Humanity: Hour I

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Humanity - Hour 1)
Humanity - Hour 1
Artista Scorpions
Tipo album Studio
Pubblicazione 2007
Europa maggio
Stati UnitiCanada 28 agosto
Durata 50 min : 28 s
Dischi 1
Tracce 14
Genere Hard rock
Heavy metal
Etichetta BMG - Europa, e tutto il resto del mondo
New Door Records - U.S.A. e Canada
Produttore James Michael
Desmond Child
Registrazione ottobre 2006 - febbraio 2007 a Los Angeles
Certificazioni
Dischi d'oro /
Dischi di platino /
Scorpions - cronologia
Album precedente
(2004)
Album successivo
(2010)

Humanity - Hour 1 è un concept album della band Hard rock/Heavy metal tedesca Scorpions pubblicato in Europa nel maggio 2007 con la etichetta internazionale BMG e prodotto da James Michael e Desmond Child.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Il disco ha un suono più moderno rispetto ai predecessori ma non è comunque privo di pezzi rockeggianti come 321, Hour 1 e di ballate come Love Will Keep Us Alive. È stato pubblicato in Europa dalla BMG e in U.S.A. e Canada dalla New Door Records, diversamente dall'uscita in Europa Humanity - Hour 1 in U.S.A. e Canada venne pubblicato il 28 agosto 2007. Il disco fu registrato tra l'ottobre 2006 ed il febbraio 2007. Il primo brano, Humanity, è stato presentato la prima volta il 24 marzo 2007 a Bruxelles, Belgio per celebrare il 50º anniversario del trattato romano che fu la base per la comunità europea. L'album ha anche un proprio sito web, in cui i visitatori possono "chattare" con una donna androide. L'album è stato prodotto da James Michael e Desmond Child che hanno anche aiutato nella composizione delle tracce che formano Humanity - Hour 1. Il primo singolo tratto dal disco è stato Humanity.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. "Hour 1" - 03:26
  2. "The Game of Life" - 04:04
  3. "We Were Born to Fly" - 03:59
  4. "The Future Never Dies" - 04:03
  5. "You're Lovin' Me to Death" - 03:15
  6. "321" - 03:53
  7. "Love Will Keep Us Alive" - 04:32
  8. "We Will Rise Again" - 03:49
  9. "Your Last Song" - 03:44
  10. "Love Is War" - 04:20
  11. "The Cross" - 04:28
  12. "Humanity" - 05:26
  13. "Cold"* - 03:52
  14. "Humanity" (Radio Edit)* - 04:06

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Collaboratori[modifica | modifica wikitesto]

  • Billy Corgan - parte vocale (The Cross)
  • Eric Bazilian - chitarra (Love Will Keep Us Alive)
  • John 5 - chitarra (Hour I)
  • Russ Irwin - piano (The Future Never Dies)

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2007) Posizione
massima
Argentina[1] 8
Austria[2] 41
Belgio (Vallonia)[2] 79
Canada 40
Finlandia[2] 29
Francia[2] 16
Germania[2] 9
Giappone[1] 16
Grecia[3] 1
Italia[2] 44
Messico[2] 94
Paesi Bassi[2] 91
Repubblica Ceca[1] 47
Russia[1] 5
Spagna[2] 59
Stati Uniti[4] 63
Stati Uniti (rock)[5] 17
Stati Uniti (top sales)[6] 63
Svezia[2] 36
Svizzera[2] 27

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) SCORPIONS: 'Humanity - Hour 1' Reaches Position No. 16 On Japanese Chart su Blabbermouth.net, Roadrunner Records, 14 luglio 2007. URL consultato il 20 dicembre 2014.
  2. ^ a b c d e f g h i j k (NL) Scorpions - Humanity: Hour I, Ultratop.be. URL consultato il 20 dicembre 2014.
  3. ^ (EL) Top 50 Ξένων Aλμπουμ - Εβδομάδα 25/2007, International Federation of the Phonographic Industry, giugno 2007. URL consultato il 20 dicembre 2014 (archiviato dall'url originale il 5 luglio 2007).
  4. ^ (EN) Scorpions – Chart History, Billboard. URL consultato il 20 dicembre 2014.
  5. ^ (EN) Scorpions – Chart History (top rock), Billboard. URL consultato il 20 dicembre 2014.
  6. ^ (EN) Scorpions – Chart History (top sales), Billboard. URL consultato il 20 dicembre 2014.