Ordine imperiale di Leopoldo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Ordine Imperiale di Leopoldo)
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, persone o luoghi, vedi Ordine di Leopoldo (disambigua).
Ordine imperiale di Leopoldo
Österreichisch-kaiserlicher Leopold-Orden
Leopoldso.jpeg
Medaglia dell'Ordine
Flag of the Habsburg Monarchy.svg Flag of Austria-Hungary (1869-1918).svg
Impero Austriaco, Impero Austro-Ungarico
Tipologia Ordine cavalleresco statale
Motto INTEGRITATE ET MERITO
Status cessato
Istituzione Vienna, 14 luglio 1808
Primo capo Francesco I d'Austria
Cessazione Vienna, 1918
Ultimo capo Carlo I d'Austria
Gradi Cavaliere di Gran Croce
Commendatore
Cavaliere
Precedenza
Ordine più alto Ordine reale di Santo Stefano d'Ungheria
Ordine più basso Ordine della Corona Ferrea
Ord.Leopold.PNG
Nastro dell'ordine

L'Ordine imperiale di Leopoldo o Ordine imperiale austriaco di Leopoldo fu un ordine cavalleresco fondato nell'ambito dell'Impero austriaco.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'Ordine venne istituito dall'imperatore Francesco I d'Austria il 14 luglio 1808 in memoria del suo predecessore, Leopoldo II. Esso venne fondato dall'imperatore il giorno del suo fidanzamento con Maria Ludovica d'Asburgo-Este, che sarebbe divenuta di lì a poco la sua terza moglie. Prima della definitiva scelta del nome, si narra che vi fosse nella mente di Francesco I di dedicare l'ordine all'antenato Rodolfo I, primo membro della famiglia degli Asburgo ad essere eletto Imperatore del Sacro Romano Impero nel 1273; altra idea era quella di dedicarla a se stesso col nome di Franzensorden. Alla fine la scelta ricadde sulla memoria del padre Leopoldo II.

Gradi[modifica | modifica wikitesto]

Veste da cerimonia di un cavaliere dell'Ordine imperiale di Leopoldo
collare e gran croce(la gran croce e quella con la croce rossa) dell'Ordine imperiale di Leopoldo

L'Ordine era suddiviso in tre classi di benemerenza:

  • cavaliere di gran croce
  • commendatore
  • cavaliere

Il 23 febbraio 1860 venne perfezionato il decreto di fondazione, con l'istituzione del distintivo di guerra, ovvero una corona di rami d'alloro intrecciati che veniva aggiunta alla medaglia per particolari meriti di guerra, onorificenza che nell'ambito della prima guerra mondiale venne sostituita da due spade incrociate dietro la croce patente. Date queste modifiche, un decreto del 1º febbraio 1901 prescrisse che la prima classe venisse scissa in due sottocategorie distinte.

Inoltre, sino al 18 gennaio 1884 gli insigniti della croce di Cavaliere avevano il diritto di portare il titolo di Cavaliere dell'Impero, i commendatori quello di Barone e le Gran Croci avevano la possibilità di essere ammessi quali consiglieri intimi di Sua Maestà imperiale e reale austriaca.

Divisa.Ord.ImperialeLeopoldo.png
Nastri
Ord.Leopold.PNG
Cavaliere
Ord Leopold-COM.png
Commendatore
Ord Leopold-GC.png
Cavaliere di Gran Croce

Medaglia[modifica | modifica wikitesto]

  • La medaglia consisteva in una croce patente smaltata di rosso e bordata di bianco, recante al centro uno scudetto circolare con le iniziali "FIA" (Franciscus Imperator Austrie) in oro su fondo rosso, il tutto circondato da una bordura bianca con il motto INTEGRITATE ET MERITO nel recto. Il verso recava invece la scritta OPES REGUM CORDA SUBDITORUM. La decorazione era sostenuta al nastro da una corona imperiale in smalti.
  • La placca dell'ordine consisteva in una stella raggiante di otto punte avente al centro una croce patente smaltata di rosso e bordata di bianco, recante al centro uno scudetto circolare con le iniziali "FIA" (Franciscus Imperator Austrie) in oro su fondo rosso, il tutto circondato da una bordura bianca con il motto INTEGRITATE ET MERITO nel recto.
  • Il nastro, di 52mm di larghezza, era di colore rosso ed aveva una striscia bianca su ciascun lato.

Insigniti notabili[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Václav Měřička, Orden und Ehrenzeichen der Österreichisch-Ungarischen Monarchie, Wien und München 1974
  • Roman Freiherr von Procházka, Österreichisches Ordenshandbuch, I-IV., München 1974
  • Österreichische Gesellschaft für Ordenskunde (Hg.): 200 Jahre österreichisch-kaiserlicher Leopold-Orden, Graz 2008

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]