Cuthbert Collingwood, I barone Collingwood

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cuthbert Collingwood, I barone Collingwood
Ritratto nel Greenwich Hospital
Ritratto nel Greenwich Hospital
26 settembre 1748 - 7 marzo 1810
Nato a Newcastle-upon-Tyne
Morto a A bordo della Ville de Paris al largo di Mahón
Dati militari
Paese servito Regno Unito Regno Unito
Forza armata Naval Ensign of the United Kingdom.svg Royal Navy
Anni di servizio 1759-1810
Battaglie Battaglia di Capo San Vincenzo (1797)
Battaglia di Trafalgar
Comandante di Comandante in capo della Mediterranean Fleet

[senza fonte]

voci di militari presenti su Wikipedia

Cuthbert Collingwood, I barone Collingwood (Newcastle upon Tyne, 26 settembre 1748Mahón, 7 marzo 1810), è stato un ammiraglio britannico, famoso per aver preso parte a fianco di Lord Nelson a numerose battaglie durante le guerre napoleoniche.

I primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Collingwood nacque a Newcastle-upon-Tyne. Ebbe la sua educazione primaria presso la Royal Grammar School di Newcastle. All'età di undici anni, si arruolò nella marina come volontario, a bordo della HMS Shannon sotto il comando di suo cugino Richard Brathwaite, che si prese cura di assicurargli una perfetta istruzione navale. Dopo alcuni anni di servizio sotto i Capitani Brathwaine e Robert Roddam, Collingwood partì per Boston nel 1774 con l'Ammiraglio Samuel Graves, dove combatté nella brigata navale britannica nella battaglia di Bunker Hill, e fu successivamente commissionato come Tenente. Nel 1779 Collingwood succedette a Nelson nel comando della HMS Badger, e l'anno successivo ancora Nelson come Post-Captain dell'Hinchinbrook, una piccola fregata. Nelson era stato il comandante di una fallita spedizione che puntava ad attraversare l'America Centrale, tagliando in due i domini coloniali spagnoli, per poi trasferire parte della flotta britannica dall'Oceano Atlantico al Pacifico, navigando lungo il corso del fiume San Juan, per poi passare i laghi Nicaragua e Leon. Nelson si ammalò di febbri malariche e rimase molto debilitato, cosa che lo costrinse ad un ricovero prima di essere promosso ed assegnato ad un vascello più grande. Collingwood lo sostituì così nel comando dell'Hinchinbrook e trasportò i resti della spedizione indietro in Giamaica.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • The Trafalgar Captains, Colin White and the 1805 Club, Chatham Publishing, London, 2005, ISBN 1-86176-247-X
  • Admiral Collingwood - Nelson's Own Hero, Max Adams, Phoenix, London, 2005, ISBN 0-304-36729-X

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 8517081 LCCN: n87947398