Blonde Redhead

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Blonde Redhead
Da sinistra: Kazu Makino, Simone N. Pace, Amedeo F. Pace
Da sinistra: Kazu Makino, Simone N. Pace, Amedeo F. Pace
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Indie rock
Alternative rock
Rock psichedelico
Dream pop
Periodo di attività 1993in attività
Etichetta Smells Like Records/Touch and Go Records/4AD
Album pubblicati 8
Studio 8
Sito web

I Blonde Redhead sono un gruppo indie rock statunitense, formatasi nel 1993 a New York e composto dalla giapponese Kazu Makino (voce e chitarra elettrica) e dai gemelli italiani Amedeo (voce e chitarra) e Simone Pace (batteria). Inizialmente faceva parte del gruppo anche il bassista Maki Takahashi.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Amedeo e Simone Pace sono nati in Italia, a Milano, ma sono cresciuti in Canada prima di trasferirsi negli Stati Uniti d'America. A Boston iniziano la carriera musicale studiando jazz. Il loro percorso artistico li porta a suonare negli ambienti newyorkesi, dove, nel 1993, conoscono la cantante giapponese Kazu Makino. A loro si unisce il bassista Maki Takahashi. Si formano così i Blonde Redhead.

Il debutto della band coincide con la pubblicazione, avvenuta nel 1993, del singolo Amescream, a cui seguirà Vague. Nello stesso periodo il gruppo cattura l'attenzione di Steve Shelley, batterista della band noise rock Sonic Youth, che, nel 1993, produce il loro primo album, l'omonimo Blonde Redhead. Subito dopo la pubblicazione dell'album, Maki Takahashi lascia il gruppo e viene sostituito da Toko Yasuda (The Van Pelt, The Lapse, Enon). Anche egli lascerà la band e quindi gli altri componenti continuano la carriera come trio.

Il secondo album della band è La Mia Vita Violenta ed è stato pubblicato nel 1995. Il titolo dell'album è un riferimento al romanzo Una vita violenta di Pier Paolo Pasolini, a cui è dedicato l'LP. Con la pubblicazione del terzo album, ossia Fake Can Be Just as Good (1998), il gruppo raggiunge la maturità definitiva, attraverso uno stile e un affiatamento unico che li porta a sperimentare diversi generi. Il trio si afferma come uno dei gruppi più interessanti del panorama indie rock. Alle registrazioni di Fake Can Be Just as Good si unirà provvisoriamente anche il bassista degli Unwound Vern Rumsey.

Il loro quarto album, In an Expression of the Inexpressible (1998), viene prodotto da Guy Picciotto, cantante e chitarrista dei Fugazi, che contribuisce alla parte artistica dell'album cantando nel pezzo Futurism vs. Passeism Part 2.

Nel 2000 il gruppo raggiunge l'apice del proprio successo grazie alla pubblicazione di Melody of Certain Damaged Lemons. Il disco ottiene apprezzamenti anche in Italia, paese d'origine dei fratelli Pace. Questo lavoro li porterà, nei mesi seguenti, ad accompagnare in tour gruppi come Red Hot Chili Peppers e Foo Fighters. Anche questo disco è stato prodotto da Guy Picciotto, che ha anche prodotto anche il sesto disco della band, ossia Misery Is a Butterfly (2004). Questo lavoro è il primo pubblicato con la 4AD e segna il passaggio alla musica d'autore. Gli album Melody Of Certain Damaged Lemons e Misery Is a Butterfly sono stati mixati da Alan Moulder.

Il successivo album, dal titolo 23 (2007), segna il viraggio verso la musica shoegaze, più dolce e più leggera rispetto al passato. Questa svolta verso sonorità prettamente pop e di elettronica soft, viene confermata dall'album Penny Sparkle (2010).

Caratteristiche e stile musicale[modifica | modifica sorgente]

I Blonde Redhead hanno progressivamente accresciuto la loro popolarità all'interno della scena musicale underground. Sebbene la musica degli esordi venisse spesso ritenuta troppo simile a quella dei Sonic Youth, i Blonde Redhead sono riusciti, nel tempo, a creare un loro stile personale ed efficace. I primi dischi del gruppo, infatti, sono caratterizza da una forte componente noise rock. A partire dagli anni 2000, la band ha virato verso il dream pop e lo shoegaze.

Kazu Makino è nota per la sua voce acuta e intensa, con la quale canta su eleganti riff di chitarra e complesse costruzioni ritmiche.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Il lungo periodo di tempo intercorso tra la pubblicazione di Melody of Certain Damaged Lemons e Misery Is a Butterfly è dovuto al prolungato ricovero di Kazu Makino, dopo una caduta da cavallo della stessa cantante. All'interno di Misery Is a Butterfly, sia i testi (con un brano intitolato Equus), sia la parte grafica (con molteplici riferimenti a figure equestri), ricordano l'incidente. Tra i ringraziamenti la cantante ringrazia il suo dottore e gli amici che l'hanno aiutata durante la convalescenza.

Altri lavori[modifica | modifica sorgente]

A metà del 2008, hanno scritto e registrato più di 15 brani per il film-documentario The Dungeon Master. Il film è stato presentato al Toronto International Film Festival ed è uscito il 12 febbraio 2010. La colonna sonora è stata rilasciata nel luglio 2010.

Nel 2009 hanno contribuito alla realizzazione dell'album di beneficenza Dark Was the Night, prodotto dalla Red Hot Organization.

Inoltre, molte loro canzoni sono state inserite in telefilm e film:

  • Spring And By Summer Fall (dall'album 23) si trova all'inizio della puntata numero 5 della quarta stagione del telefilm Numb3rs. Il titolo dell'episodio è Robin Hood.
  • Elephant Woman fa da sottofondo nei titoli di coda del film Hard Candy del 2005.
  • Misery Is a Butterfly è inserita nel film Tout est parfait.
  • Messenger è inserita nel film di Miranda July Me and You and Everyone We Know.
  • 23 è usata negli spot delle auto Pontiac nel 2009 diffusi su internet ed in televisione con il titolo Experience Pontiac. Lo stesso brano è stato utilizzato anche in un episodio delle serie TV Skins nel febbraio 2008, in un annuncio del Crystal Geyser nel maggio 2008 in Giappone, e in un episodio di Grey's Anatomy.
  • Hated because of Great Qualities fa da sottofondo in una scena del film Come tu mi vuoi che vede protagonisti gli attori Nicolas Vaporidis e Cristiana Capotondi.

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Gruppo attuale[modifica | modifica sorgente]

  • Kazu Makino (voce, chitarra elettrica)
  • Simone Pace (voce, chitarra)
  • Amedeo Pace (batteria)

Ex membri[modifica | modifica sorgente]

  • Maki Takahashi (basso elettrico)
  • Toko Yasuda (tastiere, basso)
  • Vern Rumsey (basso)

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album[modifica | modifica sorgente]

EP[modifica | modifica sorgente]

  • 2000 - Melodie Citronique (Touch and Go Records)
  • 2005 - The Secret Society of Butterflies (4AD/Beggars Banquet)

Singoli[modifica | modifica sorgente]

  • 1993 - Amescream/Big song (Oxo Records)
  • 1994 - Vague/Jet star (Smells Like Records)
  • 1995 - 10 Feet High/Valentine (Smells Like Records)
  • 1995 - Flying Douglas/Harmony (Rough Trade Records)
  • 1997 - Symphony of Treble/Kasuality (Touch and Go Records)
  • 1998 - Limited conversation/Slogan (Touch and Go Records)
  • 2004 - Elephant Woman (4AD/Beggars Banquet)
  • 2004 - Equus (4AD/Beggars Banquet)
  • 2007 - 23 (4AD)
  • 2007 - Silently (4AD)
  • 2010 - Here Sometimes (4AD)

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock