AIM-95 Agile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
AIM-95 Agile
Un prototipo dell'AIM-95
Un prototipo dell'AIM-95
Descrizione
Tipo aria-aria a corto raggio
Impiego antiaereo
Sistema di guida infrarosso
Progettista Naval Weapons Center
Costruttore Hughes
Ritiro dal servizio cancellato nel 1975
Utilizzatore principale USA
Sviluppato dal 1968 al 1975
Peso e dimensioni
Lunghezza 2,5 m
Diametro 203 mm
Prestazioni
Motore razzo a propellente solido

Designation System[1]
Agile G. N. M. I.[2]

voci di missili presenti su Wikipedia

L'AIM-95 Agile fu un missile aria-aria a corto raggio sviluppato dall'US Navy tra il 1968 e il 1975 al fine di sostituire l'AIM-9 Sidewinder. Il programma fu cancellato nel 1975 per ragioni economiche.[1]

Storia e sviluppo[modifica | modifica sorgente]

Nel 1968 il Naval Weapons Center di China Lake iniziò lo sviluppo di un nuovo missile aria-aria a corto raggio avanzato, destinato a sostituire l'AIM-9 Sidewinder sui nuovi caccia F-14 Tomcat ed F-18 Hornet dell'US Navy[3]. Il missile, denominato XAIM-95 Agile, integrò un sistema di controllo vettoriale della spinta (TVC) messo a punto nell'ambito del programma sperimentale Quick Turn, nonché un sensore e un sistema di puntamento ideati anch'essi a China Lake[4]. Nel 1970 l'USAF, alla luce dei deludenti risultati ottenuti dal proprio programma AIM-82, decise di abbandonarlo e aderì anch'essa al programma Agile. Nel 1973 la responsabilità del sistema di guida fu affidata alla Hughes, e quella del motore a razzo TVC fu affidata alla Thiokol[5].

Lo sviluppo dell'Agile procedette fino alla fase dei primi test in volo in vista della messa a punto della versione definitiva di serie AIM-95A, ma nel 1975 il programma fu cancellato a causa dei costi eccessivi e dell'immaturità delle tecnologie utilizzate nel sensore e nel sistema di guida[6][5]. Come soluzione a breve termine, l'USAF e l'US Navy decisero di affidarsi a nuove versioni migliorate dell'AIM-9 Sidewinder e nel contempo avviarono un altro programma a lungo termine, denominato ASRAAM, che avrebbe portato alla realizzazione del missile AIM-132.[1][5]

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

L'AIM-95 Agile era un missile tecnologicamente avanzato che utilizzava il controllo vettoriale della spinta come sistema di manovra. Il sistema di guida era basato su un sensore all'infrarosso con capacità di agganciare un bersaglio anche al di fuori del suo campo visivo. Il propulsore a razzo, dotato di controllo vettoriale, era alimentato con propellente solido.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d (EN) Andreas Parsch, Hughes AIM-95 Agile in Directory of U.S. Military Rockets and Missiles, Designation Systems, ottobre 2002. URL consultato il 18 aprile 2012.
  2. ^ "Agile Gimbal Nozzle Mechanics Investigation". AIAA paper 73-1205, anno 1973.
  3. ^ Gunston, op. cit., p.231
  4. ^ (EN) U.S. Naval Museum of Armament and Technology, China Lake Weapons Digest in China Lake Weapons Digest, US Navy, novembre 1993. URL consultato il 18 aprile 2012.
  5. ^ a b c Pretty&Archer, op. cit., p.147
  6. ^ Robbins, J.M. and Feist, R.W., "The China Lake Propulsion Laboratories" AIAA paper 92-3612, anno 1992

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Hughes AIM-95 Agile