AIM-26 Falcon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
AIM-26 Falcon
AIM-26A
AIM-26A
Descrizione
Tipo missile aria-aria nucleare
Sistema di guida radar semi-attiva
Costruttore Huges Electronics
Impostazione 1959
In servizio 1961
Ritiro dal servizio 1971
Utilizzatore principale Stati Uniti USAF
Sviluppato dal AIM-4 Falcon
Altre varianti AIM-26A
AIM-26B
Peso e dimensioni
Peso 92 kg
Lunghezza 2,14 m
Larghezza 0,62 m
Diametro 0,28 m
Prestazioni
Vettori F-102 Delta Dagger
Velocità massima 2 450 km/h (Mach 2)
Motore Thiokol M60 con propellente solido
Testata nucleare W-54 da 0,25 Kt
Spoletta detonatore di prossimità
note Dati riferiti alla versione AIM-26A

[1]

voci di missili presenti su Wikipedia

L'AIM-26 Falcon era un missile aria-aria con guida a infrarossi, versione potenziata dell'AIM-4 Falcon costruito dalla The DirecTV Group. Fu l'unico missile aria-aria delle forze armate aeree statunitensi dotato di testata nucleare.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Partendo dal 1956 la Hughes Electronics, più tardi rinominata DirecTV Group, iniziò lo sviluppo delle varianti GAR-5 e GAR-6 dell'AIM-4 Falcon cercando di introdurre una testata nucleare. I prototipi, chiamati XGAR-5 e XGAR-6, avevano un diametro di 0,30 m e una lunghezza di 3,5 m[1] e differivano l'una dall'altra essenzialmente per il sistema di guida, a guida radar semi attiva nella prima versione, e a infrarossi nella seconda.
Nel 1959 venne completato il progetto della testata nucleare da assegnare al missile, che venne rinominato GAR-11 e la cui entrata nell'USAF avvenne nel 1961 sugli F-102 Delta Dagger. L'impossibilità di usare l'arma sopra il territorio nazionale o alleato (a causa delle radiazioni nucleari) portò anche alla nascita di una versione con testata convenzionale denominata GAR-11A[1] ed esportata in Svezia sotto il nome di RB-27.

Nel 1963 l'USAF cambiò il nome del Falcon in AIM-26A per il vecchio GAR-11 e in AIM-26B per il GAR-11A.
L'arrivo dell'AIM-7 Sparrow fece passare in secondo piano l'AIM-26 che nel 1971, dopo 4 000 esemplari prodotti[1], venne ritirato dal servizio rimanendo però ancora presente nella versione RB-27 fino alla fine degli anni novanta.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d Hughes GAR-11/AIM-26 Falcon, url consultato il 31 ott 2009.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Hughes GAR-11/AIM-26 Falcon