AGM-123 Skipper II

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
AGM-123 Skipper II
AGM-123 Skipper II.jpg
Descrizione
Tipo Aria-superficie corto raggio
Costruttore Emerson Electric
In servizio 1985
Utilizzatore principale Stati Uniti Stati Uniti
Peso e dimensioni
Peso 582 kg
Lunghezza 4.3 m
Diametro 0.5 m
Prestazioni
Vettori A-6E Intruder, A-7 Corsair II, F/A-18.
Gittata 25 km
Velocità massima 1100 km/h
Motore Aerojet MK 78 doppia spinta a combustibile solido
Testata 450 kg
Esplosivo Bomba Mk-83

[senza fonte]

voci di missili presenti su Wikipedia

Il missile AGM-123 Skipper II è un missile a corto raggio a guida laser sviluppato dalla marina militare americana.

Panoramica[modifica | modifica sorgente]

Lo Skipper è un missile a corto raggio, destinato per attacchi di precisione. Esso è composto da una bomba Mark 83 adattato col sistema di guida Paveway e attaccato ad un sistema di propulsione a razzo per poter essere sganciato a distanze maggiori dal target. Esso monta il razzo a combustibile solido Mk 78. Il maggior raggio d'azione dell'arma, rispetto ad una bomba a caduta libera, da all'aereo un maggior grado di protezione dai missili terra-aria e dall'aritglieria antiaerea nelle vicinanze dell'obbiettivo. Lo Skipper è stato concepito come un'arma anti-nave, in grado di disabilitare le navi più grandi a causa della potente testata (450 kg) della bomba Mark 83. Può essere trasportato dal A-6E Intruder, A-7 Corsair II e F/A-18.

L'AGM-123 è stato svituppato dalla China Lake Naval Weapons Center.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerra