GParted

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
GParted
Logo di GParted
Screenshot di GParted
GParted su GNU/Linux
Sviluppatore Bart Hakvoort, LarryT
Ultima versione 0.16.2-11 (13 novembre 2013)
Sistema operativo GNU/Linux
Linguaggio
Genere Gestore di partizioni
Licenza GNU GPL
(Licenza libera)
Sito web gparted.sourceforge.net

In informatica GParted (Gnome Partition Editor) è un software libero per il partizionamento di hard-disk, scritto in GTK e distribuito con licenza GPL, è un front-end del più noto Parted. Gira nativamente su sistemi GNU/Linux con Desktop Gnome, anche se esistono distribuzioni Live CD e LiveUSB avviabili da qualsiasi PC.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Viene utilizzato per creare, cancellare, ridimensionare, spostare, controllare e copiare partizioni e file system. Permette di visualizzare le partizioni possibili e le loro dimensioni, e di crearle per via grafica con un semplice drag and drop.

È utile per ottenere spazio per nuovi sistemi operativi, riorganizzare l'utilizzo del disco, copiare dati residenti nei dischi fissi e fare una copia di una partizione.

Come GNU Parted, GParted supporta il ridimensionamento delle partizioni con file system NTFS, usando l'utility esterna ntfsresize.

Utilizza la libreria libparted per determinare e modificare periferiche e tabelle di partizioni.

Questo programma non deve essere confuso con GNU Parted, l'utilità a riga di comando pubblicata dalla Free Software Foundation.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Software libero Portale Software libero: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Software libero