Fumetti western

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Numerosi sono gli esempi di utilizzo del tema western nel fumetto. Anche in questo caso si è partito dagli Stati Uniti per poi diffondersi anche nel resto del mondo ed in special modo in Italia.

Da notare che, probabilmente per il particolare linguaggio, moltissimi fumetti che hanno ambientazioni non propriamente western ne adottano in pieno i canoni.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il Western nei fumetti e nei cartoni animati americani[modifica | modifica wikitesto]

I fumetti western cominciarono ad affacciarsi sul mercato verso la fine degli anni quaranta e spesso riproponevano i più famosi personaggi cinematografici quali Roy Rogers, Gene Autry, Monte Hale, Tom Mix, Rocky Lane, Charles Starrett e Tim Holt.

In particolare:

Dopo il successo dei primi anni anche i fumetti western entrarono in crisi e nel 1957 molti titoli non erano più pubblicati. Nel 1961 resisteva solo quelli della DC Comics. Marvel rilanciò il genere nei primi anni sessanta soprattutto tramite ristampe che resistettero per tutti gli anni settanta. Solo la Charlton Comics è riuscita a proporre titoli western fino a metà degli anni ottanta.

Il Western nei fumetti e nei cartoni animati italiani[modifica | modifica wikitesto]

In Italia esiste una fortissima tradizione fumettistica di tema esplicitamente western, con saghe che non accusano flessioni di gradimento da diversi decenni: Tex Willer (1948), Capitan Miki (1951), il Grande Blek (1954), Cocco Bill (1957), Zagor (1961), Maschera Nera (1962), El Gringo (1965), Comandante Mark (1966), Ken Parker (1977). Nel 1965 esce West and Soda, parodia del genere western e terzo lungometraggio animato italiano di Bruno Bozzetto.

Fumetti western[modifica | modifica wikitesto]

Elenco dei fumetti western ordinato per nazione e anno di inizio di pubblicazione.

Americhe[modifica | modifica wikitesto]

Stati Uniti[modifica | modifica wikitesto]

Asia[modifica | modifica wikitesto]

Giappone[modifica | modifica wikitesto]

Europa[modifica | modifica wikitesto]

Francia[modifica | modifica wikitesto]

Belgio[modifica | modifica wikitesto]

Italia[modifica | modifica wikitesto]

In Italia esiste una fortissima tradizione fumettistica di genere western, con saghe che non accusano flessioni di gradimento da diversi decenni:

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]


fumetti Portale Fumetti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fumetti