San Martino in Rio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
San Martino in Rio
comune
San Martino in Rio – Stemma San Martino in Rio – Bandiera
San Martino in Rio – Veduta
La Rocca Estense
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Emilia-Romagna-Stemma.svg Emilia-Romagna
ProvinciaProvincia di Reggio Emilia-Stemma.png Reggio Emilia
Amministrazione
SindacoPaolo Fuccio (Partito Democratico) dal 05/06/2016
Territorio
Coordinate44°44′N 10°47′E / 44.733333°N 10.783333°E44.733333; 10.783333 (San Martino in Rio)Coordinate: 44°44′N 10°47′E / 44.733333°N 10.783333°E44.733333; 10.783333 (San Martino in Rio)
Altitudine36 m s.l.m.
Superficie22,72 km²
Abitanti8 102[1] (31-12-2016)
Densità356,6 ab./km²
FrazioniGazzata, Marzano, Osteriola, Stiolo, Trignano
Comuni confinantiCampogalliano (MO), Correggio, Reggio Emilia, Rubiera
Altre informazioni
Cod. postale42018
Prefisso0522
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT035037
Cod. catastaleI011
TargaRE
Cl. sismicazona 3 (sismicità bassa)
Nome abitantisammartinesi
Patronosan Martino di Tours
Giorno festivo11 novembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
San Martino in Rio
San Martino in Rio
San Martino in Rio – Mappa
Posizione del comune di San Martino in Rio nella provincia di Reggio Emilia
Sito istituzionale

San Martino in Rio (Sân Martèin Grand in dialetto reggiano[2]) è un comune italiano di 8 102 abitanti in provincia di Reggio Emilia in Emilia-Romagna.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

San Martino in Rio si trova nella pianura Padana, a 15 km ad est di Reggio nell'Emilia. Il territorio comunale, oltre che dal capoluogo, è formato dalle frazioni di Gazzata, Marzano, Osteriola, Stiolo, Trignano per un totale di 22,65 chilometri quadrati. Confina a nord e ad ovest con Correggio, ad est con il comune modenese di Campogalliano e a sud con Rubiera e Reggio nell'Emilia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Carlo Magno donò queste terre alla Chiesa di Reggio Emilia, che a sua volta, tramite il vescovo Niccolò Maltraversi, nel 1050, le cedette a Bonifacio di Canossa. Nel 1115 la contessa Matilde di Canossa, figlia di Bonifacio, infeudò il territorio alla famiglia reggiana franca dei Roberti. Il castello fu distrutto nel 1157 dall'imperatore Federico Barbarossa e i Roberti lo ricostruirono circondandolo con un fossato sempre pieno di acqua, ponte levatoio e fortificandolo con mura e due poderose torri. Nel 1353 i Gonzaga assediarono e distrussero il castello, che venne nuovamente ricostruito.

Nel 1368 i Roberti, con l'investitura imperiale di Carlo IV, si assicurarono il possesso del feudo fino al 1400, anno in cui iniziarono gli scontri con gli Estensi, che portarono la famiglia dei Roberti ad abbandonare nel 1420 San Martino in Rio, denominato San Martino de' Roberti ed al ritorno in Franconia.

Divenuto centro di una Signoria indipendente per un ramo cadetto degli Este con Sigismondo d'Este (1501-1507), San Martino in Rio, chiamato allora San Martino d'Este, esercitava la sovranità anche sui territori di Campogalliano, Castellarano, Prato di Correggio, Lemizzone, Gazzata, Stiolo e Trignano. Con Filippo I d'Este, la Signoria fu elevata a Marchesato ed infine nel 1747, con Carlo Filiberto II d'Este, il territorio divenne Principato dell'Impero.

La linea sigismondina degli Este di San Martino, iniziata nel 1501, si estinse nel 1752 con la morte senza eredi maschi di Carlo Filiberto II d'Este.

Il 12 aprile 1753, con rogito Ferrari, i territori di San Martino in Rio e Campogalliano vennero ceduti dalla Camera Ducale d'Este alla marchesa Teresa Sfondrati per la durata di tre anni. Nel 1756 il contratto si rinnovò in favore della figlia Anna Ricciarda, che l'anno precedente aveva sposato il principe Alberico Barbiano di Belgiojoso. Il contratto stipulato verrà rinnovato, sempre con rogito Ferrari, nel 1758 e prolungato fino alla fine del 1767, dopo il quale anno il territorio sarebbe tornato definitivamente alla Camera Ducale[3].

Il territorio di San Martino in Rio venne successivamente concesso in feudo al marchese Paolo Rango d'Aragona. La Rocca Estense perde l'aspetto di fortezza militare per divenire residenza signorile.

Molti edifici cittadini sono gravemente danneggiati dal violento terremoto del 20 maggio 2012.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Tutto ciò può essere approfondito in sale didattiche e nella biblioteca sopra il museo situato nella rocca di San Martino in Rio.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[5]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Al 31 dicembre 2016 gli stranieri residenti nel comune sono 728, pari al 9% della popolazione. Le nazionalità più numerose sono[6]:

Persone legate a San Martino in Rio[modifica | modifica wikitesto]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
20 giugno 1985 27 settembre 1993 Ilio Patacini PCI, PDS Sindaco [7]
27 settembre 1993 14 giugno 2004 Marco Mariani Sindaco [7]
14 giugno 2004 31 maggio 2005 Giorgio Panari lista civica Sindaco [7]
30 maggio 2006 5 giugno 2016 Oreste Zurlini centro-sinistra: Uniti per San Martino Sindaco [7]
5 giugno 2016 in carica Paolo Fuccio centro-sinistra: Uniti per San Martino Sindaco [7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2016.
  2. ^ Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani 1996, GARZANTI, Milano, p. 583.
  3. ^ Clinio Cottafavi, San Martino in Rio - Ricerche storiche, Atesa Editrice, 1885, pp. 121-125.
  4. ^ Corriere della Sera
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  6. ^ Bilancio Demografico e popolazione residente straniera al 31 dicembre 2016 per sesso e cittadinanza, ISTAT. URL consultato il 13 giugno 2017.
  7. ^ a b c d e http://amministratori.interno.it/

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Comune di San Martino in Rio

Museo dell'Automobile di San Martino in Rio

Controllo di autoritàVIAF: (EN157303157 · GND: (DE4586814-1