Alessandro Fantozzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alessandro Fantozzi
Alessandro Fantozzi - Il Messaggero Roma.jpg
Fantozzi (al centro) in entrata con la maglia de Il Messaggero Roma
Nazionalità Italia Italia
Altezza 189 cm
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex playmaker)
Ritirato 2005 - giocatore
Carriera
Giovanili
1977-1981 Libertas Livorno
Squadre di club
1981-1991 Libertas Livorno 321 (5428)
1991-1993 Virtus Roma 68 (973)
1993-1994 Reggiana 17 (243)
1994-1995 Viola R. Calabria 32 (487)
1996-1997 Basket Livorno 28 (517)
1997-1998 Montecatini S.C. 24 (253)
1998-2003 Orlandina 57+
2004-2005 Libertas Livorno
Nazionale
1991 Italia Italia
Carriera da allenatore
2007-2008 Basket Cecina
2009-2010 Arancione e Nero.svg Cestistica Gioiese
2010-2012 Viola R. Calabria
2013-2014 Arancione e Blu.svg F. Martina Franca
2014 Bianco e Blu.svg Pall. Monsummano
2015-2016 Bianco e Verde.svg Ambrosia Bisceglie
2018-2019Bianco e Blu.svg Janus Basket Fabriano
Palmarès
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Argento Italia 1991
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 marzo 2018

Alessandro Fantozzi (Livorno, 17 marzo 1961) è un ex cestista e allenatore di pallacanestro italiano. Alto 189 centimetri, giocava nel ruolo di playmaker.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la sua carriera cestistica nella città natale, con la maglia amaranto della Libertas Livorno. Gli anni ottanta sono il periodo più felice per il basket labronico: due squadre in serie A/1 e una delle due, la Libertas con Fantozzi, sempre al vertice del campionato. Risale al 1989 una delle parentesi più brutte della storia della pallacanestro livornese: il quasi scudetto della Libertas nella quinta partita della serie finale contro l'Olimpia Milano (prima assegnato a Livorno, poi, dopo la visione dei filmati televisivi, a Milano). Un episodio che segna indelebilmente il basket a Livorno. Avviene la fatidica fusione delle due squadre cittadine che non accontenterà nessuno e costringe Fantozzi a lasciare Livorno.
Nel 1991 passa alla Virtus Roma, allora targata Messaggero, dove resta fino al 1993.
Nel biennio romano vincerà l'unico trofeo alzato nella sua carriera di giocatore: la Coppa Korać del 1992.
In seguito milita anche con la Pallacanestro Reggiana, la Viola Reggio Calabria, di nuovo a Livorno e a Montecatini.
Nel 1998 passa all'Orlandina Basket. In giro di pochi anni trascina la squadra siciliana nella Legadue. A lui è dedicato il palasport di Capo d'Orlando, chiamato infatti PalaFantozzi.
Nel 2005, a 44 anni, gioca con la Libertas Livorno, in serie C/2.

Fantozzi vinse la gara da tre punti all'All-Star Game del 1991 battendo Oscar Schmidt ed interrompendo una striscia di 6 vittorie consecutive.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Della Nazionale ha vestito più volte la maglia vincendo l'argento al Campionato Europeo di Roma nel 1991. Nel 2008 ha vinto il Mondiale Over-45

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Nel 27 novembre 2009 è diventato capo-allenatore della Cestistica Gioiese, in Serie C Dilettanti. Nella stagione successiva viene nominato allenatore della Viola Reggio Calabria; vi rimane sino al gennaio 2012. Nel settembre 2013 viene ingaggiato dalla Fortitudo Martina Franca in Divisione Nazionale B[1]. Nel luglio 2014 viene nominato nuovo allenatore della Pallacanestro Monsummano in Serie B, fino al suo esonero nel dicembre dello stesso anno[2]. Alla fine del 2015 succede a Valerio Corvino come allenatore dell'Ambrosia Bisceglie, squadra pugliese di pallacanestro di serie B2 girone D[3]. Nel 2018 subentra a tre giornate alla fine della stagione di serie B a coach Daniele Aniello della Janus Basket Fabriano, ottenendo così la salvezza con i play out della società cartaia nel campionato di serie B di basket. Nella seconda stagione nel club cartaio, guida la squadra ad un terzo posto in regular season e si qualifica per i playoff promozione, cosa che non accadeva nell'ambiente cestistico fabrianese da 15 anni per varie vicissitudini, termina la stagione con la sconfitta dei quarti di finale dei playoff promozione serie A2 contro il Napoli Basket, a stagione conclusa il soldalizio cartaio decide di separarsi dal coach.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Virtus Roma: 1991-1992
Libertas Livorno: 1981-1982, 1985-1986

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

  • Silver medal europe.svg Argento
FIBA EuroBasket Italia 1991

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ martinasport.it
  2. ^ Nel 2015 diventa l'allenatore dell'Ambrosia Basket Bisceglie (pallacanestro maschile serie b).Ribaltone a Monsummano: esonerato coach Fantozzi - Squadra per ora affidata a Niccolai
  3. ^ ALESSANDRO FANTOZZI È IL NUOVO ALLENATORE DELL’AMBROSIA, su Bisceglie in Diretta. URL consultato il 13 gennaio 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]