Gli innamorati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gli innamorati
Gli innamorati.jpg
Titoli dal trailer
Paese di produzione Italia
Anno 1955
Durata 95 min
Colore B/N
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Mauro Bolognini
Soggetto Pasquale Festa Campanile, Massimo Franciosa
Sceneggiatura Pasquale Festa Campanile, Massimo Franciosa, Mauro Bolognini, Giuseppe Mangione
Produttore Alessandro Jacovoni
Fotografia Massimo Sallusti
Montaggio Otello Colangeli
Musiche Carlo Rustichelli
Scenografia Giulio Ballardini
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Gli innamorati è un film del 1955 diretto da Mauro Bolognini, presentato in concorso al 9º Festival di Cannes.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Realizzato con mezzi limitati, girato quasi tutto in esterni nella città di Roma, è un film che racconta varie storie d'amore, intrecciate tra loro.

Le coppie sono costituite da attori tutti di peso: la parrucchiera Adriana (Antonella Lualdi) appare indecisa e si divide tra il collega barbiere Otello (Nino Manfredi) e il venditore di bibite, Franco (Franco Interlenghi). Ma anche una coppia sposata, ma in crisi, è composta nientemeno che dall'oste Cesare (Gino Cervi) e dalla esuberante consorte Ines (Cosetta Greco) che insidia, senza successo, il suddetto Franco.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Official Selection 1956, festival-cannes.fr. URL consultato il 4-6-2011.
cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema