Ilaria D'Amico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ilaria D'Amico

Ilaria D'Amico (Roma, 30 agosto 1973) è una conduttrice televisiva italiana. Attualmente lavora per Sky.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Ha frequentato giurisprudenza all'Università La Sapienza di Roma. La D'Amico raccontò nel in tv nel 2006 a Fabio Fazio che esordì, grazie all'amico di famiglia Renzo Arbore, in televisione nel 1997 con La giostra dei goal su Rai International, programma che ha condotto per sei edizioni. La sua passione per il calcio le dà la possibilità di seguire i Mondiali di Francia '98 e di curare nel 2000 uno speciale sugli Europei del 2000. È giornalista pubblicista dal 16 maggio 2001.

Nel 2001 conduce su Rai 3 il programma Cominciamo bene estate, mentre l'anno seguente cura uno speciale per i Mondiali di calcio 2002. Nel novembre 2002 approda anche sulla tv satellitare Stream con W l'Italia, moderato con i giornalisti Vittorio Feltri e Sandro Curzi. Dal 2003 sulla neonata piattaforma satellitare Sky inizia la conduzione di SKY Calcio Show, approfondimento delle partite di Serie A, senza lasciare la tv di stato dove conduce Italia che vai su Rai Uno, e nell'estate del 2004 Timbuctù, un mondo di animali su Rai 3.

Conduce la prima edizione del 2004 del reality show Campioni, il sogno, su Italia 1, con la collaborazione di Francesca Fogar. Nel 2005 appare nel video della canzone Pazzo di lei di Biagio Antonacci. Nel 2006 ha condotto su Sky lo speciale dedicato ai Mondiali di calcio. Nella primavera dello stesso anno, per il canale Sky TG24 ha intervistato in esclusiva, dopo i tragici scontri all'ambasciata italiana a Bengasi, il Presidente libico Mu'ammar Gheddafi. Scrive per la Gazzetta dello Sport dove il lunedì cura la rubrica calcistica dal titolo "Vista da lei" (negli anni passati il titolo era "Rosea anch'io" e successivamente "Mi consento").

Nello stesso anno, presta la sua voce alla dragonessa Saphira nel film Eragon, adattamento cinematografico dell'omonimo romanzo di Christopher Paolini. Nel 2007 ha condotto con Nicola Savino e Alessia Ventura La notte degli Oscar per il canale Sky Cinema.

Nella stagione televisiva 2007-2008 ha condotto ancora SKY Calcio Show su (SKY Sport 1) e nel 2009 un programma non sportivo, Exit - Uscita di sicurezza, su (LA7). Nel 2008 è nel cast del film L'allenatore nel pallone 2, dove interpreta se stessa[1]. Ha dichiarato di essere tifosa della S.S. Lazio in quanto un suo precedente compagno le ha trasmesso la passione per i colori biancocelesti.[2]

Nel 2009 è stata premiata come giornalista sportiva dell'anno[3][4] alla XXXª edizione del Premio Ischia Internazionale di Giornalismo. Il suo nome compare inoltre nella lista stilata dal tabloid britannico The Sun che la inserisce tra le dieci giornaliste più sexy d'Europa insieme all'altra italiana Laura Esposto.[5] Il 22 giugno 2011 Sky ha reso noto che Ilaria D'Amico ha firmato un contratto in esclusiva per tre anni. In questo modo la conduttrice abbandona gli impegni con La7 dove ha condotto Exit.[6] Il 2 maggio 2012 è uscito nelle librerie nazionali il suo primo romanzo, Dove io non sono (Bompiani).

Nel settembre 2012 sostiene la campagna "Per un futuro senza fame" di Oxfam Italia, ed è stata anche la protagonista del video spot[7]. In occasione della campagna elettorale per le elezioni politiche del 2013, conduce su Sky TG 24 il talk-show Lo spoglio. Il 12 febbraio 2013 è tra i cosiddetti "proclamatori" del Festival di Sanremo, condotto da Fabio Fazio, per proclamare Raphael Gualazzi. È apparsa in un episodio dei cortometraggi della serie Una mamma imperfetta (20º episodio della seconda serie).

Conduzioni televisive[modifica | modifica sorgente]

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ L'allenatore nel pallone 2 (2008) in Internet Movie Database. URL consultato l'8 marzo 2010.
  2. ^ Ilaria D'Amico: «Sono della Lazio» in Corrieredellosport.it, 30 ottobre 2008. URL consultato l'11 febbraio 2013.
  3. ^ Premio Ischia Internazionale di Giornalismo, Rassegna stampa
  4. ^ Giornalista sportivo dell´anno, Summersky
  5. ^ Le 10 giornaliste più sexy secondo il "Sun" in sky.it. URL consultato il 31 marzo 2014.
  6. ^ Davide Maggio, Ilaria D'Amico firma in esclusiva con Sky per tre anni: ora mi sento ancora più Sky in davidemaggio.it, 22 giugno 2011. URL consultato il 31 marzo 2014.
  7. ^ Ilaria D'Amico e Oxfam Italia. Per un futuro senza fame in Canale youtube di Oxfam Italia. URL consultato il 6 novembre 2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]