CA-125

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
CA-125
Gene
HUGO MUC16 CA125, FLJ14303
Entrez 94025
Locus Chr. 19 p13.2
Proteina
OMIM 606154
UniProt Q8WXI7

Il CA-125 (Cancer Antigen 125, o Carbohydrate Antigen 125), conosciuto anche come mucina 16 o MUC 16, è una glicoproteina umana della famiglia delle mucine[1] codificata dall'omonimo gene MUC16[2][3]. In particolare, il CA-125 è un importante biomarker e marker tumorale comunemente utilizzato per la valutazione diagnostica e prognostica di alcuni tipi di cancro[4].

Uso in clinica[modifica | modifica wikitesto]

I valori normali di CA-125 sono compresi tra 0 e 37 μg/mL[5]. Il CA-125 è sovente utilizzato per valutare recidive e prognosi del carcinoma dell'ovaio[6]. È ancora controverso il potenziale ruolo della valutazione sierica del CA-125 per la diagnosi precoce e lo screening di questo tumore[7][8] (vedi sezione successiva).

Specificità e sensibilità[modifica | modifica wikitesto]

La valutazione dei livelli sierici di CA-125 trova impiego soprattutto nel follow-up del carcinoma dell'ovaio,[9] ma può essere comunque elevato in caso di tumore primitivo o metastatico dell'endometrio, delle tube di Falloppio, del polmone, della mammella e del tratto gastrointestinale[4]. Il CA-125 può inoltre risultare elevato in corso di endometriosi, fibromi uterini, malattia infiammatoria pelvica[10], e gravidanza[11]. A causa di questa relativa mancanza di specificità e dell'assenza di un aumento dei livelli sierici negli stadi tumorali precoci, il CA-125 non ha i requisiti per essere considerato un buon marker per la diagnosi precoce di carcinoma dell'ovaio[12]. Inoltre il 79% di tutti i carcinomi dell'ovaio sono positivi CA-125, mentre la rimanente quota non esprime il CA-125 nei livelli clinicamente apprezzabili[13].

Scoperta del CA-125[modifica | modifica wikitesto]

La scoperta del CA-125 avvenne grazie all'utilizzo dell'anticorpo monoclonale OC125, isolato nel 1981 dal team di ricerca dei dottori Robert Bast e Robert Knapp[14].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Duraisamy S, Ramasamy S, Kharbanda S, Kufe D, Distinct evolution of the human carcinoma-associated transmembrane mucins, MUC1, MUC4 AND MUC16 in Gene, vol. 373, maggio 2006, pp. 28–34, DOI:10.1016/j.gene.2005.12.021, PMID 16500040.
  2. ^ Yin BW, Lloyd KO, Molecular cloning of the CA125 ovarian cancer antigen: identification as a new mucin, MUC16 in J. Biol. Chem., vol. 276, nº 29, luglio 2001, pp. 27371–5, DOI:10.1074/jbc.M103554200, PMID 11369781.
  3. ^ Yin BW, Dnistrian A, Lloyd KO, Ovarian cancer antigen CA125 is encoded by the MUC16 mucin gene in Int. J. Cancer, vol. 98, nº 5, aprile 2002, pp. 737–40, DOI:10.1002/ijc.10250, PMID 11920644.
  4. ^ a b Bast RC, Xu FJ, Yu YH, Barnhill S, Zhang Z, Mills GB, CA 125: the past and the future in Int. J. Biol. Markers, vol. 13, nº 4, 1998, pp. 179–87, PMID 10228898.
  5. ^ Harrison, Principi di Medicina Interna (16ª edizione), New York - Milano, McGraw-Hill, 2006, ISBN 88-386-2459-3.
  6. ^ DeVita, Hellman, Lawrence, DeVita, Hellman, and Rosenberg's Cancer: Principles & Practice of Oncology (8ª edizione), Lippincott Williams & Wilkins, 2008, ISBN 978-0-7817-7207-5.
  7. ^ Articolo sul valore predittivo del CA-125 su pillole.org
  8. ^ Articolo sul valore predittivo del CA-125 su poloinformativohit.it
  9. ^ Osman N, O'Leary N, Mulcahy E, Barrett N, Wallis F, Hickey K, Gupta R, Correlation of serum CA125 with stage, grade and survival of patients with epithelial ovarian cancer at a single centre in Ir Med J, vol. 101, nº 8, settembre 2008, pp. 245–7, PMID 18990955.
  10. ^ Bagan P, Berna P, Assouad J, Hupertan V, Le Pimpec Barthes F, Riquet M, Value of cancer antigen 125 for diagnosis of pleural endometriosis in females with recurrent pneumothorax in Eur. Respir. J., vol. 31, nº 1, gennaio 2008, pp. 140–2, DOI:10.1183/09031936.00094206, PMID 17804443.
  11. ^ Sarandakou A, Protonotariou E, Rizos D, Tumor markers in biological fluids associated with pregnancy in Crit Rev Clin Lab Sci, vol. 44, nº 2, 2007, pp. 151–78, DOI:10.1080/10408360601003143, PMID 17364691.
  12. ^ Screening Asymptomatic Women for Ovarian Cancer: American College of Preventive Medicine Practice Policy. URL consultato il 29 settembre 2007.
  13. ^ Rosen DG, Wang L, Atkinson JN, Yu Y, Lu KH, Diamandis EP, Hellstrom I, Mok SC, Liu J, Bast RC, Potential markers that complement expression of CA125 in epithelial ovarian cancer in Gynecol. Oncol., vol. 99, nº 2, novembre 2005, pp. 267–77, DOI:10.1016/j.ygyno.2005.06.040, PMID 16061277.
  14. ^ Bast RC, Feeney M, Lazarus H, Nadler LM, Colvin RB, Knapp RC, Reactivity of a monoclonal antibody with human ovarian carcinoma in J. Clin. Invest., vol. 68, nº 5, novembre 1981, pp. 1331–7, DOI:10.1172/JCI110380, PMC 370929, PMID 7028788.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • DeVita, Hellman, Lawrence, DeVita, Hellman, and Rosenberg's Cancer: Principles & Practice of Oncology (8ª edizione), Lippincott Williams & Wilkins, 2008, ISBN 978-0-7817-7207-5.
  • Gianni Bonadonna, Gioacchino Robustelli Della Cuna, Pinuccia Valgussa, Medicina oncologica (8ª edizione), Milano, Elsevier Masson, 2007, ISBN 978-88-214-2814-2.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]