Robert Schneider

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Robert Schneider nel 2004

Robert Schneider (Bregenz, 16 giugno 1961) è uno scrittore e drammaturgo austriaco. Fu adottato all'età di due anni da una coppia di contadini di Meschach, piccolo paese di montagna nel comune di Götzis, nel Vorarlberg, dove vive ancora oggi.

Tra il 1981 e il 1986 studiò composizione, teatro e storia dell'arte a Vienna. In quel periodo per mantenersi lavorava come guida turistica e organista.

È attivo in letteratura dal 1984. Il suo romanzo d'esordio, Le voci del mondo (Schlafes Bruder), venne pubblicato nel 1992 dalla casa editrice Reclam (in Italia due anni più tardi da Einaudi), dopo che era stato rifiutato da altre 23 case editrici. Fu un successo internazionale: il libro fu tradotto in 24 lingue, vinse numerosi premi (tra gli altri, si aggiudicò il Prix Médicis étranger 1994 e fu Supervincitore nella sezione Narrativa straniera al Premio Grinzane Cavour 1995), ed ebbe pure una versione cinematografica diretta da Joseph Vilsmaier che ebbe una nomination ai Golden Globe 1996.

Il suo monologo teatrale Schifo è stato interpretato in Italia da Graziano Piazza.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Opere teatrali[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore vincitori Premio Grinzane Cavour Successore
Rossana Ombres - Cees Nooteboom 1995 Mario Rigoni Stern - Paulo Coelho
Controllo di autoritàVIAF: (EN71464950 · ISNI: (EN0000 0001 0913 9218 · LCCN: (ENno94000630 · GND: (DE119279487 · BNF: (FRcb12346178f (data)