Tirolo (Austria)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tirolo
stato federato
Land Tirol
Tirolo – Stemma Tirolo – Bandiera
Dati amministrativi
Stato Austria Austria
Capoluogo Innsbruck
Governatore Günther Platter (ÖVP)
Territorio
Coordinate
del capoluogo
47°16′02″N 11°23′34″E / 47.267222°N 11.392778°E47.267222; 11.392778 (Tirolo)Coordinate: 47°16′02″N 11°23′34″E / 47.267222°N 11.392778°E47.267222; 11.392778 (Tirolo)
Superficie 12 647,71 km²
Abitanti 710 048 (2011)
Densità 56,14 ab./km²
Altre informazioni
Lingue tedesco
Fuso orario UTC+1
ISO 3166-2 AT-7
Localizzazione

Tirolo – Localizzazione

Sito istituzionale

Lo Stato Federato del Tirolo o semplicemente Tirolo (in tedesco: Land Tirol o Tirol) è uno degli stati federati (Länder) dell'Austria. È composto da due parti, il Tirolo del Nord (Nordtirol) e il Tirolo Orientale (Osttirol) ed è una delle tre entità territoriali che formano l'Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino. Il suo inno ufficiale è Das Andreas-Hofer-Lied (Il Canto di Andreas Hofer).

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Confina a sud-ovest con la Svizzera (Cantone dei Grigioni), a ovest con il Vorarlberg, a nord con la Germania (Baviera), a est con la Carinzia e il Salisburghese e a sud con l'Italia (Provincia autonoma di Bolzano in Trentino-Alto Adige e Provincia di Belluno in Veneto).

Monti[modifica | modifica sorgente]

Il Tirolo è particolarmente montuoso.

Le sezioni e sottosezioni alpine che lo interessano sono:

Storia[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Storia del Tirolo.

Per le epoche precedenti al 1918 vedi articolo principale: Storia del Tirolo

Nel 1919 il Trattato di Saint Germain determinò la separazione del Tirolo meridionale, corrispondente all'attuale Trentino-Alto Adige, assegnato all'Italia, dall'Austria (Repubblica dell'Austria tedesca), cui rimase il resto della contea del Tirolo a nord e ad est delle Alpi. Vi furono svariati tentativi di costituire uno Stato autonomo o di annessione al Reich Tedesco.

Negli anni venti per merito delle costruzione di infrastrutture (strade, linee ferroviarie, centrali elettriche) e del riavvio del turismo (costruzione di funivie) l'economia si stabilizzò per un breve periodo prima dei contraccolpi della crisi economica mondiale. Nel febbraio del 1934 vi furono alcuni scontri fra lo Schutzbund socialdemocratico e le forze governative.

Il 12 marzo 1938 l'Heer tedesco invase l'Austria. Fu costituito il Gau Tirol-Vorarlberg e il Tirolo dell'Est fu assegnato al Gau Carinzia.

In seguito agli accordi fra Hitler e Mussolini immigrarono circa 70.000 persone provenienti dall'Alto Adige: la metà di queste si insediarono in villaggi appositamente creati. Dopo la guerra circa un terzo degli immigranti tornarono nei luoghi di origine.
Nel 1943 vi furono dei bombardamenti alleati.

Quando il 3 maggio 1945 le truppe americane entrarono a Innsbruck le organizzazioni della resistenza furono in grado di proporre un governo provvisorio.

Nell'estate del 1945 il Tirolo faceva parte della zona di occupazione francese mentre il Tirolo dell'Est apparteneva a quella britannica. Al termine del Secondo conflitto mondiale l'Austria, in qualità di paese vittima della Germania nazista, chiese di riottenere il territorio delle attuali Province di Trento e Bolzano, sperando così di riunire il Tirolo. Questa richiesta non fu però accolta.

Nel 1947 il Tirolo dell'Est fu riunito con quello del Nord. Il 15 maggio 1955 le ultime truppe d'occupazione lasciarono il paese. In questo periodo vi fu una ripresa economica e lo stato passò da un'economia prevalentemente agraria ad una basata sull'industria e sui servizi. Vi fu anche un'espansione dell'industria turistica.

Alla fine degli anni cinquanta furono costruite molte strade e autostrade. Innsbruck fu per due volte sede dei Giochi olimpici invernali (1964 e 1976).

Negli anni ottanta vi furono alcune critiche da parte della popolazione sugli effetti dell'aumento del traffico e del turismo. Con l'ingresso dell'Austria nell'Unione Europea avvenuto nel 1995 è stato possibile costituire la Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino per permettere la collaborazione economica, culturale e politica dell'area sovranazionale.

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Tirolo (stato)-Suddivisione.png

Il Tirolo è suddiviso in 8 distretti (Bezirke) e una città statutaria:

Città statutaria

Distretti

Società e cultura[modifica | modifica sorgente]

Religione[modifica | modifica sorgente]

Pur rimanendo una regione con un saldo legame con la tradizione cattolica, le provincie del Tirolo stanno muovendosi lentamente verso un processo di laicizzazione.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Euregio, Tirolo Alto Adige Trentino - Uno sguardo storico. Trento 2013, ISBN 9788890786020

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]