69230 Hermes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hermes
(69230 Hermes)
L'asteroide HermesL'asteroide Hermes
Scoperta 28 ottobre 1937
Scopritore Karl Wilhelm Reinmuth
Classificazione asteroide Apollo
Designazioni
alternative
1937 UB
Parametri orbitali
(all'epoca K074A)
Semiasse maggiore 1,6550825 UA
Inclinazione
sull'eclittica
6,06743°
Eccentricità 0,6241975
Longitudine del
nodo ascendente
34,49679°
Argom. del perielio 92,39504°
Anomalia media 197,29718°
Periodo di rotazione 13,894 ore
Dati osservativi
Magnitudine ass. 17,5

Hermes è un asteroide near-Earth. Scoperto nel 1937, presenta un'orbita caratterizzata da un semiasse maggiore pari a 1,6550825 UA e da un'eccentricità di 0,6241975, inclinata di 6,06743° rispetto all'eclittica.

L'orbita seguita da Hermes lo porta ad intersecare le orbite dei pianeti Venere, Terra e Marte. Il 30 ottobre 1937, l'asteroide è passato entro le 0.005 UA dalla Terra (approssimativamente 1,9 volte la distanza Terra-Luna).

Nel momento del massimo avvicinamento, Hermes si muoveva in cielo alla velocità di 5° per ora ed ha raggiunto l'ottava magnitudine. All'epoca, questo fu il più prossimo avvicinamento conosciuto di un asteroide alla Terra, e lo è rimasto fino al 1989 quando è stato osservato il passaggio ravvicinato al nostro pianeta dell'asteroide 4581 Asclepius.

Hermes fu scoperto da Karl Reinmuth in immagini prese il 28 ottobre 1937. Furono possibili soli altri cinque giorni di osservazione, prima che l'asteroide diventasse troppo debole per essere individuato per mezzo di telescopi. Ciò non fu sufficiente a permetterne il calcolo dell'orbita e l'asteroide andò perduto. Non ricevette un numero di identificazione, ma Reinmuth lo nominò dal nome del dio greco Hermes. È stato l'unico asteroide non numerato ad aver ricevuto un nome, accompagnato dalla designazione provvisoria 1937 UB.

Il 15 ottobre 2003 Brian A. Skiff, nell'ambito del progetto LONEOS, ha raccolto delle osservazioni[1] utilizzate da Timothy B. Spahr, Steven Chesley e Paul Chodas per la determinazione di un'orbita, che, retrodatata al 1937, ha permesso la riscoperta di Hermes[2][3]. L'orbita dell'asteroide oggi è ben nota e ad Hermes è stato assegnato il numero identificativo 69230. Eseguendo delle simulazioni indietro nel tempo, si è scoperto che Hermes nel 1942 si è avvicinato alla Terra più che nel 1937, entro 1,7 volte la distanza Terra-Luna, senza essere stato osservato.

Hermes è un asteroide di tipo S, classificazione riportata per la prima volta da Andy Rivkin e Richard Binzel. Osservazioni radar condotte da Jean-Luc Margot presso l'Osservatorio di Arecibo[4] ed il Goldstone Deep Space Communications Complex, California, nei mesi di ottobre e novembre del 2003 hanno indicato che Hermes è un asteroide binario. I componenti primario e secondario hanno approssimativamente lo stesso raggio, di circa 300 m, e la loro separazione orbitale massima è di soli 1200 m[3].

L'orbita di Hermes ha una MOID di 0,0041936 UA con la Terra.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Circolare elettronica con i dati orbitali del Minor Planet Center
  2. ^ (EN) Circolare elettronica con la proposta di identificazione orbitale del Minor Planet Center
  3. ^ a b (EN) Risultati delle osservazioni radar presso la Cornell University
  4. ^ (EN) Comunicato stampa dell'Osservatorio di Arecibo - 2003

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Gli asteroidi con il passaggio più ravvicinato alla Terra
In assoluto
2011 CQ1 · 2004 FU162 · 2008 TS26 · 2011 MD · 2009 VA · 2008 US · 2004 YD5 · 2010 WA · 2014 LY21 · 367943 Duende · 2008 VM · 2004 FH · 2010 XB · 2010 TD54 · 2012 KT42 · 2012 KP24 · 2014 EC · 2012 FS35 · 2012 BX34 · 2007 UN12
Progressione storica (non impattanti)
69230 Hermes · 4581 Asclepius · 1991 BA · 1993 KA2 · 1994 XM1 · 2003 SQ222 · 2004 FH · 2004 FU162 · 2011 CQ1
Progressione storica (impattanti)
2008 TC3 · 2014 AA
Asteroidi del sistema solare L'asteroide 951 Gaspra

     Successivo: 69231 Alettajacobs


Gruppi principali NEAFascia principaleTroianiCentauriTNO (Fascia di Kuiper) • Pianeti nani
Vedi anche Asteroidi principaliLista completaFamiglie asteroidaliClassi spettrali
Stub astronomia.png Questo box:     vedi · disc. · mod.
sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare