Vento d'estate

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vento d'estate
FabiGazzeVentoDEstate.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaMax Gazzè
Niccolò Fabi
Autore/iMax Gazzè e Riccardo Sinigallia
GenerePop[1][2]
Esecuzioni notevoliMarvin, Musica Per Bambini e Etnosound
Data1998
EtichettaVirgin
Certificazioni (digitale)
Dischi d'oroItalia Italia[3]
(vendite: 25 000+)

Vento d'estate è un brano musicale dei cantautori italiani Max Gazzè e Niccolò Fabi, pubblicato nel 1998 nei rispettivi album in studio La favola di Adamo ed Eva e Niccolò Fabi, editi sotto l'etichetta discografica Virgin.

La canzone fu il risultato di un rimaneggiamento, con l'aiuto del produttore e arrangiatore Riccardo Sinigallia, di un abbozzo che Gazzè aveva composto nel 1992. Fabi fu contattato successivamente per prestare la sua voce a fianco dell'artista, suggellando così un'amicizia che li legava da tempo. Sebbene mai estratto come singolo discografico, ne circolarono delle copie promozionali su CD, oltre a un 45 giri per il solo circuito dei juke-box, e Alex Infascelli ne girò un videoclip.

Ebbe un importante riscontro radiofonico e vinse Un disco per l'estate, permettendo alla coppia di partecipare al Festivalbar 1998. Fu ben accolto dalla critica, che ne elogiò le sonorità e il modo inusuale con cui affrontava il tema dell'estate, e si rivelò un pezzo importante per l'ascesa della carriera di Gazzè. Nel corso del tempo venne reinterpretato da artisti quali Marvin, Musica Per Bambini e Etnosound. Nel 2018 fu inoltre certificato disco d'oro dalla FIMI per le oltre 25 000 unità vendute.[3]

Produzione e registrazione[modifica | modifica wikitesto]

Riccardo Sinigallia (qui nel 2006)

Una prima bozza di Vento d'estate venne composta nel 1992 da Max Gazzè, il quale, non essendo tuttavia soddisfatto del risultato, la presentò soltanto nel 1998 all'amico Riccardo Sinigallia, con cui stava lavorando per la realizzazione dell'album La favola di Adamo ed Eva. Questi apportò numerosi cambiamenti al pezzo, tanto che fu accreditato come coautore e produttore.[4][5][6][7][8][9] I due scrissero il testo affrontando il concetto della «libertà di poter scegliere e di viaggiare senza vincoli».[7]

Una volta completata la canzone, Gazzè contattò Fabi con l'intenzione di fargliela cantare da solo, «poi però nel riarrangiarla è nato il progetto di cantarla insieme», forte di «un’amicizia nata nei locali e nei pub romani che dura da anni»;[9][10][11] come ebbe a dire in un'intervista dell'epoca[12]

«cantarla insieme con Niccolò è stata una bella idea perché il brano avrebbe acquistato un senso diverso rispetto ad una nostra eventuale interpretazione individuale. Vento d'estate insieme con Fabi penso rappresenti la comparsa sulla scena degli Stursky e Huctch [sic] del pop italiano.»

Le sessioni di registrazione avvennero intorno all'aprile 1998 allo Studio Stemma di Roma, con Gianluca Vaccaro, responsabile anche del missaggio.[N 1][4][5] Il mastering fu curato da Paul Libson presso lo Studio Profile di Milano.[5]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Vento d'estate fu pubblicato nel 1998 da Emi Music Publishing Italia e Quarantuno Edizioni Musicali unicamente in via promozionale.[4][5][13] La prima edizione venne distribuita su CD mentre la seconda su un 45 giri per i jukebox con All I Have to Give dei Backstreet Boys sul lato B.[4][14] Nello stesso anno fu incluso sia nell'album omonimo di Fabi,[1] sia in La favola di Adamo ed Eva di Gazzè,[2] uscito il 26 giugno per Virgin.[5][15]

Il brano venne eseguito in playback al Festivalbar 1998.[10] Durante poi le sue esibizioni dal vivo, Gazzè lo suonò accompagnato da artisti differenti che rivestivano il ruolo di seconda voce: ad esempio nel 2017, in seno ad una serie di quattro concerti all'Auditorium Parco della Musica di Roma, fu affiancato da Daniele Silvestri e Carmen Consoli;[16] due anni dopo invece all'Umbria Jazz 19 lo cantò con Alex Britti e Manu Katché, realizzando una versione che «ha soffiato un afflato fresco di Manica, quel poco che basta per spalmare un po' di Police tra le linee sinuose delle colline umbre».[17] Infine nel corso de La matematica dei rami tour del 2021, fu accompagnato dalla cantautrice Greta Zuccoli.[18][19][20]

Il supergruppo Fabi Silvestri Gazzè suonò la canzone a Radio Italia Live - Il concerto,[21] oltre ad inserirla nelle scalette del tour promozionale del 2014 per l'album Il padrone della festa, assieme ad altri singoli e pezzi presi dalle carriere soliste dei componenti.[22]

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Alex Infascelli diresse il videoclip ufficiale:[N 2] in esso Fabi e Gazzè cantano la canzone viaggiando in un tandem, con cui attraversano numerosi paesaggi, sia naturali (come campi di girasoli e strade in collina) sia urbani (ad esempio sottopassaggi, ponti e vie cittadine, tra cui quella che costeggia piazza del Colosseo), fino ad arrivare a un segnale di pericolo su cui è scritto "End", posto in mezzo ad una strada di montagna innevata; tutte le riprese di queste ambientazioni o sono proiettate su alcuni teli trasparenti posti dietro i due artisti o si alternano direttamente alle sequenze che li vedono in bici.[10][23]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Niccolò Fabi e Max Gazzè (qui durante un concerto a Londra del primo ottobre 2014)

Vento d'estate si rivelò un grande successo radiofonico, divenendo, secondo Music Control, uno dei singoli più suonati e richiesti dell'estate del 1998.[6][10][24][25] Vinse Un disco per l'estate[11][26][27] e fu «la canzone più in vista al Festivalbar 1998».[10][28][29] Enzo Gentile e Alberto Tonti, nel loro Dizionario del Pop-Rock 2014, reputarono la composizione uno dei momenti più convincenti dell'omonimo album di Niccolò Fabi.[27] Federico Guglielmi de Il mucchio selvaggio la definì un capitolo «mesmerico e sognante» de La favola di Adamo ed Eva.[30] Carlo Moretti di Musica! Rock & altro scrisse che rivela la «freschezza del disco [...] per il passo indolente in corto circuito con il soggetto estivo: un paradosso che ha contribuito non poco al suo successo. Vento d'estate è inoltre il brano più "à la Police" del disco (riff di chitarra, giro di basso, cori), ma Gazzè ha ben metabolizzato, e non da ieri».[31] Venne inserita in Festivalbar '98 - Compilation Rossa[32] ed è presente inoltre nelle principali raccolte di Gazzè Raduni 1995-2005 (2005), The Best of Platinum (2007), Una musica può fare (2008) e The Platinum Collection (2013), nonché in Dischi volanti 1996-2006 (2006) di Fabi.

Il pezzo rappresentò, secondo Cristiano Orlando di Ondarock, «il decisivo abbrivio per l'ascesa delle [...] sorti artistiche» di Gazzè;[6] con il passare del tempo fu inoltre considerato «una delle canzoni "diverse" dell'estate».[25] Valerio Lombardi di GiornaleNews scrisse che è «la canzone più bella e poetica dedicata all'estate», grazie al «ritmo incalzante» e al testo, «semplice ma che resta nel cuore e nella testa di chi lo ascolta per il suo significato intrinseco».[25] Gli stessi versi vennero apprezzati anche da Benedetta Picariello di zon.it, la quale puntualizzò come invogliassero «l’ascoltatore a stare lontano dalle ansie e dalle preoccupazioni perché tutto “cambia come cambia il vento“» e come comunicassero un senso di libertà, simboleggiata anche dal mare in passaggi quali «Io vado al mare e voi che fate?»[33]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Max Gazzè e Riccardo Sinigallia.

  1. Vento d'estate – 3:48

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Musicisti[5]
Produzione[5]

Cover[modifica | modifica wikitesto]

Marvin[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Vento d'estate (Marvin).

Nel 2014 il cantante del gruppo di musica techno Prezioso feat. Marvin Alessandro Moschini incise una cover dance di Vento d'estate, collaborando con i produttori Paolo Sandrini e Rudeejay.[34] Fu poi pubblicata digitalmente il 20 giugno dalla Bang Record, dopo un annuncio tramite video teaser sul canale ufficiale YouTube dell'etichetta del 13 giugno.[35]

Musica Per Bambini[modifica | modifica wikitesto]

Musica Per Bambini nel 2008

Il cantautore di musica sperimentale Musica Per Bambini fu uno della ventina di artisti che la Garrincha Dischi contattò per realizzare il progetto Il cantanovanta 1990-2000, un disco costituito da rifacimenti di successi e tormentoni italiani degli anni novanta e distribuito il 4 giugno 2011 in un'edizione limitata a 500 copie.[36][37]

Egli quindi realizzò una versione «ottovolante» di Vento d'estate, modificata nella struttura e ritmo:[36] Federico Fragasso di Indie-eye la definì «massacrante»,[38] mentre Fabrizio Zampighi di Sentireascoltare spiegò che la cover risulta «deframmentata in un delirio schizoide».[39]

Etnosound[modifica | modifica wikitesto]

Il complesso etno-folk Etnosound inserì una cover di Vento d'estate come nona traccia del terzo album in studio omonimo, pubblicato il 2 giugno 2014 da Elca Sound.[40][41] Ne venne girato anche un video promozionale, caricato sul canale YouTube della band il 29 giugno 2015 e che mostra i singoli membri salire su un automobile, ognuno con degli strumenti giocattolo, mentre il leader Leonardo Bonavita, seduto accanto al guidatore, canta il pezzo.[42]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Eredità culturale[modifica | modifica wikitesto]

Il gruppo indie rock Post Nebbia citò la composizione di Gazzè e Fabi nel singolo Veneto d'estate, cantato con Nico LaOnda e pubblicato da Dischi Sotterranei, La Tempesta Dischi e Grooviglio il 7 giugno 2021. Oltre al titolo, infatti, nel ritornello del testo vengono citati, stravolgendoli, i primi due versi di quello di Vento d'estateVeneto d'Estate, uccido le zanzare voi che fate?»).[44]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Annotazioni
  1. ^ Nelle note di copertina dell'edizione in musicassetta de La favola di Adamo ed Eva vengono indicati come estremi del periodo di registrazione novembre 1997 e aprile 1998. Tuttavia la prima data è antecedente rispetto a quella di realizzazione della composizione.
  2. ^ Viene datato al 1997 da alcune fonti. Cfr. What a clip! Alex Infascelli e la musica italiana, su rockol.it, 5 luglio 2014. URL consultato il 12 novembre 2021 (archiviato il 12 novembre 2021). e Alex infascelli (regista), su moviemachine.it. URL consultato il 12 novembre 2021 (archiviato il 12 novembre 2021).
Fonti
  1. ^ a b (EN) Niccolò Fabi, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 10 novembre 2021.
  2. ^ a b (EN) La Favola di Adamo Ed Eva, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 10 novembre 2021.
  3. ^ a b Vento d'estate (certificazione), su FIMI. URL consultato il 10 novembre 2021.
  4. ^ a b c d Note di copertina di Vento d'estate, Max Gazzè e Niccolò Fabi, EMI, PCDG 99, 1999.
  5. ^ a b c d e f g La favola di Adamo ed Eva (involucro della musicassetta), Virgin Music Italy Srl, 1999, 8 47254 4.
  6. ^ a b c Cristiano Orlando, Max Gazzè - Uno stravagante Pierrot, su Ondarock. URL consultato il 10 novembre 2021 (archiviato il 22 ottobre 2021).
  7. ^ a b Mariangela, Vento D'Estate, su hitparadeitalia.it. URL consultato il 10 novembre 2021 (archiviato il 6 novembre 2020).
  8. ^ Federico Guglielmi, Max Gazzè: magicamente... pop, in Il mucchio selvaggio, n. 324, Stemax S.r.l., 20 ottobre 1998.
  9. ^ a b Egizia Mondini e Giampiero D'Andria, Potranno mai le mie parole?, in Aut, n. 324, Circolo di cultura omosessuale Mario Mieli, maggio 2000.
  10. ^ a b c d e Correva l'anno 1998: Max Gazzè e Niccolò Fabi all'Arena di Verona con "Vento d'estate", su tgcom24.mediaset.it, 5 settembre 2021. URL consultato il 10 novembre 2021 (archiviato il 10 novembre 2021).
  11. ^ a b #piuomenoventanni: Vento d’estate – Max Gazzè, su piuomenopop.it, 18 febbraio 2018. URL consultato l'11 novembre 2021 (archiviato l'11 novembre 2021).
  12. ^ Roberto Mastrangelo, Max Gazzè - Napoli, 30-10-1998, su Rockit, 30 ottobre 2018. URL consultato il 12 novembre 2021 (archiviato il 12 novembre 2021).
  13. ^ Niccolò Fabi (retrocopertina del CD), Virgin Music Italy Srl, 1998, 8 45656 2.
  14. ^ (EN) Lasciarsi Un Giorno A Roma / All I Have To Give, su Discogs, Zink Media. URL consultato il 26 novembre 2022.
  15. ^ Davide Cantire, Max Gazzè. Esce la Anniversary Edition di "La favola di Adamo ed Eva", su Sentireascoltare, 6 novembre 2018. URL consultato l'11 novembre 2021 (archiviato l'11 novembre 2021).
  16. ^ Claudio Lancia, Silvestri Consoli Gazzè, su Ondarock, 28 dicembre 2017. URL consultato il 9 dicembre 2021 (archiviato il 9 dicembre 2021).
  17. ^ Federico Piccioni, Umbria Jazz 2019, su Ondarock, 12 luglio 2019. URL consultato il 9 dicembre 2021 (archiviato il 9 dicembre 2021).
  18. ^ Max Gazzé e Greta Zuccoli incantano il pubblico tra i vulcani di San Venanzo, su perugiatoday.it, 4 settembre 2021. URL consultato il 15 dicembre 2021 (archiviato il 15 dicembre 2021).
  19. ^ Daniele di Chiara, MAX GAZZÈ LA MATEMATICA DEI RAMI TOUR @ CARROPONTE MILANO 8-9-2021, su tuttorock.com, 12 settembre 2021. URL consultato il 15 dicembre 2021 (archiviato il 15 dicembre 2021).
  20. ^ Andrea Ripamonti, MAX GAZZÈ + Greta Zuccoli: le foto e scopri la scaletta del concerto all’Anfiteatro del Vittoriale di Gardone Riviera, su rockon.it, 24 luglio 2021. URL consultato il 15 dicembre 2021 (archiviato il 15 dicembre 2021).
  21. ^ Fabi Silvestri Gazzè - Vento d'estate, su radioitalia.it. URL consultato il 15 dicembre 2021 (archiviato il 15 dicembre 2021).
  22. ^ Super scaletta di 30 canzoni per Fabi Silvestri Gazzè: oltre al nuovo album, tutti i successi delle carriere soliste, su onstageweb.com, 19 dicembre 2014. URL consultato il 15 dicembre 2021 (archiviato il 15 dicembre 2021).
  23. ^ Filmato audio Max Gazzè - Vento D'Estate, su YouTube. URL consultato il 10 novembre 2021.
  24. ^ Marvin, Vento D’Estate: testo e video ufficiale, su nuovecanzoni.com, 4 agosto 2014. URL consultato il 10 novembre 2021 (archiviato il 10 novembre 2021).
  25. ^ a b c Vincenzo Lombardi, MI RITORNI IN MENTE/ IL "VENTO D'ESTATE" DI MAX GAZZÈ E NICCOLÒ FABI, RARO CASO DI TORMENTONE D'AUTORE, su giornalenews.it, 3 agosto 2018. URL consultato l'11 novembre 2021 (archiviato l'11 novembre 2021).
  26. ^ Niccolò Fabi, su festivalbar.it. URL consultato l'11 novembre 2021 (archiviato l'11 novembre 2021).
  27. ^ a b Gentile, Tonti, p. 554.
  28. ^ Gentile, Tonti, p. 649.
  29. ^ Alla (ri)scoperta dell’estate con il Festivalbar: viaggio nel 1998, su recensiamomusica.com, 31 agosto 2021. URL consultato l'11 novembre 2021 (archiviato l'11 novembre 2021).
  30. ^ Federico Guglielmi, (Italian) Pop Art, in Il mucchio selvaggio, n. 322, Stemax S.r.l., 6 ottobre 1998.
  31. ^ Carlo Moretti, La favola di Adamo ed Eva, in Musica! Rock & altro, n. 165, GEDI Gruppo Editoriale, 15 ottobre 1998.
  32. ^ (EN) ARTISTS VARIOUS - FESTIVALBAR 98 COMPILATION ROSSA, su massivemusicstore.com. URL consultato l'11 novembre 2021 (archiviato l'11 novembre 2021).
  33. ^ Benedetta Picariello, VENTO D'ESTATE: IL CANTO ALLA LEGGEREZZA DI GAZZÈ E FABI, su zon.it, 14 dicembre 2017. URL consultato l'11 novembre 2021 (archiviato l'11 novembre 2021).
  34. ^ Marvin - Vento D’Estate, su jguana.com, 16 ottobre 2014. URL consultato il 10 novembre 2021 (archiviato l'11 novembre 2021).
  35. ^ Filmato audio Marvin - Vento D’Estate (video teaser), YouTube, 13 giugno 2014. URL consultato il 10 novembre 2021.
  36. ^ a b Stefano Bartolotta, Il Cantanovanta, su Ondarock, 24 novembre 2011. URL consultato il 12 novembre 2021 (archiviato il 12 novembre 2021).
  37. ^ Il Cantanovanta, su lostatosociale.net. URL consultato il 12 novembre 2021 (archiviato il 12 novembre 2021).
  38. ^ Federico Fragasso, AA.VV. – IL CANTANOVANTA VOL. 1 E 2 (GARRINCHA DISCHI, 2011), su indie-eye.it, 7 settembre 2011. URL consultato il 12 novembre 2021 (archiviato il 12 novembre 2021).
  39. ^ Federico Zampighi, Il Cantanovanta Vol.1: la nuova compilation di Garrincha Dischi in streaming esclusivo per SA, su sentireascoltare.com, 18 luglio 2011. URL consultato il 18 novembre 2021 (archiviato il 18 novembre 2021).
  40. ^ Etnosound, su Apple Music. URL consultato il 12 novembre 2021 (archiviato l'11 novembre 2021).
  41. ^ ETNOSOUND 2014, su etnosound.it. URL consultato l'11 novembre 2021 (archiviato l'11 novembre 2021).
  42. ^ Filmato audio VENTO D'ESTATE [Official Video] ETNOSOUND, YouTube, 29 giugno 2015. URL consultato l'11 novembre 2021.
  43. ^ a b c d e Etnosound - Biografie, su etnosound.it. URL consultato l'11 novembre 2021 (archiviato l'11 novembre 2021).
  44. ^ Nicola Rakdej, I Post Nebbia (feat. Nico LaOnda) rincorrono l'ultimo giorno d’estate: "Veneto d’Estate", su Sentireascoltare, 8 giugno 2021. URL consultato il 24 gennaio 2023 (archiviato il 25 gennaio 2023).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica