BadVista

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Logo

BadVista è una campagna della Free Software Foundation per opporsi all'adozione di Microsoft Windows Vista e promuovere le alternative del software libero. Esso nasce dalla campagna Defective by Design contro le tecnologie DRM, e incoraggia i media ad interessarsi del software libero[1].

Storia[modifica | modifica sorgente]

Attivisti della campagna BadVista che manifestano a Manhattan

La campagna è iniziata il 15 dicembre 2006 con l'obiettivo di mostrare la negatività di utilizzare Microsoft Windows Vista come sistema operativo per i computer, stigmatizzando in particolare gli obiettivi di Microsoft circa il DRM schemes, fornendo allo stesso tempo un'uscita user-friendly da questo sistema attraverso delle alternative fornite dal software libero.[2] Ricevette l'attenzione di diversi siti che si interessano di tecnologia.[3][4][5][1]

Gli attivisti di BadVista si sono riuniti con i membri del Defective by Design ad un lunch party (festa per il lancio) di Vista il 30 gennaio 2007 a Times Square. Gli attivisti hanno tenuto i loro cartelli spiegando che le restrizioni di Vista finiranno per colpire anche gli stessi utilizzatori di computer.[6]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Looking into the FSF's BadVista campaign, linuxjournal.com. URL consultato l'11 agosto 2007.
  2. ^ John Sullivan, BadVista.org: FSF launches campaign against Microsoft Vista. URL consultato l'11 agosto 2007.
  3. ^ FSF Launches "BadVista" Campaign, slashdot.org. URL consultato l'11 agosto 2007.
  4. ^ Free Software Foundation Launches BadVista, eweek.com. URL consultato l'11 agosto 2007.
  5. ^ Open-Source Group Razzes Microsoft With 'BadVista.org', informationweek.com. URL consultato l'11 agosto 2007.
  6. ^ John Sullivan, A BadVista at Microsoft's New York launch parties, BadVista.org, 30 gennaio, 2007. URL consultato il 12 gennaio 2008.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]