Lingua retica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Retico
Parlato in Alpi orientali
Periodo estinto nel III secolo
Classifica estinta
Scrittura alfabeto retico o di Bolzano, varietà settentrionale dell'alfabeto etrusco
Filogenesi sconosciuta, forse Lingue tirseniche
 Retico
Codici di classificazione
ISO 639-3 xrr  (EN)
Lingue tirseniche

Il Retico è una lingua estinta, parlata anticamente dai Reti, un popolo alpino che viveva tra le odierne Italia nordorientale, Austria, Svizzera e Germania meridionale.

L'alfabeto retico è anche conosciuto come "di Bolzano" o "di Sanzeno" e possiede notevoli analogie con il Futhark scandinavo e quello camuno[1][2][3][4]

Si conoscono circa duecento iscrizioni redatte in un alfabeto simile a quello etrusco, con pochi adattamenti locali[5].

I testi ritrovati sono brevi e di difficile interpretazione, a causa della lingua, il retico, di origine non indoeuropea; studi recenti hanno dimostrato alcune similarità con l'etrusco[5].

Secondo il linguista tedesco Helmut Rix, il retico appartiene alla famiglia delle lingue tirseniche, insieme all'etrusco e alla lingua lemnia.

Numerosi sono i casi di iscrizioni a carattere votivo[5].

I principali luoghi di ritrovamento sono la Bassa Atesina (Unterland) in Alto Adige, in particolare Vadena, Laghetti, Magrè sulla strada del vino (BZ), Sanzeno (TN), la Valpolicella (VR) e Magrè in Val Leogra, presso Schio.[5].

Alfabeti retico orientale (di Magrè presso Schio) e occidentale (di Bolzano-Sanzeno) comparati col venetico

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Alessandro Morandi, "Il cippo di Castelciès nell'epigrafia retica", pp. 36-46. URL consultato il 4 ottobre 2009.
  2. ^ Ciurletti, Gianni; Marzatico, Franco (1999), I Reti / Die Räter atti del simposio : 23-25 settembre 1993, Castello di Stenico, Trento.
  3. ^ Cembran, Gaetano (1967), 'l nôs paëś, Biblioteca di Laghetti - Bibliothek Laag, pp. 7-21.
  4. ^ Bækksted,Anders (1952), Målruner og Troldrunder. Runemagiske studier., København: Gydendalske Boghandel, Nordisk Forlag.
  5. ^ a b c d "Il retico" su "Dipartimento di scienze dell'antichità e del vicino oriente" (Università Cà Foscari di Venezia).. URL consultato il 4 ottobre 2009.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • F. Bravi, La lingua dei Reti, I-II, Bolzano 1981.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


Etruschi Portale Etruschi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Etruschi