After Burner II

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
After Burner II
Sviluppo SEGA
Pubblicazione SEGA
Data di pubblicazione 1987
Genere Sparatutto
Tema Guerra
Modalità di gioco Singolo giocatore
Piattaforma Arcade, Amstrad CPC, Amiga, Atari ST, Commodore 64, MS-DOS, Nintendo Entertainment System, Sharp X68000, Mega Drive, PC Engine, PlayStation 2, Telefono cellulare, Sega Saturn
Periferiche di input Cloche
Preceduto da After Burner
Seguito da After Burner: Black Falcon

After Burner II è il seguito del videogioco After Burner. Prodotto inizialmente come arcade, è stato in seguito portato su altre piattaforme, sia console che home computer. Pubblicato lo stesso anno del predecessore, After Burner II non è un vero e proprio sequel, bensì una versione riveduta e corretta dotata di piccole aggiunte e di alcuni miglioramenti.

Modalità di gioco[modifica | modifica sorgente]

Si tratta di uno sparatutto in cui il giocatore controlla un F-14 Tomcat tramite una cloche, dotata di un grilletto per sparare con i cannoncini frontali e di un pulsante per lanciare i missili, e una manetta per la regolazione della velocità, dotata di un tasto per l'attivazione del post-bruciatore (l'after burner del titolo). Il puntamento dei missili è automatico, basta lanciarli quando appare un bersaglio in un quadrato rosso. Il numero di missili a disposizione è limitato: vengono ricaricati a bordo durante il rifornimento in volo.

Il gioco è inquadrato da una visuale simil-3D alle spalle del velivolo. L'azione si svolge pilotando il velivolo, cercando di distruggere quanti più mezzi, velivoli e installazioni possibili e schivando il fuoco nemico. Su un radar viene visualizzata la posizione dei nemici, mediante dei simboli che identificano il tipo di bersaglio. Se l'aeroplano del giocatore è inseguito da un missile a ricerca, è possibile eseguire una manovra evasiva, capovolgendo il velivolo.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi