Speed Demon (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Speed Demon
Titolo originale Speed Demon
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 2003
Durata 85 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2,35 : 1
Genere orrore
Regia David DeCoteau
Soggetto Matthew Jason Walsh, David DeCoteau
Sceneggiatura Matthew Jason Walsh
Produttore Gary Barkin, David DeCoteau, Marla Grossman, Mona C. Vasiloiu
Produttore esecutivo Joseph Rice
Casa di produzione The Asylum
Fotografia Robert Hayes
Montaggio Bruce Little

Robert MacDonald

Musiche Larry Goetz, John Massari, Brian Wisz
Scenografia Mark A. Thomson
Costumi Edward Reno Hibbs
Interpreti e personaggi

Speed Demon è un film statunitense del 2003 diretto da David DeCoteau. È un B movie prodotto da The Asylum, società specializzata nelle produzioni di film a basso costo per il circuito direct-to-video.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Jesse torna a casa dal college in seguito alla morte del padre meccanico. Riallaccia i rapporti con il fratello Mikey e con la sua banda di automobilisti di muscle-car. Otto, il capo della banda, ha in suo possesso uno "speed demon", un antico demone della velocità legato a un amuleto.

Mikey sfida Otto ad una gara e resta ucciso quando la sua auto esplode. Addolorato, Jesse scopre un altro amuleto con lo speed demon nella sua casa e effettua un rituale. In seguito, i membri della banda di Otto vengono uccisi uno ad uno da un misterioso automobilista con un casco nero. Otto sfida così Jesse a una resa dei conti. Egli ritiene che Jesse abbia sfruttato la potenza del suo demone della velocità. In realtà, era stata la fidanzata di Jesse ad interpretare il conducente mascherato per tutto il tempo. Alla fine la ragazza elimina anche Otto.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film fu prodotto da The Asylum, diretto da David DeCoteau e girato a Los Angeles, in California. Le musiche sono firmate da Larry Goetz, John Massari e Brian Wisz.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Il film è stato distribuito solo per l'home video. Alcune delle uscite internazionali sono state:[1]

Promozione[modifica | modifica sorgente]

La tagline sono:[2]

  • "Fast! Furious! Ferocious!" ("Veloce! Furioso! Feroce!").
  • "A demonic force has just been unleashed... ON FOUR WHEELS" ("Una forza demoniaca è appena stata scatenata ... SU QUATTRO RUOTE").

Critica[modifica | modifica sorgente]

Secondo Rudy Salvagnini (Dizionario dei film horror) il film è "ai vertici della bruttezza". Tra i film di David DeCoteau, Speed Demon si distingue per il fatto di essere noioso e interpretato male oltre che per la regia assolutamente non all'altezza. Il film risulta banale anche perché manca di quei tratti relativi al genere d'exploitation che avrebbero potuto in qualche modo ravvivare la pellicola tamponando in parte i suoi principali macroscopici difetti.[3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Speed Demon - Date di uscita. URL consultato il 13 novembre 2011.
  2. ^ (EN) Speed Demon - Tagline. URL consultato il 13 novembre 2011.
  3. ^ Scheda di Speed Demon su MYmovies

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema