La minore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La tonalità di La minore (A minor, a-Moll) poggia sulla tonica La. Può essere indicata attraverso la sigla Lam, oppure Am secondo il sistema anglosassone.

L'accordo (triade) di la minore è composto dalle note La-Do-Mi.

La scala minore naturale del La è:

La, Si, Do, Re, Mi, Fa, Sol, La.

L'armatura di chiave non contiene alterazioni, come del resto nella tonalità relativa Do maggiore:

Do Mayor armadura.png
Nessun diesis e nessun bemolle.

In mancanza di tali alterazioni, si tratta di una scala fondamentale. Prima dei tempi di Guido d'Arezzo, la notazione in uso era alfabetica e soprattutto nei paesi di lingue germaniche la scala musicale considerata in qualche modo come principale era quella minore, non quella maggiore. Per questo motivo la A come nota base del la minore - e non la C del do maggiore - contrassegnava il punto di inizio della scala ritenuta basilare (ancor oggi, il parametro di riferimento per calibrare la frequenza standard è il La). Anche per questo motivo, la scala in la è tra quelle minori l'unica a poter in teoria essere eseguita al piano senza uso di tasti neri.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]


Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • didatticapianistica, su didatticapianistica.eu. URL consultato il 6 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 17 agosto 2012).
  • studiomusica, su studiomusica.it. URL consultato il 6 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 2 maggio 2012).
  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica
Controllo di autoritàGND (DE110347894X