Theo Bos

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo calciatore, vedi Theo Bos (calciatore).
Theo Bos
UCI Track World Championships 2018 074.jpg
Theo Bos nel 2018
Nazionalità Paesi Bassi Paesi Bassi
Altezza 190[1] cm
Peso 77[1] kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Pista, strada
Squadra BEAT Cycling Club
Carriera
Squadre di club
2009 Rabobank Cont.
2010 Cervélo
2011-2012 Rabobank
2013 Blanco
2013-2014 Belkin
2015 MTN
2016 Dimension Data
2017- BEAT Cycling Club
Palmarès
Giochi olimpici 0 1 0
Mondiali su pista 5 4 4
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al marzo 2018

Theo Bos (Hierden, 22 agosto 1983) è un ciclista su strada e pistard olandese che corre per il team dilettantistico BEAT Cycling Club[2]. Specializzato nelle gare veloci su pista, ha vinto un argento olimpico e cinque titoli mondiali[1], ed è stato detentore del record del mondo dei 200 metri lanciati. Su strada è stato professionista dal 2010 al 2016.

Ha un fratello maggiore, il pattinatore di velocità su ghiaccio e ciclista Jan Bos[1].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Colse il primo successo mondiale a 18 anni, da juniores, vincendo il mondiale di categoria del chilometro da fermo. Passato a competere nelle gare Open, colse la medaglia di bronzo sempre nel chilometro ai campionati del mondo del 2003. Dal 2004 al 2007 ha sempre vinto almeno un titolo mondiale all'anno, trionfando per tre volte nella velocità (2003, 2004 e 2006), una volta nel keirin (2006, secondo posto invece nel 2007) e nel 2005 nel chilometro da fermo.

Ai Giochi olimpici di Atene, nel 2004, vinse la medaglia d'argento nella velocità[1], venendo battuto in finale dall'australiano Ryan Bayley. Due anni dopo, il 16 dicembre 2006, durante un evento di Coppa del mondo a Mosca, fece segnare il record mondiale dei 200 metri lanciati: nell'occasione fermò il cronometro sul tempo di 9"772. Il 29 maggio 2008 il suo record è stato superato da Kévin Sireau. Nel 2006 ricevette inoltre il premio di miglior sportivo dell'anno dei Paesi Bassi.

Nella stagione 2010, dopo un anno con la Rabobank Continental, ha debuttato da professionista su strada tra le file della squadra svizzera Cervélo TestTeam, cogliendo quattro successi, tutti in Spagna; tra essi la Clásica de Almería,[3] una tappa alla Vuelta a Murcia[4] e due tappe alla Vuelta a Castilla y León.[5][6] Al termine dell'anno, con la fusione tra Cervélo e Garmin, è passato alla Rabobank. Con questa formazione ha ottenuto diversi altri successi, soprattutto in volata: due tappe al Tour of Oman 2011,[7][8] la Dutch Food Valley Classic nel 2011[9] e nel 2012,[10] una tappa all'Eneco Tour 2012 (prima vittoria in gara World Tour per lui)[11] e, nello stesso anno, il Memorial Rik Van Steenbergen.[12]

Nel 2013, ancora tra le file della Rabobank (divenuta Blanco/Belkin), si è aggiudicato ben dodici vittorie, tra cui una frazione allo Ster ZLM Toer, battendo velocisti di primo livello come Mark Cavendish, André Greipel e Marcel Kittel,[13] e sei tappe al Tour of Hainan.[14][15][16][17]

Nel 2014, sempre tra le file della compagine olandese, ottiene nove vittorie, tra cui spiccano quattro tappe al Tour de Langkawi,[18][19][20][21] la classifica finale della World Ports Classic e le tappe al Tour de Pologne[22] e al Tour of Alberta.[23]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Pista[modifica | modifica wikitesto]

Campionati europei, Keirin Under-23
Campionati olandesi, Keirin
Campionati olandesi, Velocità
Campionati europei, Chilometro a cronometro Under-23
Campionati europei, Velocità Under-23
Campionati olandesi, Keirin
Campionati olandesi, Chilometro a cronometro
Campionati olandesi, Velocità
1ª prova Coppa del mondo, Chilometro a cronometro (Mosca)
Classifica generale Coppa del mondo, Chilometro a cronometro
Campionati del mondo, Velocità (Melbourne)
2ª prova Coppa del mondo 2004-2005, Velocità a squadre (Los Angeles, con Teun Mulder e Tim Veldt)
2ª prova Coppa del mondo 2004-2005, Chilometro a cronometro (Los Angeles)
Campionati olandesi, Keirin
Campionati olandesi, Velocità
3ª prova Coppa del mondo 2004-2005, Velocità (Sydney)
3ª prova Coppa del mondo 2004-2005, Keirin (Sydney)
Campionati del mondo, Chilometro a cronometro (Los Angeles)
2ª prova Coppa del mondo 2005-2006, Velocità (Manchester)
4ª prova Coppa del mondo 2005-2006, Velocità (Sydney)
4ª prova Coppa del mondo 2005-2006, Velocità a squadre (Sydney, con Teun Mulder e Tim Veldt)
Campionati del mondo, Velocità (Bordeaux)
Campionati del mondo, Keirin (Bordeaux)
1ª prova Coppa del mondo 2006-2007, Keirin (Sydney)
2ª prova Coppa del mondo 2006-2007, Velocità (Mosca)
Campionati olandesi, Keirin
Campionati olandesi, Velocità
Campionati del mondo, Velocità (Palma di Maiorca)
2ª prova Coppa del mondo 2007-2008, Velocità (Pechino)
2ª prova Coppa del mondo 2007-2008, Velocità a squadre (Pechino, con Teun Mulder e Tim Veldt)
Campionati olandesi, Keirin
Campionati olandesi, Velocità
Campionati europei, Omnium Sprint
Campionati olandesi, Americana (con Peter Schep)
Campionati olandesi, Omnium
Campionati olandesi, Velocità
Campionati olandesi, Chilometro a cronometro
Oberhausen Track Grand Prix, Keirin
Grand Prix Poland, Keirin
International Baan Alkmaar, Velocità
International Baan Alkmaar, Keirin
Grand Prix Prostějov, Keirin
5ª prova Coppa del mondo 2017-2018, Velocità a squadre (Minsk, con Roy van den Berg e Matthijs Büchli)

Strada[modifica | modifica wikitesto]

Open NK wegsprint-Enkhuizen
  • 2009 (Rabobank Continental Team, cinque vittorie)
Ronde van Noord-Holland
Omloop der Kempen
1ª tappa Olympia's Tour (Hasselt > Genemuiden)
2ª tappa Olympia's Tour (Hoofddorp > Hoofddorp)
4ª tappa Olympia's Tour (Anholt > Gendringen)
  • 2010 (Cervélo TestTeam, quattro vittorie)
Clásica de Almería
5ª tappa Vuelta a Murcia (Murcia > Murcia)
1ª tappa Vuelta a Castilla y León (Belorado > Burgos)
2ª tappa Vuelta a Castilla y León (Burgos > Carrión de los Condes)
  • 2011 (Rabobank Cycling Team, cinque vittorie)
1ª tappa Tour of Oman (Al Sawadi > Al Seeb)
3ª tappa Tour of Oman (Sur > Sur)
Tour de Rijke
6ª tappa Post Danmark Rundt (Hillerød > Frederiksberg)
Dutch Food Valley Classic
  • 2012 (Rabobank Cycling Team, sette vittorie)
Dwars door Drenthe
1ª tappa Presidential Cycling Tour of Turkey (Alanya > Alanya)
8ª tappa Presidential Cycling Tour of Turkey (Istanbul > Istanbul)
3ª tappa Eneco Tour (Riemst > Genk)
Dutch Food Valley Classic
2ª tappa World Ports Classic (Anversa > Rotterdam)
Memorial Rik Van Steenbergen
  • 2013 (Blanco Pro Cycling Team, dodici vittorie)
2ª tappa Volta ao Algarve (Lagoa > Lagoa)
1ª tappa Tour de Langkawi (Kangar > Kulim)
2ª tappa Tour de Langkawi (Serdang > Kuala Kangsar)
1ª tappa Critérium International (Porto Vecchio > Porto Vecchio)
3ª tappa Tour of Norway (Tønsberg > Drammen)
2ª tappa Ster ZLM Toer (Breda > Breda)
2ª tappa Tour of Hainan (Chengmai > Haikou)
3ª tappa Tour of Hainan (Haikou > Qionghai)
4ª tappa Tour of Hainan (Qionghai > Wanning)
5ª tappa Tour of Hainan (Wanning > Sanya)
7ª tappa Tour of Hainan (Wuzhishan > Dongfang)
9ª tappa Tour of Hainan (Danzhou > Chengmai)
  • 2014 (Belkin Pro Cycling Team, nove vittorie)
2ª tappa Tour de Langkawi (Sungai Petani > Taiping)
7ª tappa Tour de Langkawi (Kota Tinggi > Pekan)
8ª tappa Tour de Langkawi (Kuantan > Marang)
9ª tappa Tour de Langkawi (Bandar Permaisuri > Kuala Terengganu)
Classifica generale World Ports Classic
Ronde van Zeeland Seaports
3ª tappa Tour de Pologne (Kielce > Rzeszów)
4ª tappa Tour of Alberta (Edmonton > Strathcona County)
3ª tappa Eurométropole Tour (Blankenberge > Middelkerke)

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

  • 2009 (Rabobank Continental Team)
Prologo Olympia's Tour (Amsterdam, cronosquadre)
  • 2010 (Cervélo TestTeam)
Classifica regolarità Vuelta a Castilla y León
  • 2014 (Belkin Pro Cycling Team)
Classifica a punti World Ports Classic

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

2012: non partito (17ª tappa)
2010: ritirato (17ª tappa)
2013: non partito (1ª tappa)

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

2010: 53º
2011: ritirato
2015: ritirato

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Anversa 2001 - Chilometro a cronometro: 9º
Ballerup 2002 - Chilometro a cronometro: 7º
Stoccarda 2003 - Velocità: 9º
Stoccarda 2003 - Chilometro a cronometro: 6º
Melbourne 2004 - Velocità: vincitore
Melbourne 2004 - Chilometro a cronometro: 3º
Los Angeles 2005 - Chilometro a cronometro: vincitore
Los Angeles 2005 - Velocità: 7º
Los Angeles 2005 - Velocità a squadre: 2º
Bordeaux 2006 - Velocità: vincitore
Bordeaux 2006 - Keirin: vincitore
Palma di Maiorca 2007 - Velocità: vincitore
Palma di Maiorca 2007 - Keirin: 2º
Manchester 2008 - Velocità: 8º
Manchester 2008 - Velocità a squadre: 3º
Apeldoorn 2011 - Americana: 3º
Londra 2016 - Velocità: 24º
Londra 2016 - Chilometro a cronometro: 2º
Hong Kong 2017 - Velocità: 24º
Hong Kong 2017- Chilometro a cronometro: 16º
Hong Kong 2017 - Velocità a squadre: 2º
Apeldoorn 2018- Chilometro a cronometro: 3º

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Sportivo olandese dell'anno nel 2006

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (EN) Theo Bos, in teambelkin.com. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  2. ^ L’olandese Theo Bos si lega al gruppo BEAT Cycling Club, su Cicloweb.it, 31 gennaio 2017. URL consultato il 26 febbraio 2017.
  3. ^ Clasica de Almeria, la prima di Bos, in spaziociclismo.it, 28 febbraio 2010. (archiviato dall'url originale il 13 ottobre 2014).
  4. ^ Ciro Scognamiglio, Murcia chiude con Bos. Rabon re della classifica, in gazzetta.it, 7 marzo 2010.
  5. ^ Vuelta Castilla y León, prima tappa a Bos, in spaziociclismo.it, 14 aprile 2010. (archiviato dall'url originale il 13 ottobre 2014).
  6. ^ Vuelta Castilla y León, sfreccia ancora Bos, in spaziociclismo.it, 15 aprile 2010. (archiviato dall'url originale il 13 ottobre 2014).
  7. ^ Tour of Oman, la prima è di Bos, in spaziociclismo.it, 15 febbraio 2011. (archiviato dall'url originale il 13 ottobre 2014).
  8. ^ Tour of Oman, Theo Bos si aggiudica la terza tappa, in spaziociclismo.it, 17 febbraio 2011. (archiviato dall'url originale il 13 ottobre 2014).
  9. ^ Dutch Food Valley Classic, Bos profeta in patria, in spaziociclismo.it, 19 agosto 2011. (archiviato dall'url originale il 13 ottobre 2014).
  10. ^ Dutch Food Valley Classic 2012, ancora Bos, in spaziociclismo.it, 17 agosto 2012. (archiviato dall'url originale il 13 ottobre 2014).
  11. ^ Eneco, Bos è un fulmine. Belletti-Petacchi tra i primi, in gazzetta.it, 8 agosto 2012.
  12. ^ Memorial Rik Van Steenbergen 2012, volata vincente di Bos, in spaziociclismo.it, 5 settembre 2012. (archiviato dall'url originale il 13 ottobre 2014).
  13. ^ Ster ZLM Toer 2013, prima volata a Bos! Beffati Cav e Greipel, in spaziociclismo.it, 13 giugno 2013. (archiviato dall'url originale il 13 ottobre 2014).
  14. ^ Tour of Hainan 2013, Bos torna al successo, in spaziociclismo.it, 21 ottobre 2013. (archiviato dall'url originale il 13 ottobre 2014).
  15. ^ Tour of Hainan 2013, Bos senza rivali, in spaziociclismo.it, 23 ottobre 2013. (archiviato dall'url originale il 13 ottobre 2014).
  16. ^ Tour of Hainan 2013, Bos cala il poker, in spaziociclismo.it, 24 ottobre 2013. (archiviato dall'url originale il 13 ottobre 2014).
  17. ^ Tour of Hainan 2013, en plein Belkin: Bos vince anche l'ultima, in spaziociclismo.it, 28 ottobre 2013. (archiviato dall'url originale il 13 ottobre 2014).
  18. ^ Tour de Langkawi 2014, doppietta Belkin! Bos davanti a Brown, in spaziociclismo.it, 28 febbraio 2014. (archiviato dall'url originale il 13 ottobre 2014).
  19. ^ Tour de Langkawi 2014, torna al successo Bos, in spaziociclismo.it, 5 marzo 2014. (archiviato dall'url originale il 13 ottobre 2014).
  20. ^ Tour de Langkawi 2014, Bos beffa Guardini allo sprint, in spaziociclismo.it, 6 marzo 2014. (archiviato dall'url originale il 13 ottobre 2014).
  21. ^ Tour de Langkawi 2014, ancora Bos a beffare Guardini, in spaziociclismo.it, 7 marzo 2014. (archiviato dall'url originale il 13 ottobre 2014).
  22. ^ Volata di Bos nella terza tappa del Giro della Polonia, in gazzettadimodena.gelocal.it, 6 agosto 2014.
  23. ^ Tour of Alberta 2014, rivincita di Bos, in spaziociclismo.it, 7 settembre 2014. (archiviato dall'url originale il 13 ottobre 2014).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Sito ufficiale, su theobosofficial.com. Modifica su Wikidata
  • (EN) Theo Bos, su procyclingstats.com. Modifica su Wikidata
  • Theo Bos, su sitodelciclismo.net, de Wielersite. Modifica su Wikidata
  • (DEENITNL) Theo Bos, su cyclebase.nl. Modifica su Wikidata
  • (FR) Theo Bos, su memoire-du-cyclisme.eu. Modifica su Wikidata
  • (EN) Theo Bos, su cqranking.com, CQ Ranking. Modifica su Wikidata
  • (EN) Theo Bos, su speedskatingbase.eu, Speedskatingbase.eu. Modifica su Wikidata
  • (DEEN) Theo Bos, su speedskatingnews.info, speedskatingnews.info. Modifica su Wikidata
  • (EN) Theo Bos, su sports-reference.com, Sports Reference LLC. Modifica su Wikidata
Controllo di autoritàVIAF (EN282734627 · ISNI (EN0000 0003 6892 6232