Federico Carlo di Prussia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Federico Carlo di Prussia
Friedrich Karl von Preussen.jpg
Principe di Prussia
Nome completo tedesco Friedrich Karl Nikolaus von Preußen
Nascita Berlino, 20 marzo 1828
Morte Glienicke, Potsdam, 15 giugno 1885
Casa reale Casa di Hohenzollern
Padre Carlo di Prussia
Madre Maria di Sassonia-Weimar
Consorte Maria Anna di Anhalt

Federico Carlo di Prussia, (tedesco Friedrich Karl Nikolaus von Preußen) (Berlino, 20 marzo 1828Glienicke, 15 giugno 1885), è stato un generale prussiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era figlio maggiore del principe Carlo di Prussia, e di sua moglie, la principessa Maria di Sassonia-Weimar, nipote di Federico Guglielmo III di Prussia. Sua madre era la sorella dell'imperatrice Augusta, moglie di Guglielmo I di Germania.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Il principe fu educato alla vita militare sotto la tutela dell'allora maggiore Albrecht von Roon (1842-1846), che seguì il principe nel 1846 all'Università di Bonn.

Dopo aver terminato gli studi il principe servì in qualità di capitano nello staff del generale Friedrich Graf von Wrangel durante la campagna della Prima guerra dello Schleswig nel 1848. Promosso al grado di maggiore partecipò ad una campagna militare nel Baden durante la quale venne ferito. L'anno successivo venne promosso al grado di colonnello, poi maggior generale nel 1854 ed infine generale nel 1856.

principe Federico Carlo di Prussia da Richard Brend'amour

Nel 1860 il principe pubblicò un trattato militare dal titolo in tedesco Eine militärische Denkschrift von P. F. K.. Promosso al grado di General der Kavallerie il principe prese parte alla Seconda guerra dello Schleswig nel 1864 contro la Danimarca nella quale gli fu affidato il comando delle truppe prussiane nel contingente di spedizione austro-prussiano.

Si distinse particolarmente nella Guerra austro-prussiana dove guidò la 1ª Armata, composta dal II, III e IV Corpo d'armata. Giunto a Königgrätz sostenne la superiorità numerica degli austriaci fino a quando suo cugino il principe ereditario Federico III di Germania non attaccò ai fianchi l'avversario alla guida della Seconda Armata.

Allo scoppio della Guerra franco-prussiana gli venne affidato il comando della Seconda Armata con la quale ottenne un'importante vittoria nella battaglia di Spicheren e nelle battaglie di Vionville-Mars le Tour e Gravelotte e nel successivo assedio di Metz.

Dopo la caduta di Metz le sue truppe vennero inviate sulla Loira con il compito di rendere sicura l'area intorno a Orléans dove i francesi sotto la guida di Aurelle de Paladines prima e di Antoine Chanzy poi, cercavano di marciare a nord per difendere Parigi. Dopo aver sconfitto i francesi ad Orléans e a Le Mans venne insignito del grado di Generalfeldmarschall.

Dopo la guerra venne promosso al grado di ispettore generale e ricevette il rango di feldmaresciallo dallo zar Alessandro II.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Maria Anna di Anahlt - Dessau

Sposò, il 29 novembre 1854, Maria Anna di Anhalt (14 settembre 1837-12 maggio 1906), figlia di Leopoldo IV di Anhalt-Dessau. Ebbero cinque figli:

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Morì a Glienicke nella Jagdschloss Klein nel 1885.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Nera - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Nera
Cavaliere di Gran Croce della Croce di Ferro - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce della Croce di Ferro
Cavaliere dell'Ordine Pour le Mérite - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine Pour le Mérite
Cavaliere di II Classe dell'Ordine Imperiale di San Giorgio - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di II Classe dell'Ordine Imperiale di San Giorgio

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 53390328 LCCN: n95000938