Timothy B. Spahr

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Asteroidi scoperti: 54
(6534) 1995 DT1 24 febbraio 1995
(7200) 1994 NO 8 luglio 1994
7476 Ogilsbie 14 aprile 1993
(7605) 1995 SR1 21 settembre 1995
(7783) 1994 JD 4 maggio 1994
7784 Watterson 5 agosto 1994
7835 Myroncope 16 giugno 1993
7885 Levine 17 maggio 1993
(8404) 1995 AN 1 gennaio 1995
(8563) 1995 US 19 ottobre 1995
(8893) 1995 KZ 23 maggio 1995
(9772) 1993 MB 16 giugno 1993
(9799) 1996 RJ 8 settembre 1996
(10187) 1996 JV 12 maggio 1996
(10862) 1995 QE2 26 agosto 1995
(11596) 1995 KA1 26 maggio 1995
12008 Kandrup 11 ottobre 1996
(12404) 1995 QW3 31 agosto 1995
(13155) 1995 SB1 19 settembre 1995
(13617) 1994 YA2 29 dicembre 1994
(14472) 1993 SQ14 22 settembre 1993
(16708) 1995 SP1 21 settembre 1995
17601 Sheldonschafer 19 settembre 1995
17602 Dr. G. 19 settembre 1995
(17609) 1995 UR 18 ottobre 1995
(17633) 1996 JU 11 maggio 1996
(17644) 1996 TW8 10 ottobre 1996
(18513) 1996 TS5 7 ottobre 1996
(21228) 1995 SC 20 settembre 1995
(21268) 1996 KL1 22 maggio 1996
22449 Ottijeff 1 novembre 1996
24827 Maryphil 2 settembre 1995
(26167) 1995 SA1 18 settembre 1995
(30980) 1995 QU3 31 agosto 1995
(30981) 1995 SJ4 25 settembre 1995
(32859) 1993 EL 15 marzo 1993
(32896) 1994 NM2 12 luglio 1994
(37652) 1994 JS1 4 maggio 1994 [1]
(37721) 1996 TX8 10 ottobre 1996
(39646) 1995 SK4 26 settembre 1995
(43891) 1995 SQ1 21 settembre 1995
(46678) 1996 TZ8 12 ottobre 1996
(48717) 1996 RR5 15 settembre 1996
(52471) 1995 SG4 26 settembre 1995
(52529) 1996 RQ 7 settembre 1996
58373 Albertoalonso 19 settembre 1995
(65813) 1996 TT5 7 ottobre 1996
(69405) 1995 SW48 30 settembre 1995
(69410) 1995 UB3 23 ottobre 1995
(73762) 1994 LS 3 giugno 1994
(85332) 1995 SH4 29 settembre 1995
96268 Tomcarr 20 settembre 1995
(134372) 1995 SB4 25 settembre 1995
(136704) 1995 TW 13 ottobre 1995

Timothy B. Spahr (...) è un astronomo statunitense.

Lavora presso l'Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics. Nel 2006 ha sostituito Brian Marsden alla guida del Minor Planet Center.[1]

Scoperte[modifica | modifica wikitesto]

Spahr ha co-scoperto il satellite di Giove Calliroe e un satellite di Saturno: Albiorix.

Ha anche scoperto numerosi asteroidi e tre comete di cui due periodiche: 171P/Spahr e 242P/Spahr.

Gli è stato dedicato un asteroide, 2975 Spahr.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Gareth V. Williams, MPEC 2010-W10 : Brian Marsden (1937 Aug. 5-2010 Nov. 18), Minor Planet Center, 18 novembre 2010. URL consultato il 21 novembre 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]