Sandro Dell'Agnello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sandro Dell'Agnello
Sandro Dell'Agnello - Phonola Caserta.jpg
Dell'Agnello in azione con la maglia della Phonola Caserta
Nazionalità Italia Italia
Altezza 203 cm
Peso 97 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex ala)
Ritirato 2003 - giocatore
Carriera
Squadre di club
1981-1984 Pall. Livorno 88
1984-1992 Juvecaserta 280
1992-1994 Virtus Roma 54 (740)
1994-1996 V.L. Pesaro 52 (446)
1996-1998 Mens Sana Siena 50 (519)
1998 Roseto 11 (159)
1998-2000 Mens Sana Siena 36 (231)
2000-2002 Reggiana 69 (1.003)
Nazionale
1986-1991 Italia Italia 108 (749)
Carriera da allenatore
2002 Reggiana
2006-2009 Basket Livorno 34-45
2009-2010 Reyer Venezia 5-10
2010-2012 Leonessa BS 36-22
2012-2013 Fulgor L. Forlì 16-12
2013-2015 V.L. Pesaro 12-35
2015-2017 Juvecaserta 23-37
2017 N.B. Brindisi 2-8
Palmarès
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Argento Europei 1991
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'11 dicembre 2017

Sandro Dell'Agnello (Livorno, 20 ottobre 1961) è un allenatore di pallacanestro ed ex cestista italiano.

Per l'ardore agonistico che lo contraddistingueva da giocatore veniva soprannominato spesso come Sandrokan[1] o el Grinta.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Sandro Dell'Agnello da allenatore

Inizia a giocare relativamente tardi a pallacanestro. Ingaggiato nella squadra locale della Pallacanestro Livorno ha modo di mettere in evidenza le sue doti fisiche ed atletiche riuscendo a stoppare, in un'amichevole contro una selezione di All Star americani, il celebre pivot degli Houston Rockets, Moses Malone. Questo gesto atletico, compiuto in un'epoca in cui il gap tra basket europeo e americano è immenso, gli fa guadagnare notorietà soprattutto tra gli addetti ai lavori. Nel 1985 bissa l'impresa stoppando addirittura Michael Jordan[2]

Nella sua lunga carriera da giocatore, impiegato come ala grande, ha militato con la Pallacanestro Livorno, con la Juve Caserta, con la Victoria Libertas Pesaro, con la Virtus Roma, con la Mens Sana Siena, con Roseto, con la Pallacanestro Reggiana e infine nella Pielle Livorno.

Ha vinto uno storico scudetto, nella stagione 1990-91, con la Phonola Caserta, scrivendo nella serie finale contro gli eterni rivali dell'Olimpia Milano le pagine migliori della sua carriera, risultando decisivo nelle ultime due partite vinte da Caserta (rispettivamente con 29 e 30 punti segnati).

Dal basket giocato, si è ritirato nel 2003 ad oltre quarant'anni di età.

Allo stato, risulta essere il 5º giocatore di tutti i tempi ad aver giocato più minuti nel campionato italiano con 18483 in 662 presenze totali (19° di tutti i tempi) e con 7557 punti segnati (26°). Risulta essere anche il 13° rimbalzista di tutti i tempi con 3146 e 13° stoppatore con 426, a testimonianza delle notevoli doti atletiche di cui era in possesso.

A Livorno inizia la sua carriera di allenatore; viene chiamato nel finale di stagione in serie A dalla TDShop.it, ma non riesce nell'impresa di raggiungere una salvezza comunque già parzialmente compromessa. Viene confermato l'anno successivo in LegaDue; l'inizio della stagione, con la squadra penalizzata di 4 punti (poi ridotti a 2) e costruita con un budget limitato, non è facile con Livorno in piena zona retrocessione. Ma la grinta di Dell'Agnello, unita all'importante ritorno di Tommaso Fantoni e al rientro del naturalizzato lettone Troy Ostler, permette ai toscani non solo di salvarsi tranquillamente, ma anche di sfiorare i play-off. È confermato a Livorno anche nella stagione 2008-09 in Legadue. Ha poi guidato la Reyer Venezia Mestre, il Basket Brescia Leonessa, la Fulgor Libertas Forlì. Dal giugno 2013 è il nuovo coach della Victoria Libertas Pesaro[3]. Il 13 gennaio 2015 viene esonerato dall'incarico[4]

Il 23 giugno seguente diventa il nuovo coach della Juve Caserta[5].

Con la maglia della Nazionale ha vinto l'argento alCampionato europeo nel 1991. Ha inoltre partecipato agli Europei del 1989, ai Mondiali nel 1986 e nel 1990, ed ai Goodwill Games del 1990.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Squadra[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Juvecaserta: 1988

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]