Carlo Alessandro di Lorena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Infobox militare}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.
Duca di Lorena e Bar
Vaudémont

Lorraine Arms 1538.svg

Figli
  • Carlo (1486-?)
  • Francesco (1487-1487)
  • Antonio (1489-1544)
  • Anna (1490-1491)
  • Nicola (1493-giovane)
  • Isabella (1494-1508)
  • Claudio (1496-1550)
  • Giovanni (1498-1550)
  • Luigi (1500-1528)
  • Claudio (1502-giovane)
  • Caterina (1502-giovane)
  • Francesco (1506-1525)
Figli
  • Francesco (1517-1545)
  • Nicola (1524–1577)
    • Luisa, regina di Francia
  • Giovanna (1526–1532)
  • Antonio (1528 - giovane)
  • Anna (1496–1549)
  • Elisabetta (1530 - giovane)
Figli
Figli
Figli
Figli
Figli
  • Ferdinando Filippo (1608 - 1657)
  • Carlo V (1643–1690)
Figli
  • Leopoldo I (1679-1729))
  • Carlo Giuseppe (1680-1716)
  • Eleonora (1682)
  • Carlo Ferdinando (1683-1685)
  • Giuseppe Innocenzo (1685-1705)
  • Francesco Antonio (1689-1715)
Figli
  • Leopoldo (1699–1700)
  • Elisabetta Carlotta (1700–1711)
  • Luisa Cristina (*/† 1701)
  • Maria Gabriella Carlotta (1702–1711)
  • Luigi (1704–1711)
  • Giuseppa Gabriella (1706–1708)
  • Leopoldo Clemente Carlo (1707–1723)
  • Francesco III Stefano (1708–1765)
  • Eleonora (*/† 1710)
  • Elisabetta Teresa (1711–1741)
  • Carlo Alessandro (1712–1780)
  • Anna Carlotta (1714 - 1773)
Il Principe Carlo Alessandro di Lorena

Carlo Alessandro di Lorena (Lunéville, 12 dicembre 1712Tervuren, 4 luglio 1780) era figlio del duca Leopoldo di Lorena e di Elisabetta Carlotta di Borbone-Orléans.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Quando suo fratello maggiore Francesco III Stefano, duca di Lorena e di Bar dalla morte del padre, sposò l'arciduchessa Maria Teresa, figlia dell'Imperatore Carlo VI, il titolo ducale passò a Stanislao Leszczyński, nel 1737. Egli si trasferì a Vienna.

La carriera militare[modifica | modifica sorgente]

Nella guerra contro i Turchi, combatté come brigadiere generale ed il 22 novembre 1740 fu nominato Feldmaresciallo.

Durante la Guerra di successione austriaca (17411748) si distinse come uno dei principali comandanti austriaci, ma fu sconfitto da Federico il Grande nella Battaglia di Chotusitz, (1742). Dopo la pace di Breslavia combatté con successo contro i Bavaresi ed i Francesi, attraversò il Reno nel 1744 e si impadronì di una grossa parte dell'Alsazia, finché non fu richiamato in Boemia a seguito della seconda dichiarazione di guerra della Prussia. Consigliato dal feldmaresciallo Otto Ferdinand von Abensberg und Traun, cacciò Federico II dalla Boemia ma fu da questi sconfitto il 4 giugno 1745 a Hohenfriedberg ed in settembre a Soor. Venne inoltre sconfitto da Maurizio di Sassonia nella Battaglia di Rocoux del 1746.

Nel corso della Guerra dei Sette anni (17561763) comandò le armate austriache nella Battaglia di Praga, dove venne nuovamente sconfitto. Riuscì infine a sconfiggere una piccola parte delle armate prussiane nel 1757 nella Battaglia di Breslavia, prima di essere nuovamente sconfitto da Federico II di Prussia nella Battaglia di Leuthen (5 dicembre 1757).

Maria Anna d'Austria, sorella di Maria Teresa e moglie di Carlo Alessandro di Lorena

Il matrimonio[modifica | modifica sorgente]

Il 7 gennaio 1744, egli sposò, con apposita dispensa papale a causa del grado di parentela, l'unica sorella di Maria Teresa, Maria Anna, divenendo doppiamente cognato dell'Imperatrice[1] e venendo nominati entrambi governatori dei Paesi Bassi Austriaci. Anche se Maria Anna morì quello stesso anno, Carlo Alessandro continuò a governarli da solo sino alla propria morte, nel 1780.

Governatore e Gran Maestro dell'Ordine Teutonico[modifica | modifica sorgente]

Dopo la sua ultima sconfitta, Carlo venne rimpiazzato dal Conte Leopold Josef Daun e si ritirò dal servizio militare.

Impegnato dal 1747 fino al 1749 con la riforma dell'esercito austriaco, tornò in Belgio nell'aprile del 1749. A Bruxelles, guidò con sensibilità la situazione del Brabante. Come governatore generale, favorì il benessere nel paese, impiantò industrie, promosse il commercio e l'arte. Allorché il Gran Maestro dell'Ordine Teutonico, Clemente Augusto di Baviera, morì (1761) fu prescelto all'unanimità come Gran Maestro.[2] Egli risanò la situazione finanziaria dell'Ordine, assolvendo ai suoi doveri anche dal Belgio. Alla sua morte fu sepolto a Bruxelles.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Gran Maestro e Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Teutonico - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro e Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Teutonico
Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro (austriaco) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro (austriaco)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ In quanto marito della sorella e contemporaneamente fratello del marito di Maria Teresa.
  2. ^ Poiché Carlo Alessandro non era ancora membro dell'ordine, fu fatto cavaliere del medesimo, esonerato dal periodo di prova di un anno e subito posto nella sua carica di Gran Maestro.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Governatore dei Paesi Bassi Austriaci Successore Oostenrijkse Nederlanden Vlag.gif
Federico Augusto di Harrach-Rohrau 1744-1780 Maria Cristina d'Asburgo-Lorena e Alberto di Sassonia-Teschen
Predecessore Gran Maestro dell'Ordine Teutonico Successore Coat of arms of the Teutonic Order.png
Clemente Augusto di Baviera 1761-1780 Massimiliano d'Asburgo-Lorena


Controllo di autorità VIAF: 52490059 LCCN: n82104623