Toma piemontese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Toma Piemontese)
Toma Piemontese
Toma Piemontese
Origini
Luogo d'origine Italia Italia
Regione Piemonte
Dettagli
Categoria formaggio
Riconoscimento D.O.P.
Settore Formaggi
Altre informazioni Reg. CE n.1107/96
(GUCE L. 148/96 del 21.06.1996)
 

La toma piemontese (DOP) è un formaggio italiano a denominazione di origine protetta.

Prodotto in Piemonte, in luoghi alti, tra vallate e monti, per poi estendersi alla pianura. Fatto con latte di vacca, la stagionatura varia dai 20 ai 45 giorni, a seconda del formato.

Il formaggio si presenta in forme circolari con facce piane con diametro compreso tra 15- 35 cm e uno scalzo variabile tra i 6 - 12 cm; anche il peso di ciascuna forma, di conseguenza, risulta essere molto variabile e compreso tra i 1,8 kg e 8 kg.

La stagionatura avviene in ambienti idonei con una umidità di circa l'85% e temperatura oscillante tra i 6° e i 10°, durante questa fase i formaggi sono rivoltati più volte. La durata minima di questo periodo è di sessanta giorni per le forme di peso superiore a 6 kg e di quindici giorni per le forme di peso inferiore.

La zona di provenienza del latte, di trasformazione di elaborazione del formaggio "Toma Piemontese" comprende il territorio amministrativo delle province di Novara, Vercelli, Biella, Torino e Cuneo (il cuore della produzione nel saluzzese, in particolare nel comune di Barge), nonché dei comuni di Acqui Terme, Terzo, Bistagno, Ponti e Denice in provincia di Alessandria e di Monastero Bormida, Roccaverano, Mombaldone, Olmo Gentile e Serole, in provincia di Asti.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Formaggi italiani
Formaggi della Campania
Formaggi della Lombardia
Formaggi del Piemonte