Cucina brasiliana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Feijoada con tipiche portate di accompagnamento

La cucina brasiliana è l'espressione dell'arte culinaria sviluppata in Brasile.

Il piatto più tipico è la "feijoada" piatto a base di riso e fagioli neri a cui si aggiunge carne di maiale e di manzo, piatto molto grasso, ma di indubbio sapore. Il pesce soprattutto nella zona del nord-est si trova in abbondanza, molto apprezzato il "caranguejo" (granchio) e i gamberetti.

I ristoranti tipici sono le "churrascarie" (più diffusi al sud) dove si inizia con antipasti freddi e caldi al buffet a base di carne, pesce, riso, pasta, frutta e verdura e si mangia al tavolo una quindicina di tipi di carne differenti cotti alla brace (Churrasco), serviti al tavolo su di uno spiedo che il cameriere affetta al momento direttamente nel piatto.

Per strada si possono trovare bancarelle dove è vendutio l'Acarajé.

Frutta[modifica | modifica sorgente]

Frutti presenti in Brasile sono l'ananas chiamata abacaxi, la papaya chiamata mamão o "mamão papaya", il mango chiamato manga, il cocco verde da cui si beve il succo, la goiaba, l'acerola (ricco di vitamina C). Inoltre troviamo il jambo, l'açaì, le pere, l'avocado, le arance che hanno un sapore molto aspro, simile a quello di un limone ed altri frutti.

Bevande[modifica | modifica sorgente]

La bevanda tipica è la caipirinha, fatta con zucchero, lime e cachaça (grappa derivata dalla canna da zucchero). Fra gli analcoolici si segnala il guaranà, una sorta di estratto di frutta molto dolce.

Cucine regionali[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]