Charlton Comics

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Editrice Cenisio
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Fondazione 1946
Fondata da
  • John Santangelo, Sr.
  • Ed Levy
Chiusura 1986
Sede principale Derby (Connecticut)
Persone chiave
Settore editoria, fumetto

Charlton Comics è stata una casa editrice di fumetti statunitense attiva dal 1946 al 1986, sebbene fosse stata fondata con il nome di T.W.O. Charles Company nel 1944. La casa editrice aveva la sua base a Derby in Connecticut.

La Charlton Comics, divisione di Charlton Publications, che pubblicò riviste con testi di canzoni e (anche se per poco) libri (sotto il marchio Monarch) e che ebbe una propria compagnia di distribuzione (la Capital Distribution), pubblicò una grande varietà di fumetti compresi quelli gialli, di fantascienza, western, horror, di guerra e rosa, così come quelli su animali divertenti e serie di supereroi.

La casa editrice è nota per le sue attività a budget ridotto, e per aver usato materiale non pubblicato acquistato da compagnie ormai defunte: la Charlton era anche una delle case editrici di fumetti che pagava meno i propri autori. La Charlton Comics fu inoltre l'ultima compagnia fumettistica statunitense ad aumentare il prezzo degli albi da 10 cents a 12 alla metà del 1962.

La Charlton controllava tutte le aree della sua compagnia (cosa unica tra le società di fumetti), da quella editoriale alla stampa e alla distribuzione, piuttosto che delegare questi compiti a società esterne come accadeva per la maggior parte degli editori, e faceva tutto questo in un solo edificio, il quartier generale a Derby.

La società venne fondata da John Santangelo Sr. ed Ed Levy nel 1940 con il nome di T.W.O. Charles Company, così nominata per i figli dei due editori, entrambi di nome Charles[1], e divenne Charlton Publications nel 1945. Il nome Charlton Comics apparve per la prima volta su Marvels of Science n.1 (marzo 1946).[2]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Comic Book Artist n.9 (agosto 2000): "The Charlton Comics Story: 1945-1968".
  • Comic Book Artist n.12 (marzo 2001): "The Charlton Comics Story: 1972-1983"

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'origine del nome Charlton
  2. ^ La prima apparizione del nome Charlton Comics

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

fumetti Portale Fumetti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fumetti