In Trance (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
In Trance
Artista Scorpions
Tipo album Studio
Pubblicazione 17 settembre 1975
Durata 37 min : 16 s
Dischi 1
Tracce 10
Genere Hard rock
Etichetta RCA
Produttore Dieter Dierks
Registrazione Dierks Studios, Stommeln
Note Fu il primo album prodotto con Dieter Dierks, che pubblicizzò l'album fino a farlo diventare campione d vendite in Giappone.
Certificazioni
Dischi d'oro /
Dischi di platino /
Scorpions - cronologia
Album precedente
(1974)
Album successivo
(1976)

In Trance è un album della band tedesca hard rock Scorpions pubblicato nel 1975. La copertina del disco, come tutte quelle degli anni '70 della band, fu censurata perché contenente allusioni sessuali.

Il disco[modifica | modifica sorgente]

Uscito nel 1975, questo disco contiene numerosi classici del gruppo, vale a dire: In Trance, Robot Man e Dark Lady. In Trance è considerato dalla critica come il migliore album del gruppo con il chitarrista Ulrich Roth: in questo album infatti i suoi assoli sono al massimo livello. In Trance è il primo album in cui suona il batterista Rudy Lenners ed è anche il primo album prodotto da Dieter Dierks. Il contributo più visibile del produttore è stato quello di raggruppare la maggior parte delle composizioni della coppia Schenker / Meine sul lato A e le canzoni di Roth sul lato B, dando all'album un doppio aspetto e una ricchezza che non si trovano sui due precedenti lavori di gruppo. Dierks ha poi riorientato i titoli in un formato più accessibile (anziché fare canzoni da 7-9 minuti le portò a 3-4 minuti). In Trance ebbe un favorevole successo in Germania, ma è conosciuto anche in altri paesi, come l'Inghilterra, in Francia o in Giappone (in particolare grazie al successo della omonima In Trance).

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Dark Lady (U.Roth) – 3:25
  2. In Trance (K.Meine, R.Schenker) – 4:44
  3. Life's Like a River (U.Roth, R.Schenker, C.Fortmann) - 3:48
  4. Top of the Bill (K.Meine, R.Schenker) – 3:25
  5. Living & Dying (K.Meine, R.Schenker) – 3:19
  6. Robot Man (K.Meine, R.Schenker) – 2:42
  7. Evening Wind (U.Roth) – 5:01
  8. Sun in My Hand (U.Roth) – 4:21
  9. Longing for Fire (U.Roth) – 2:42
  10. Night Lights (U.Roth) – 3:13

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Ospiti[modifica | modifica sorgente]

Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal