Alberto di Sassonia-Teschen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alberto di Sassonia-Teschen
Alberto di Sassonia-Teschen
Duca di Teschen
Governatore dei Paesi Bassi Austriaci
Governatore Reale d'Ungheria
In carica 1758–1763
Predecessore Giuseppe II
Successore Carlo
Nome completo Albert Kasimir August Ignaz Pius Franz Xavier
Altri titoli Principe di Polonia, Duca di Sassonia
Nascita Dresda, 11 luglio 1738
Morte Vienna, 10 febbraio 1822
Luogo di sepoltura Cripta Ducale, Vienna
Casa reale Casata di Wettin
Padre Federico Augusto II, Elettore di Sassonia
Madre Maria Giuseppa d'Austria
Consorte Arciduchessa Maria Cristina, Duchessa di Teschen
Figli Principessa Maria Teresa di Sassonia

Principe Alberto Casimiro Augusto Ignazio Pio Francesco Saverio di Sassonia, Duca di Teschen (Moritzburg, 11 luglio 1738Vienna, 10 febbraio 1822), fu un uomo politico ed un mecenate dell'arte.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ultimo figlio di Federico Augusto II di Sassonia, Principe Elettore di Sassonia e Re di Polonia con il nome di Augusto III, e di Maria Giuseppa, Arciduchessa d'Austria (16991757), sposò nel 1765 Maria Cristina d'Asburgo-Lorena (17421798), figlia di Maria Teresa d'Austria. Con il matrimonio acquisì anche il titolo di Duca di Teschen. Dal 1765 al 1780 fu Governatore d'Ungheria e successivamente (17801793) Governatore dei Paesi Bassi austriaci a Bruxelles, ove fece costruire il Castello di Laeken. Dovette affrontare e reprimere i disordini provocati dall'avanzata delle truppe della Francia rivoluzionaria. Il 6 novembre 1792 fu sconfitto a Jemappes dal generale francese Charles François Dumouriez. Nel 1793, all'avanzata delle truppe d'invasione francesi, resa possibile dalla sconfitta di Jemappes, lasciò il governatorato al figlio adottivo Carlo d'Austria-Teschen ed il comando delle truppe al Conte di Clerfait e si ritirò con la moglie a Vienna, dove per la coppia fu ristrutturato da Louis Montoyer il castello di Emanuel Teles de Silva.
Abbandonata ogni attività politica, Alberto si dedicò alle sue collezioni di arte, già iniziate dai tempi in cui era stato Governatore d'Ungheria e proseguite a Bruxelles. (furono recuperate solo due terzi delle collezioni che vennero trasferite nella città di Vienna, essendo affondata la nave da trasporto sulla quale era stata imbarcata una parte delle stesse.)

Il matrimonio di Alberto fu uno dei rari matrimoni d'amore nelle corti europee. Infatti Maria Teresa lasciò eccezionalmente la figlia Maria Cristina libera di scegliersi il marito, fatto contrario alle usanze delle nobiltà di allora, quando i matrimoni erano decisi dai genitori in base a considerazioni di politica familiare od estera. Si trattò in effetti di un matrimonio felice ed alla morte della moglie Alberto fece erigere da Antonio Canova un monumento funebre nella Augustinerkirche, chiesa facente parte del complesso dello Hofburg in Vienna. La coppia è tumulata nella cripta imperiale della città.

Il matrimonio non fu allietato da figli ed Alberto e Maria Cristina adottarono l'arciduca d'Austria Carlo (1771–1847), terzo figlio dell'imperatore Leopoldo II, altrimenti destinato alla carriera ecclesiastica. A lui lasciarono in eredità, oltre al nome del casato dei Teschen, le numerose collezioni d'arte.

Antenati[modifica | modifica sorgente]

Alberto di Sassonia-Teschen Padre:
Augusto III di Polonia
Nonno paterno:
Augusto II di Polonia
Bisnonno paterno:
Giovanni Giorgio III di Sassonia
Trisnonno paterno:
Giovanni Giorgio II di Sassonia
Trisnonna paterna:
Maddalena Sibilla di Brandeburgo-Bayreuth
Bisnonna paterna:
Anna Sofia di Danimarca
Trisnonno paterno:
Federico III di Danimarca
Trisnonna paterna:
Sofia Amelia di Brunswick e Lüneburg
Nonna paterna:
Cristiana Eberardina di Brandeburgo-Bayreuth
Bisnonno paterno:
Cristiano Ernesto di Brandeburgo-Bayreuth
Trisnonno paterno:
Ermanno Augusto di Brandeburgo-Bayreuth
Trisnonna paterna:
Sofia di Brandeburgo-Ansbach
Bisnonna paterna:
Sofia Luisa di Württemberg
Trisnonno paterno:
Eberardo III di Württemberg
Trisnonna paterna:
Anna Caterina di Salm-Kyrburg
Madre:
Maria Giuseppa d'Austria
Nonno materno:
Giuseppe I d'Asburgo
Bisnonno materno:
Leopoldo I d'Asburgo
Trisnonno materno:
Ferdinando III d'Asburgo
Trisnonna materna:
Maria Anna di Spagna
Bisnonna materna:
Eleonora del Palatinato-Neuburg
Trisnonno materno:
Filippo Guglielmo del Palatinato
Trisnonna materna:
Elisabetta Amalia d'Assia-Darmstadt
Nonna materna:
Amalia Guglielmina di Brunswick e Lüneburg
Bisnonno materno:
Giovanni Federico di Brunswick-Lüneburg
Trisnonno materno:
Giorgio di Brunswick-Lüneburg
Trisnonna materna:
Anna Eleonora di Assia-Darmstadt
Bisnonna materna:
Benedetta Enrichetta del Palatinato
Trisnonno materno:
Edoardo del Palatinato-Simmern
Trisnonna materna:
Anna Maria di Gonzaga-Nevers

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere dell'Ordine del Toson d'oro - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine del Toson d'oro
Cavaliere dell'Ordine del Toson d'oro (ramo spagnolo) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine del Toson d'oro (ramo spagnolo)
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Reale di Santo Stefano d'Ungheria - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Reale di Santo Stefano d'Ungheria
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Imperiale di Leopoldo - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Imperiale di Leopoldo
Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Bianca - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Bianca

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Duca di Teschen Successore Cieszyn Piast dynasty COA.png
Leopoldo di Lorena 1766-1822
con Maria Cristina d'Asburgo-Lorena
sino al 1798
Carlo d'Austria-Teschen
Predecessore Governatore dei Paesi Bassi Austriaci Successore Oostenrijkse Nederlanden Vlag.gif
Giuseppe II d'Asburgo-Lorena 17801793
con Maria Cristina d'Asburgo-Lorena
Carlo d'Austria-Teschen

Controllo di autorità VIAF: 13100743 LCCN: n95012172