Tandem

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Tandem (disambigua).
Un tandem

Il tandem è un tipo di bicicletta sulla quale possono pedalare due persone disposte una dietro l'altra[1][2].

Il passeggero anteriore è il guidatore, comanda la direzione ma anche i freni e il cambio. La trasmissione è diversa dalle comuni biciclette, dovendo trasmettere il moto non da un solo asse ma da due: i due movimenti centrali sono collegati mediante catena e corone (di uguali dimensioni affinché vi sia una cadenza di pedalata sincronizzata) sul lato sinistro, con il passeggero anteriore che ha una pedivella libera sulla destra mentre quello posteriore ha solitamente a destra una moltiplica con due o tre corone a seconda dei casi.

Il tandem implica una certa sincronizzazione nei movimenti fra i due occupanti e anche un loro grado di allenamento analogo, in maniera che lo sforzo sia percepito da entrambi in maniera simile e non vi siano grandi disparità. Tuttavia sono costruiti tandem da passeggio in cui gli occupanti possono essere un uomo ed una donna. I tandem da due posti sono generalmente lunghi circa 240cm e il peso si aggira sui 15-20kg. Il vantaggio del tandem è di economizzare l'energia necessaria rispetto al trasporto di due persone su due biciclette distinte.

Le competizioni per i tandem erano un tempo svolte in pista, soprattutto nel formato di gare di velocità. L'Italia ha a lungo eccelso in tale specialità sportiva, inserita fino al 1994 nel programma dei Campionati del mondo di ciclismo su pista[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tandem, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011. URL consultato il May 20, 2016.
  2. ^ Le tipologie di bici, su bikeitalia.it. URL consultato il May 20, 2016.
  3. ^ Come andare su un tandem, su Sport Power. URL consultato il May 20, 2016.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]