Mascarpa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mascarpa
Mascarpa
Origini
Altri nomiMascherpa
Luogo d'origineItalia Italia
RegionePiemonte
Dettagli
Categoriaformaggio
RiconoscimentoP.A.T.
SettoreProdotti di origine animale (miele, prodotti lattiero caseari di vario tipo escluso il burro)
 

La Mascarpa (o Mascherpa) è un prodotto caseario, più precisamente un latticino.

Si ottiene con il siero di vacca e di capra e, a volte, una piccola quantità di latte (vaccino o caprino) nella ragione massima del 5-10%[1].

Il peso delle forme è compreso fra 0,5 kg e 1,5 kg[2]. La pasta è di colore bianco o biancastro è pastosa, con tessitura grumosa e grassa, friabile, cedevole e deformabile. Rispetto alla ricotta è caratterizzata da profumi e sapori leggermente più marcati.

Zona di produzione[modifica | modifica wikitesto]

La Valsesia in provincia di Vercelli e tutte le vallate del Nord Est del Piemonte fino alla Lombardia[1].

Uso nelle espressioni popolari[modifica | modifica wikitesto]

Nel dialetto milanese, restare come quelli della mascherpa significa "restare stupefatti, sorpresi". Deriva forse dal fatto che il formaggio venisse portato in città dalle campagne dai contadini e alludeva alle espressioni di questi ultimi nell'arrivare in città[3].

L'espressione viene usata nella canzone Faceva il palo (nella banda dell'ortica) di Walter Valdi e Enzo Jannacci.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b MASCARPA (MASCHERPA), su piemonteagri.it. URL consultato l'11 aprile 2018.
  2. ^ Mascherpa, su Fondazione Slow Food. URL consultato l'11 aprile 2018.
  3. ^ 10 modi di dire divertenti di Milano, su Milano Città Stato, 17 maggio 2016. URL consultato l'11 aprile 2018.