Luigi Infantino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Luigi Infantino (Racalmuto, 24 aprile 1921Roma, 22 giugno 1991) è stato un tenore italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Da ragazzo venne avviato allo studio della musica ed imparò a suonare il flauto, entrando a far parte della banda del paese. Nel 1937 iniziò a studiare canto, ma presto interruppe avendo vinto un concorso di flautista nella banda della Regia Marina a La Spezia.

Durante la seconda guerra mondiale riprese lo studio del canto al conservatorio di Parma con Italo Brancucci e nel 1943 debuttò al Teatro Regio nella Bohème pucciniana. Con lo stesso ruolo esordì nel 1945 al Teatro San Carlo di Napoli e in tournée con il teatro napoletano debuttò l'anno dopo alla Royal Opera House di Londra come Duca di Mantova, apparendovi anche come Rodolfo.

Dopo regolari esibizioni a Napoli e Bologna, nel 1947 venne scritturato come artista ospite alla New York City Opera, interpretando La traviata, Rigoletto (con Giuseppe Valdengo), Madama Butterfly, La bohème, Il barbiere di Siviglia, Don Giovanni.

Nel 1948, nella stagione della riapertura dopo i danni subiti durante la guerra, vi fu l'importante debutto al Teatro alla Scala di Milano nel ruolo di Nadir de Les pêcheurs de perles, seguito da Ramiro ne La Cenerentola, interpretato nello stesso anno anche all'Arena di Verona. Nel 1949 tenne una serie di concerti in Inghilterra e in Australia. Nel 1953 apparve al Teatro dell'Opera di Helsinki e nel 1954 alla Fenice di Venezia in Lucia di Lammermoor, accanto a Maria Callas.

Nel 1961 e 1962, al Teatro dell'Opera di Roma, "creò" i ruoli di Amleto nell'omonima opera di Mario Zafred e del protagonista in La stirpe di Davide di Franco Mannino. Nel 1964 riprese il ruolo di Edgardo all'Opera di Bombay.

Cantò di frequente anche in produzioni radiofoniche della RAI, dove fece la sua ultima esibizione ne Il diavolo in giardino di Mannino nel 1973.

Sposò l'attrice Sarah Ferrati, dalla quale ebbe la figlia Monica.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 87775998