 Ma anche no attraverso la realizzazione di alcuni trailer cinematografici fittizi e della serie Unreal TG, in cui interpreta l'inviato Neri Pupazzo (co-autore: Sergio Spaccavento, Andrea Mancini)

Mario[modifica | modifica sorgente]

Dal 28 febbraio al 25 aprile 2013 è andata in onda in seconda serata su MTV Italia Mario, una serie televisiva di 18 episodi della durata di 20 minuti circa, in cui Maccio interpreta il protagonista Mario, un giornalista televisivo che deve fare i conti con situazioni surreali, ma anche ruoli secondari come Oscar Carogna, Ippolito Germer e Piero Peluria. (co-autore: Francesco Vespa, Daniele Grigolo, Sergio Spaccavento, Luigi Luciano)

Stile[modifica | modifica sorgente]

La sua comicità si basa principalmente sulla parodia di comuni errori della lingua italiana o su termini usati raramente e in altri contesti; Capatonda fa parlare i suoi personaggi come goffi analfabeti che creano inconsapevolmente numerosi neologismi per potersi esprimere. Un'altra parte della sua produzione ridicolizza trasmissioni televisive quali pubblicità, reality, telegiornali, cartomanti televisivi, le soap opera o ancora i trailer cinematografici, infarcendo i vari sketch di onomatopee e frasi pronunciate con un'enfasi oltremodo marcata. Un'altra caratteristica dei suoi sketch sono i nomi dei personaggi: quasi sempre ridicoli, molto improbabili, basati su giochi di parole.

Tra le sue produzioni figurano anche piccole scenette pubblicitarie utilizzate per la promozione di prodotti o emittenti televisive (All Music ad esempio). Nel 2008 dirige e partecipa ai videoclip delle canzoni Parco Sempione e Ignudi fra i nudisti (co-autore Sergio Spaccavento, Andrea Mancini) del gruppo Elio e le Storie Tese e il videoclip della canzone Il topo mangia il gatto di Francesco Baccini. Compare anche nel video del brano Le gite fuori porta degli Amari nei panni di Mariottide.

Elenco delle produzioni (ordine cronologico)[modifica | modifica sorgente]

    • Le armi del mestiere (prima pubblicità realizzata per amici)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ La nuova formazione dello Zoo di 105, mazzoli.tk.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]