ERBB3

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il recettore tirosin-proteina chinasi erbB-3 è un enzima che nell'uomo viene codificato dal gene ERBB3[1].

Struttura proteica codificata da ERBB3
Pattern di espressione ad RNA del gene ERBB3

Questo gene codifica per una porzione del recettore del fattore di crescita dell'epidermide (Epidermal Growth Factor Receptor, EGFR) appartenente alla famiglia dei recettori tirosin chinasici. Questa proteina di membrana possiede neurodominio di interazione, ma non un dominio di attivazione chinasi dipendente. Risulta quindi possibile l'associazione con un ligando, ma non la trasmissione del segnale all'interno della cellula attraverso le reazioni di fosforilazione delle proteine segnale. Tuttavia, erbB-3 risulta in grado di costituire eterodimeri associandosi ad altri membri della famiglia del recettore EGF i quali possiedono domini di attivazione chinasi dipendente. L'eterodimerizzazione consente l'attivazione di reazioni a cascata all'interno della cellula che portano alla proliferazione cellulare o alla differenziazione.

L'eventuale amplificazione del gene ERBB3 o la sua sovraespressione, portano all'accumulo della proteina erbB-3, tale accumulo di prodotto proteico è stato riscontrato in numerosi tumori, tra cui quello alla prostata, alla vescica e nei tumori al seno. L'RNA del gene può essere sottoposto a splicing alternativo, ciò consente la codifica di diverse varianti, le quali una volta tradotte danno origine a diverse isoforme proteiche. Una particolare isoforma è priva della regione intermembranale e viene quindi secreta all'esterno della cellula; Tale isoforma consente la modulazione dell'attività dell'isoforma legata alla membrana. Altre varianti di splicing sono state identificate, ma non sono state completamente caratterizzate[2].

Si ritiene che ERBB3, se attivato, diventi un substrato per la dimerizzazione e fosforilazione successiva di: ErbB1, ErbB2 e ERBB4.

Come molti dei recettori tirosin chinasici, ERBB3 è attivato dal ligando extracellulare. Ligandi noti in grado di legarsi a ERBB3 sono le Neuregulin.

Interazioni[modifica | modifica sorgente]

Il recetterore erbB-3 è in grado di interagire con: Neuregulin 1,[3][4][5] PA2G4,[6][7] PIK3R1[8][9] e RGS4.[10]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sequenza e posizione: Human chr12:54,760,159-54,783,395 - UCSC Genome Browser v273
  2. ^ Entrez Gene: ERBB3 v-erb-b2 erythroblastic leukemia viral oncogene homolog 3 (avian).
  3. ^ E Singer, Landgraf R, Horan T, Slamon D, Eisenberg D, Identification of a heregulin binding site in HER3 extracellular domain in J. Biol. Chem., vol. 276, n. 47, United States, novembre 2001, pp. 44266–74. DOI:10.1074/jbc.M105428200, ISSN 0021-9258, PMID 11555649.
  4. ^ T Horan, Wen J, Arakawa T, Liu N, Brankow D, Hu S, Ratzkin B, Philo J S, Binding of Neu differentiation factor with the extracellular domain of Her2 and Her3 in J. Biol. Chem., vol. 270, n. 41, UNITED STATES, ottobre 1995, pp. 24604–8. DOI:10.1074/jbc.270.41.24604, ISSN 0021-9258, PMID 7592681.
  5. ^ K L Carraway, Weber J L, Unger M J, Ledesma J, Yu N, Gassmann M, Lai C, Neuregulin-2, a new ligand of ErbB3/ErbB4-receptor tyrosine kinases in Nature, vol. 387, n. 6632, ENGLAND, maggio. 1997, pp. 512–6. DOI:10.1038/387512a0, ISSN 0028-0836, PMID 9168115.
  6. ^ T J Lessor, Hamburger A W, Regulation of the ErbB3 binding protein Ebp1 by protein kinase C in Mol. Cell. Endocrinol., vol. 175, n. 1–2, Ireland, aprile 2001, pp. 185–91. DOI:10.1016/S0303-7207(01)00387-2, ISSN 0303-7207, PMID 11325528.
  7. ^ J Y Yoo, Wang X W, Rishi A K, Lessor T, Xia X M, Gustafson T A, Hamburger A W, Interaction of the PA2G4 (EBP1) protein with ErbB-3 and regulation of this binding by heregulin in Br. J. Cancer, vol. 82, n. 3, SCOTLAND, febbraio 2000, pp. 683–90. DOI:10.1054/bjoc.1999.0981, ISSN 0007-0920, PMC 2363329, PMID 10682683.
  8. ^ N J Hellyer, Kim M S, Koland J G, Heregulin-dependent activation of phosphoinositide 3-kinase and Akt via the ErbB2/ErbB3 co-receptor in J. Biol. Chem., vol. 276, n. 45, United States, novembre 2001, pp. 42153–61. DOI:10.1074/jbc.M102079200, ISSN 0021-9258, PMID 11546794.
  9. ^ J Lin, Adam R M, Santiestevan E, Freeman M R, The phosphatidylinositol 3'-kinase pathway is a dominant growth factor-activated cell survival pathway in LNCaP human prostate carcinoma cells in Cancer Res., vol. 59, n. 12, UNITED STATES, giugno 1999, pp. 2891–7. ISSN 0008-5472, PMID 10383151.
  10. ^ Safia Thaminy, Auerbach Daniel, Arnoldo Anthony, Stagljar Igor, Identification of novel ErbB3-interacting factors using the split-ubiquitin membrane yeast two-hybrid system in Genome Res., vol. 13, n. 7, United States, luglio 2003, pp. 1744–53. DOI:10.1101/gr.1276503, ISSN 1088-9051, PMC 403748, PMID 12840049.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Biologia Portale Biologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biologia